BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Siviglia-Fiorentina (risultato finale 3-0): cronaca e tabellino, Vidal e Gameiro stendono la Viola (Europa League, 7 maggio 2015)

Diretta Siviglia Fiorentina, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita del Sanchez Pizjuan, valida per l'andata della semifinale di Europa League 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Nel primo tempo la Fiorentina ha molte occasioni da reti, tre con Mati, una con Gomez e un'altra con Salah, ma non le finalizza. A passare in vantaggio sono i padroni di casa con Vidal che calcia da fuori su sponda di Bacca. Nella ripresa arriva il raddoppio di uno scatenato Vidal che sfonda con una percussione sulla destra. Nel finale arriva anche il gol di Gameiro che complica ulteriormente le possibilità di passaggio del turno. (M.F.)

Bruttissimo risultato finale per la Fiorentina che esce dalla semifinale di andata con un pesantissimo 3-0 con doppietta di Alex Vidal e rete di Gameiro. La squadra di Vincenzo Montella aveva giocato un ottimo primo tempo con tante occasioni sprecate e una rete subita con un tiro da fuori. Ripresa in cui la squadra viola è andata completamente in bambola dopo il raddoppio sempre dell'esterno d'attacco. La gara termina con questo risultato pesante, nella ritorno servirebbe un miracolo ai viola che dovrebbero vincere con quattro rete di scarto per passare alla finale o vincere tre a zero per andare ai tempi supplementari.

Siviglia-Fiorentina: quando siamo al minuto numero 80 la gara Siviglia-Fiorentina è sul risultato di 3-0. Dopo un brutto scontro tra Mbia e Badelj il centrocampista della Fiorentina è costretto a uscire, al suo posto fa ingresso in campo David Pizarro. Poco dopo anche Mbia sarà costretto a uscire per un colpo al collo, al suo posto fa il suo ingresso in campo Iborra. Poco dopo entra in campo Gameiro per Bacca, sommerso dagli applausi. Appena entrato questo segna la rete del 3 a 0. Palla dentro di Tremoulinas dalla sinistra con Alex Vidal che al centro dell'area di rigore l'appoggia proprio a Gameiro per il quale appoggiarla dentro a porta vuota è un gioco da ragazzi. 

Siviglia-Fiorentina: quando siamo al minuto numero 65 la gara Siviglia-Fiorentina è sul risultato di 2-0. Nonostante la viola sia partita forte anche nella ripresa gli spagnoli trovano la via del raddoppio ancora una volta con Vidal. L'esterno viene servito sulla corsia dopo un brutto errore in mezzo al campo di Badelj, invece di crossare tira e sorprende Neto che ha gravi responsabilità su questa rete. Dopo il raddoppio del Siviglia la Fiorentina è in seria difficoltà fisica e non riesce a ripartire come prima. Emery ha intanto inserito Coke per uno spento Reyes, può così alzare Vidal che è letteralmente scatenato con il nuovo entrato che va a sostituirlo sulla linea di difesa a quattro. 

Siviglia-Fiorentina: quando siamo al minuto numero 50 la gara Siviglia-Fiorentina è sul risultato di 1-0. Unai Emery ha deciso di tornare in campo con gli stessi undici effettivi che avevano lasciato il campo alla fine del primo tempo. Vincenzo Montella ha invece sostituito Tomovic, al suo posto è entrato Micah Richards. Pronti via buona percussione di Joaquin con un fallo di Carrico che lo ferma fuori dall'area di rigore, giallo per lui. La punizione a giro di Mati Fernandez è bella, termina di poco al lato. Intanto ha iniziato la fase di riscaldamento Alberto Aquilani che potrebbe a breve prendere il posto di uno tra Borja Valero e Badelj entrambi un po' in ombra oggi. 

Siviglia-Fiorentina: quando siamo al minuto numero 45 la gara Siviglia-Fiorentina è sul risultato di 1-0. Si va negli spogliatoi con il Siviglia in vantaggio e i viola che con grande rammarico non hanno trovato la via del gol nonostante una grande mole di gioco prodotta in avanti. Brividi nel finale per la squadra di Montella in due occasioni. Prima Vitolo viene servito da solo da Bacca e si invola in porta, ma viene fermato per fuorigioco. Poi cade un avversario in area di rigore proprio sul fischio finale, l'arbitro lascia proseguire ma la squadra di casa protesta a lungo. Ci aspetterà un bel secondo tempo con la Fiorentina che vorrà trovare almeno il gol del pareggio. 

Siviglia-Fiorentina: quando siamo al minuto numero 35 la gara Siviglia-Fiorentina è sul risultato di 1-0. Dopo aver subito il gol la viola ha reagito subito, sfiorando il gol in diverse occasioni. Ne ha addirittura tre Mati Fernandez protagonista in questo inizio di gara. Nella prima calcia alto sopra la traversa servito al centro dell'area di rigore, poi si trova di fronte Rico dopo una bella percussione e infine sfrutta male un contropiede calciando abbondantemente al lato da fuori area. Occasione anche per Salah che servito dentro da Tomovic colpisce trovando una grande parata di Rico. I viola protestano anche per un ipotetico calcio di rigore per una trattenuta in area di rigore su Salah. 

