BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati Liga/ Gol e classifica aggiornata: il Barcellona ne fa 8, ma il Real Madrid è sempre lì. Suarez-Ronaldo, triplette (35^ giornata)

Risultati Liga spagnola, gol e classifica aggiornata alla 35^ giornata: Barcellona (8-0 al Cordoba) e Real Madrid (3-2 a Siviglia) confermano il loro duello in testa alla classifica

Foto Infophoto Foto Infophoto

RISULTATI LIGA SPAGNOLA, MARCATORI E CLASSIFICA (35^ GIORNATA) - La 35^ giornata della Liga spagnola è iniziata venerdì primo maggio con l’anticipo tra Real Sociedad e Levante; la partita non aveva molto da offrire con le due squadre relativamente tranquille posizionate a metà classifica, il Real potrebbe sperare di rientrare nel "giro coppe" e i ragazzi di Moyes sembrano ancora crederci. Le maggiori motivazioni hanno portato il Real a vincere per 3 a 0, risultato che non lascia spazio a dubbi sulla diversità di valore tecnico in campo. Barcellona – Cordoba era una partita scontata nella vittoria per Messi e compagni, ma nessuno si aspettava una tale quantità di goal, soprattutto vedendo la prima parte del primo tempo giocato quasi alla pari dal Cordoba.

I "Blaugrana" però non volevano rischiare nulla, soprattutto tenendo conto dell’esiguo vantaggio che hanno rispetto al Real Madrid, ed alla fine hanno innestato il turbo. 8 a 0 il risultato finale e Cordoba che resta malinconicamente sola in fondo alla classifica. Da segnalare il comportamento di Messi che non ha esitato a lasciar tirare il rigore del'8 a 0 a Neymar (dopo avergli letteralmete "rubato" il goal del 6 a 0)  e la prima tripletta in maglia blaugrana di Luis Suarez, che sale a quota 16 gol in campionato (14 in 15 partite del girone di ritorno) e 24 stagionali, mentre il tridente del Barcellona tocca le 108 reti in stagione.

Atletico Madrid – Atletico Bilbao ha visto uno scialbo pareggio senza reti che allo stato non serve a nessuno. I Colchoneros di Diego Simeone sono ancorati al terzo posto con un buon vantaggio sugli inseguitori e sembrano aver lasciato campo libero per la lotta scudetto al Barcellona e al Real Madrid. Il Bilbao è in zona tranquilla e nel match non ha fatto praticamente nulla limitandosi a difendere. Il risultato è comunque stato sfalsato per un errore dell’arbitro che ha annullato due goal (regolarissimi) ai bianco rossi del Cholo Simeone Siviglia e Real Madrid era una partita importantissima soprattutto perché Ronaldo e compagni giocavano con la pressione del risultato. I bianchi dovevano per forza portare a casa il risultato se non volevano lasciare campo libero ai rivali del Barcellona (che nel pomeriggio aveva stravinto per 8 a 0).

Mai come questa volta del "problema" si è fatto carico il giocatore più rappresentativo del Real (CR7), che metteva a segno una tripletta e si portava a casa il pallone. I bianchi sul 2-0 e sul 3-1 si deconcentravano e permettevano al Siviglia di rifarsi sotto, evidenziando i limiti difensivi che tanti punti hanno fatto perdere in questa stagione. Alla fine 3 a 2 e Real sempre a due punti dal Barcellona, con Cristiano Ronaldo che stacca nuovamente Messi nella classifica marcatori (42 gol contro 40). Deportivo La Coruna-Villarreal ha visto un ottima partita sul piano mentale da parte dei giocatori di casa. I bianco e blu dovevano vincere e hanno fatto di tutto per portare a casa i tre punti. Sulla loro strada hanno trovato un Villareal tosto che ha ribattuto colpo su colpo, alla fine l’1 a 1 è stato fondamentalmente un giusto risultato anche se probabilmente non servirà a nessuno dei due team.

Espanyol e Rayo Vallecano è stata una partita tra due squadre di metà classifica che hanno offerto uno spettacolo medio e per nulla entusiasmante, il possesso palla di entrambi i team è stato esasperato con l’intento più di distruggere che di costruire, ne è venuta fuori una partita noiosa in cui il pubblico sicuramente non si è divertito affatto. Il pareggio per 1 a 1 è stato fondamentalmente giusto. Importante la vittoria del Granada sul Gatefe. I giocatori allenati da Resino credono ancora ad una salvezza che adesso è a soli 3 punti. Durante il match importante l’occasione del rigore concesso e realizzato dalla squadra ospite, per un ingenuo fallo di mano da parte di Naldo.

Il Gatefe che è ormai salvo non ha dato l’impressione di poter impensierire la difesa avversaria e la vittoria per i giocatori ospiti è stata legittimata dalla maggiore aggressività dimostrata. Partita indolore invece del Valencia che ha passeggiato sui giocatori dell’Eibar. I padroni di casa non hanno rischiato praticamente nulla e il 3 a 1 sembra perfino stretto rispetto alle occasioni da rete costruite. Valencia che con i tre punti si assicura quasi matematicamente l’accesso in coppa e Eibar che dovrà ancora guadagnarsi sul campo la salvezza, rimanendo in vantaggio di un solo punto dalla linea di demarcazione che allo stato attuale decide le retrocessioni. Malaga e Elche hanno offerto uno splendido spettacolo, con la squadra di casa che ha giocato al meglio delle sue possibilità. Il match è stato l'esempio di come nel calcio nulla è scontato e seppur con un netto dominio da parte del Malaga, l'Elche ha portato a casa il risultato pieno. Nell'economia della partita pesa lo sbaglio da parte dell'attaccante del Malaga, Duda, che non è riuscito a trasformare un penalty concesso giustamente dall'arbitro. Malaga che resta ottavo in classifica, e Elche che esce per il momento dal marasma della zona retrocessioni. Il campionato spagnolo vedrà la sua conclusione con Almería contro Celta Vigo che si disputerà Lunedi 4 Maggio nel posticipo serale.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA LIGA SPAGNOLA (35^ GIORNATA)