BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

MADRID OPEN 2015/ Info streaming video e diretta tv. Fognini-Giraldo, Vinci-Cornet: iniziano le partite (tennis, lunedì 4 maggio 2015)

Tennis Madrid Open 2015, info streaming video e diretta tv: orario delle partite del torneo ATP Master 1000 e WTA Premier Mandatory, che si gioca sulla terra rossa della capitale spagnola

Garbine Muguruza, 21 anni (dall'account ufficiale facebook.com/mutuamadridopen)Garbine Muguruza, 21 anni (dall'account ufficiale facebook.com/mutuamadridopen)

Prende il via tra pochi minuti la seconda giornata del torneo di tennis sulla terra rossa della capitale spagnola. Avremo anche tre italiani impegnati come già detto, ma i primi tre incontri (con inizio alle ore 11) riguardano il torneo femminile e si tratta di Svetlana Kuznetsova-Garbine Muguruza (sul campo centrale, intitolato a Manolo Santana), Casey Dellacqua-Agnieszka Radwanska (sull'Arantxa Sanchez-Vicario) e Lucie Safarova-Tsvetana Pironkova (campo numero 3). Match interessanti; gli spagnoli guardano con attenzione al centrale, dove Garbine Muguruza è la grande speranza non solo di questo torneo (mai vinto da giocatrici spagnole, ma la prima edizione è del 2009) ma anche e soprattutto per il futuro, avendo la giocatrice nata in Venezuela compiuto passi da gigante soprattutto sulla terra rossa (dove un anno fa si è concessa il lusso di eliminare Serena Williams e arrivare ai quarti del Roland Garros). La Pironkova può essere una sorpresa: ieri ha demolito Camila Giorgi al primo turno, non è una terraiola ma sa sempre trovare risorse inaspettate dal suo gioco. Certo la Safarova non è un'avversaria troppo semplice, ma la bulgara se la gioca. Così come se la gioca la Dellacqua, a dire il vero un po' in calo rispetto a un ottimo 2014: la maggiore delle sorelle Radwanska rimane salda nella Top Ten ma ha avuto un ultimo periodo deludente e ha vinto poco rispetto a quanto il suo talento le avrebbe potuto concedere. 

Ha preso il via uno dei tornei più importanti nella stagione del tennis mondiale: il Mutua Madrid Open è infatti di categoria ATP Master 1000 e WTA Premier Mandatory, che sono cioè i “livelli” appena inferiori rispetto ai quattro tornei dello Slam. Siamo sulla terra rossa della capitale spagnola, e se volete questo appuntamento è un’anticamera del Roland Garros con passaggio obbligato (la prossima settimana) attraverso gli Internazionali d’Italia; campioni in carica Rafa Nadal, in uno dei pochi acuti di un 2014 già in calo, e Maria Sharapova che lo scorso anno dominò la stagione sul rosso ma non sta facendo altrettanto quest’anno. Diciamo subito quali sono le modalità per seguire i match di giornata: per il torneo maschile dovete andare su Sky Sport 2 e Sky Sport 3, i canali che vi accompageranno sino alla finale di domenica, disponibili anche in alta definizione e in diretta streaming video attivando l’applicazione Sky Go su PC, tablet e smartphone.

Studio pre e post partita con Dalila Setti alla conduzione, Elena Pero che come al solito guida la squadra di telecronisti che si compone di Luca Boschetto, Pietro Nicolodi, Geri De Rosa e Federico Zancan con il commento tecnico di Paolo Bertolucci, Claudio Mezzadri, Raffaella Reggi, Laura Golarsa e Laura Garrone. Sui social network trovate le pagine ufficiali facebook.com/ATPWorldTour e Twitter @ATPWorldTour. Le dirette del torneo femminile sono invece sulla web-tv tematica SuperTennis (numero 64 del digitale terrestre, numero 224 del pacchetto Sky) anche qui con possibilità di diretta streaming video sul sito www.supertennis.tv. I profili sui social network sono facebook.com/WTA e, su Twitter, ; se volete invece consultare il sito ufficiale del torneo dovete andare su www.madrid-open.com, con riferimenti social su facebook.com/mutuamadridopen e @MutuaMadridOpen. La prima giornata non è andata benissimo per le italiane: si sono qualificate Roberta Vinci (in rimonta su Monica Puig) e Sara Errani (approfittando del ritiro, dopo tre game, dell’astro nascente spagnolo Paula Badosa Gibert) ma abbiamo già perso Camila Giorgi (schiantata da Tsvetana Pironkova) e Flavia Pennetta, battuta da una Andrea Petkovic piuttosto in forma.

La sorpresa pazzesca riguarda però l’eliminazione della finalista 2014 Simona Halep: la numero 2 del mondo è stata fatta fuori in due set da Alizé Cornet, stupisce anche la vittoria di Samantha Stosur su Angelique Kerber che veniva da due titoli sulla terra (Charleston e Stoccarda). In campo maschile invece abbiamo festeggiato la straordinaria vittoria di un Simone Bolelli in continua ascesa sulla testa di serie numero 15 Kevin Anderson; e va segnalata l’assenza di Novak Djokovic - per un infortunio al polso - che fino a qui ha vinto tutti i tre Master 1000 giocati in stagione. Oggi si comincia alle ore 11 con il programma del secondo turno femminile e del primo maschile; le partite che riguardano i nostri giocatori sono Fabio Fognini-Santiago Giraldo, Roberta Vinci-Alizé Cornet e Luca Vanni-Bernard Tomic;. Certamente per il ventinovenne di Arezzo, che arriva dalle qualificazioni, non sarà un impegno agevole; nè lo sarà per i più “stagionati” Fognini e Vinci, anche se la tarantina è 3-0 con la Cornet che però, avendo battuto la Halep, gode in questo momento di grande rispetto e sulla terra è sempre temibilissima. (Claudio Franceschini) 

© Riproduzione Riservata.