Siviglia-Fiorentina: quando siamo al minuto numero 20 la gara Siviglia-Fiorentina è sul risultato di 1-0. Dopo i primi minuti in cui la squadra viola era partita davvero forte gli spagnoli hanno sbloccato la partita con un gol di Vidal. Bella percussione sulla sinistra di Tremoulinas che ha servito una palla dentro per Bacca, l'attaccante si è mosso bene servendo fuori Vidal pronto a calciare col destro senza lasciare spazio alla chiusura di Alnso. La squadra di Montella aveva avuto una grande occasione prima del gol con Mario Gomez, servito dentro da Joaquin questo ha calciato alto sopra la traversa. Un minuto dopo la rete del Siviglia clamoroso il gol divorato da Mati Fernandez, che servito al centro dell'area piccola da Alonso ha colpevolmente calciato alto. 

Siviglia-Fiorentina: quando siamo al minuto numero 5 la gara Siviglia-Fiorentina è sul risultato di 0-0. Grande risposta di pubblico all'Estadio Sanchez Pizjuan per una gara molto importante che vede di fronte gli spagnoli di Unai Emery detentori del titolo e la formazione viola allenata da Vincenzo Montella. Nei primi minuti la squadra italiana ha iniziato facendo la partita, giocando la palla e tenendo alta la linea della difesa. Sarà una partita interessante che potrà dirci molte cose anche sulla qualificazione finale. La Fiorentina vuole assolutamente segnare per avere dalla sua parte dei gol siglati in trasferta, all ostesso tempo gli spagnoli non vogliono subire reti per andare a Firenze con due risultati utili su tre per passare il turno. 

Siviglia-Fiorentina: i giocatori hanno ultimato il riscaldamento e sono pronto a scendere in campo per contendersi il passaggio alla finale di Europa League. Tra gli spagnoli giocano Aleix Vidal e Reyes sulla fascia destra, i viola schierano Badelj e non Pizarro in mezzo al campo. SIVIGLIA (4-2-3-1): 29 Rico; 22 Aleix Vidal, 6 Daniel Carriço, 15 Kolodzejczak, 2 Tremoulinas; 4 Krychowiak, 25 Mbia; 10 Reyes, 19 Banega, 20 Vitolo; 9 Bacca In panchina: 1 Barbosa, 3 Fernando Navarro, 5 Figueiras, 23 Coke, 12 Iborra, 17 D.Suarez, 7 Gameiro Allenatore: Unai Emery FIORENTINA (4-3-3): 1 Neto; 40 Tomovic; 15 Savic, 2 Gonzalo Rodriguez, 28 Marcos Alonso; 14 Mati Fernandez, 5 Badelj, 20 Borja Valero; 17 Joaquin, 33 M.Gomez, 74 Salah In panchina: 12 Tatarusanu, 4 Richards, 19 Basanta, 6 Vargas, 7 Pizarro, 10 Aquilani, 72 Ilicic Allenatore: Vincenzo Montella Arbitro: Felix Brych (Germania) 

Si affrontano stasera alle ore 21.05 all'Estadio Sanchez-Pizjuan il Siviglia di Unai Emery e la Fiorentina di Vincenzo Montella per quella che è la semifinale di andata dell'Europa League. Andiamo ad analizzare da vicino quella che sarà la chiave tattica del match. Non ci poteva essere squadra più ostica per i viola, proprio perchè gli spagnoli oltre a fare un bel gioco sono bravissimi a muoversi nello spazio giocando palla a terra velocemente e facendo riferimento a un attaccante forte fisicamente e molto intelligente come Bacca. Attenzione però che la difesa dei padroni di casa non è irresistibile e la velocità di Salah, unita alla fisicità di Mario Gomez potrebbero anche essere determinanti. Montella dovrà essere bravo nelle scelte in mezzo al campo dove dovrà essere più rapido del Siviglia con interpreti pronti a buttarsi negli spazi e a muovere il pallone sempre velocemente. 

Si avvicina la partita Siviglia-Fiorentina, per prepararci al match delle semifinali di Europa League vediamo le statistiche dei due club relative al loro cammino in coppa. Nelle 12 partite sin qui disputate in questa edizione di Europa League sia la squadra andalusa che quella viola hanno realizzato 21 gol. La Fiorentina ha però effettua più conclusioni totali: 193 contro le 136 del Siviglia che quindi è stato più cinico finora. 7 i legni colpiti dalla formazione spagnola, 6 quelli colti dai viola. Il computo dei fuorigioco pende a sfavore del Siviglia che ne ha collezionati 44 contro i 39 della Fiorentina, la squadra di Vincenzo Montella ha invece battuto più calci d'angolo (77-65). Cartellini gialli: 28 per il Siviglia, 22 contro la Fiorentina. Da segnalare che i viola sono imbattuti nelle ultime 12 trasferte europee (8 vittorie e 4 pareggi): l'ultima sconfitta risale agli ottavi della Champions League 2009-2010, 3-2 a Monaco di Baviera contro il Bayern in cui giocava Mario Gomez. 

Il sito ufficiale uefa.com ci ricorda alcuni degli incroci tra i giocatori delle due squadre. Per esempio il portiere del Siviglia Mariano Barbosa ha giocato assieme ai viola Gonzalo Rodriguez e Matias Fernandez nel Villarreal; inoltre il cileno Mati Fernandez ha successivamente militato assieme al portoghese del Siviglia Daniel Carriço tra le fila dello Sporting Lisbona. