BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Torino-Empoli (risultato finale 0-1): frittata Padelli, toscani matematicamente salvi (Serie A, 6 maggio 2015)

Diretta Torino-Empoli streaming video e tv, risultato live della partita, posticipo della trentaquattresima giornata di Serie A fra le squadre di Ventura e Sarri (oggi mercoledì 6 maggio)

InfophotoInfophoto

Con il successo esterno allo stadio Olimpico la formazione allenata da Maurizio Sarri ha toccato quota 41 punti, raggiungendo la matematica salvezza. Il Torino invece rimane a 48 punti e rimane all'ottavo posto in classifica, a tre lunghezze di distacco dalla quinta posizione della Sampdoria. Nella prossima giornata, la trentacinquesima, il Torino giocherà a Marassi contro il Genoa nel monday night di lunedì 11 maggio 2015 (ore 20:45), l'Empoli invece tornerà al Castellani per il derby con la Fiorentina in programma domenica 10 maggio alle 18:00. 

Al 69' minuto Quagliarella ha avuto una buona occasione per il pareggio. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo l'attaccante granata ha ricevuto il pallone nel lato sinistro dell'area empolese, e da buona posizione ha sparato il rasoterra di destro sull'esterno della rete. Al 74' altra chance per i granata: Bruno Peres guadagna punizione ai 20 metri, gran botta di Quagliarella che però non angola a sufficienza e trova la respinta con i pugni del portiere Sepe. Successivamente Sarri avvicenda Maccarone con il georgiano Mchedlidze, Ventura risponde inserendo Farnerud al posto di El Kaddouri.

Nel primo quarto d'ora della ripresa Giampiero Ventura ha speso due delle tre sostituzioni a disposizione. Prima è entrato Bruno Peres al posto di Molinato: il brasiliano si è sistemato sulla fascia sinistra mantenendo Darmian a destra; poi dentro anche Maxi Lopez al posto di un Josef Martinez volenteroso ma poco incisivo. Al 64' primo cambio anche nell'Empoli: fuori Zielinski autore di una prova sufficiente, dentro Croce.

Il primo tempo del match dell'Olimpico si è concluso sul risultato di 0-1 a favore degli ospiti. Al 37' minuto si è reso ancora pericoloso Saponara, con un bel tiro d'interno destro dal limite dell'area: bravo Padelli a deviare in calcio d'angolo. Nessuna sostituzione nell'intervallo e ad inizio ripresa subito un'occasione per l'Empoli: bel destro di Vecino dai 20 metri e bravo Padelli a deviare lateralmente.

Al 23' da segnalare l'ottimo spunto di Saponara, che si inserisce centralmente, supera Glik con un tunnel di fino e si allunga per tirare con il destro trovando la pronta uscita del portiere Padelli. Empoli che torna pericoloso alla mezz'ora: bel destro di Zielinski da sinistra, bravo Padelli a deviare in corner in tuffo; sugli sviluppi del calcio d'angolo lungo verso il secondo palo, Rugani rimette in mezzo di testa e Saponara, sempre di testa, colpisce la traversa da posizione centrale.

Dopo lo shock iniziale i padroni di casa hanno riacquisito fiducia guadagnando qualche metro; il Torino sta spostando il gioco da un lato all'altra cercando i varchi giusti nella difesa dell'Empoli, che per ora regge bene. Al 20' una buona occasione per il granata: Quagliarella per Alvaro Gonzalez che dal lato sinistra dell'area pesca l'inserimento di El Kaddouri, controllo e tiro del marocchino e grande deviazione laterale di Sepe.

Al 2' minuto bella girata di Josef Martinez che riceve un lancio di Darmian in area, protegge palla e gira di destro mandando la palla larga alla destra del portiere Sepe. Un minuto dopo il clamoroso autogol di Daniele Padelli che porta in vantaggio l'Empoli: retropassaggio di Moretti per il portiere granata, che cerca di girare sulla destra di prima intenzione ma finisce per mandare il pallone nella propria porta; un errore come se ne vedono pochi. Nell'azione successiva l'Empoli sfiora anche il raddoppio: percussione di Vecino, gran destro in diagonale e palo pieno.

