BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Barcellona-Bayern Monaco (3-0): i voti della partita (Champions League 2014-2015 semifinale andata)

Thomas Muller (destra), 25 anni ed Andres Iniesta, 30 (INFOPHOTO) Thomas Muller (destra), 25 anni ed Andres Iniesta, 30 (INFOPHOTO)

BARCELLONA-BAYERN MONACO: I VOTI DEI BLAUGRANA

TER STEGEN 6: Impegnato molto poco, si tratta solo di dimostrarsi affidabile e bloccare qualche cross, ogni tanto

DANI ALVES 8: E' impressionante per costanza nella spinta offensiva ma oggi anche per le chiusure dietro. E' tornato per l'occasione il miglior terzino destro del mondo PIQUE' 6,5: Partita di sostanza su Lewandowski, assieme a Mascherano. Il tedesco gli va via solo una volta, ma stecca, per sua fortuna

MASCHERANO 6,5: Vedi Piquè. Partita quasi equivalente, anche difensivamente il Barcellona ha giocato una grande partita

JORDI ALBA 6,5: Anche lui coinvolto nell'unico vero sbandamento in 94 minuti, l'imbucata di Muller su Lewandowski. Per il resto contribuisce al capolavoro collettivo

INIESTA 7: Insegna calcio, ormai ha raggiunto Xavi per sapienza tecnica e tattica. Una meraviglia per gli occhi di ogni appassionato

SERGIO BUSQUETS 6: Toglie la macchia dell'insufficienza del primo tempo con una ripresa leggermente migliore. Non eclatante ma in ripresa con il passare dei minuti

RAKITIC 8,5: Se non fosse per gli alieni sbarcati al 'Camp Nou' sarebbe il migliore in assoluto. Il fatto che trovi la sua miglior prova in blaugrana nella serata più importante è indice di personalità

L. SUAREZ 6,5: E' un cavallo, passateci il termine. Prende botte, fa innervosire gli avversari, non riesce stasera ad essere pericoloso ma è nel cuore dell'attacco del Barça

MESSI 10: Quando hai la consapevolezza di dover giudicare il migliore al mondo e – assieme a Maradona e Pelè – di sempre, non puoi che fare un inchino davanti alla tastiera e lasciare spazio all'unico voto che racchiude lo stato dell'arte, nel calcio

NEYMAR 7: Il valore del suo gol è indefinibile, un vero colpo al mento per Guardiola e i suoi. In precedenza solo Neuer gli aveva negato la soddisfazione

(XAVI 6: Entra nel finale per avvicinarsi alle 150 presenze in Champions con il Barça. Ne mancano 2 adesso...)

(BARTRA SV)

(RAFINHA SV)

ALL. LUIS ENRIQUE 8: Stravince il confronto, anche tattico, con il "fratello" Guardiola. Si è trovato tra le mani una squadra letteralmente esplosa in tutto il suo talento nel 2015. E lui sta meritando di allenarla