Torino-Empoli sta per cominciare, ecco di seguito le formazioni ufficiali con le scelte dei due allenatori per i rispettivi undici titolari. Tra in granata titolari Maksimovic, Molinaro e Josef Martinez, nell'Empoli la sorpresa è Zielinski a centrocampo al posto di Croce. Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Alvaro Gonzalez, Gazzi, El Kaddouri, Molinaro; J.Martinez, Quagliarella In panchina: Castellazzi, Ichazo, Jansson, Bovo, Gaston Silva, Bruno Peres, Basha, Benassi, Farnerud, Maxi Lopez, Amauri Allenatore: Giampiero Ventura Empoli (4-3-1-2): Sepe; Hysaj, Rugani, Barba, Mario Rui; Vecino, Valdifiori, Zielinski; Saponara; Maccarone, Pucciarelli In panchina: Bassi, Biggeri, Somma, Laurini, Diousse, Signorelli, Croce, Gemignani, Mchedlidze, Tavano, Piu Allenatore: Maurizio Sarri Arbitro: Dino Tommasi (sezione di Bassano del Grappa)

Il club granata vuol continuare la striscia positiva che ha portato il club a vincere anche il derby contro la Juventus dopo 20 anni. Il Torino non vuole perdere contro l'Empoli di Sarri che ultimamente ha deciso di non mostrare il vero volto appagato dalla quota salvezza. Ventura propone il 3-5-2 che sta regalando tante soddisfazioni mentre l'Empoli di Sarri ha intenzione di puntare nuovamente sul 4-3-1-2 con Pucciarelli-Maccarone davanti e Saponara dietro che potrebbe dare fastidio al club torinese. La chiave tattica sarà il duello a centrocampo tra due formazioni che cercheranno di utilizzare il possesso palla come arma. 

Si affrontano oggi allo stadio Olimpico due squadre che hanno cifre piuttosto simili alla voce gol fatti (40 Torino, 38 Empoli) e una differenza più marcata in quelli subiti (36 Torino, 42 Empoli). Il vero punto di contrasto nelle statistiche riguarda i palloni giocati: il Torino ha un possesso palla superiore (quasi 26 minuti contro nemmeno 25 dell’Empoli) eppure sono i toscani a toccare più palle nel corso delle partite, una media di 610 contro le 536 del Torino che è del resto più preciso di un punto percentuale (67% contro 66%). Questo cosa ci dice? Una cosa molto semplice: la manovra del Torino è lenta e compassata e punta a una circolazione ampia, che coinvolga gli esterni e ricerchi lo spazio giusto prima di verticalizzare o tirare, laddove l’Empoli appena recupera il possesso del pallone parte a mille all’ora, gioca a uno-due tocchi e cerca di andare subito in porta. La pericolosità infatti è a vantaggio dei toscani, che badano più al sodo: 47,1% contro il 45,9% del Torino, che è anche sotto nella supremazia territoriale (appena meno di 9 minuti, mentre l’Empoli ne ha 10 e rotti). Il miglior realizzatore del Torino è Fabio Quagliarella con 13 gol, Massimo Maccarone guida con 10 reti i bomber dell’Empoli; sono 5 gli assist vincenti di Alexander Farnerud per i granata, mentre tra i toscani spicca Mirko Valdifiori (7), quasi una sentenza sui calci da fermo.

Si gioca alle ore 15 Torino-Empoli e i due allenatori sono orientati secondo le ultimissime notizie a confermare le loro formazioni tipo. Ovviamente al netto delle assenze, le probabili formazioni di Torino-Empoli sono queste. Nel Torino Vives è squalificato e Maksimovic ha qualche problemino alla schiena, dunque va in panchina con Bovo in campo. Per il resto cambia poco: Giampiero Ventura e Maurizio Sarri sono allenatori che credono poco nel turnover e per quanto possibile hanno sempre confermato l’undici base. Il Torino se non altro avvicenda a volte i suoi centrocampisti (da El Kaddouri a Farnerud, da Benassi a Vives) o il secondo attaccante (c’è sempre il ballottaggio Josef Martinez-Maxi Lopez, oggi sembra vinto dal primo), mentre l’Empoli è fedelissimo ai suoi undici e i cambiamenti nello schieramento dipendono sostanzialmente dalle indisponibilità. Come oggi è per Lorenzo Tonelli, che è squalificato: al suo posto Sarri schiera il giovane Federico Barba, cresciuto nelle giovanili della Roma

A caccia dei possibili protagonisti per questa partita, abbiamo scelto due nomi - uno per squadra - confidando in una loro prestazione sopra le righe. L'attaccante granata può essere uno dei trascinatori nella bagarre per il sesto posto valido per una qualificazione in Europa League. Con i suoi gol ha regalato punti e soddisfazioni importanti ai tifosi del 'Toro' che sperano di vederlo esultare nuovamente, nell'insidiosa sfida casalinga contro l'Empoli. Il giovane talento dei biancoblu sta attraversando un momento di forma straordinaria e dopo la roboante vittoria contro il Napoli mette nel mirino la difesa granata. Con la sua abilità tecnica ed una notevole velocità nello stretto può creare non pochi problemi al Torino di Ventura; la retroguardia piemontese dovrà prestare molta attenzione. 

Il programma della trentaquattresima giornata di Serie A si chiuderà con l'anomalo posticipo delle ore 15.00 di oggi allo stadio Olimpico del capoluogo piemontese. L'incontro si potrà seguire anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3), che come di consueto coprirà tutte le partite del massimo campionato di calcio e dunque offrirà anche la radiocronaca del confronto fra i granata che sono in piena corsa per un posto in Europa League e i toscani ormai salvi ma che vorranno ancora togliersi soddisfazioni in questo campionato che li ha imposti all'attenzione generale.

In campo alle ore 15.00 allo stadio Olimpico di Torino per la partita che chiude la trentaquattresima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Torino-Empoli sarà diretta dall'arbitro Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa assistito dai guardalinee Pegorin e Musolino, dal quarto uomo Paganessi e dagli addizionali Peruzzo e Chiffi. 

Data decisamente anomala per una partita di campionato, dovuta ad una serie di circostanze eccezionali: avendo giocato l'Empoli giovedì scorso il posticipo del turno infrasettimanale, questa partita era stata collocata lunedì, che però era il giorno dell'anniversario della tragedia di Superga. Dunque il Torino ha chiesto un ulteriore slittamento a martedì, ma poi il sorteggio di Champions League ha collocato proprio ieri la partita d'andata a Torino fra la Juventus e il Real Madrid, dunque ecco l'ulteriore spostamento a questo pomeriggio. Questa dunque la genesi decisamente curiosa di una partita che comunque presenterà non pochi spunti d'interesse, perché sia il Torino sia l'Empoli sono stati protagonisti di una stagione sopra le rispettive aspettative.

La squadra di Giampiero Ventura era partita piano a causa degli inevitabili cambiamenti richiesti dalle cessioni di Cerci e Immobile, le due stelle della passata stagione. Eppure poi il Torino è andato in crescendo, sia in Europa League – con la perla della vittoria a Bilbao e poi il colpaccio sfiorato contro lo Zenit – sia in campionato, dove è in corsa per una nuova qualificazione alle Coppe e dove si è tolto soddisfazioni non da poco, su tutte naturalmente il primo derby vinto da vent'anni a questa parte. Una vittoria oggi sarebbe dunque molto importante in ottica Europa League, anche perché varrebbe l'aggancio della Sampdoria al sesto posto e il sorpasso su Genoa e Inter.

Tuttavia, non sarà semplice battere l'Empoli di Maurizio Sarri, vera rivelazione del campionato. Sulla squadra toscana ormai si è detto di tutto, possiamo solo ribadire i complimenti per una squadra che gioca benissimo, in cui tutti sanno quello che devono fare, in cui si mettono in luce giovani come Rugani, giocatori finalmente valorizzati come Valdifiori e veterani che invecchiano splendidamente come Maccarone, già in doppia cifra di gol segnati, senza dimenticare il grande ritorno di Saponara a gennaio – al Milan davvero non avevano bisogno di uno come lui? Dunque una partita che si annuncia senza dubbio interessante: per scoprire che cosa succederà oggi pomeriggio in campo, è giunto il momento di cedere la linea allo stadio Olimpico, perché la diretta di Torino-Empoli, partita valida per la trentaquattresima giornata di Serie A, sta per cominciare...

La diretta tv di Torino-Empoli è affidata a Sky Sport 1 (numero 201), Sky Supercalcio (numero 205) e Sky Calcio 1 (numero 251) sui canali della piattaforma satellitare, a Mediaset Premium Calcio (numero 370) e Mediaset Premium Calcio HD (numero 380) su quelli del digitale terrestre. Ricordiamo inoltre che tutti gli abbonati alle due piattaforme avranno a disposizione, senza costi aggiuntivi, la diretta streaming attivando su PC, tablet e smartphone le applicazioni Sky Go e Premium Play. Non mancate inoltre di consultare i canali ufficiali che le due squadre mettono a disposizione sui social network, in particolare su Facebook e Twitter: per il Torino ci sono le pagine facebook.com/TorinoFootballClub e @TorinoFC_1906, mentre per l'Empoli i riferimenti sono facebook.com/empolifcofficialpage e @EmpoliCalcio.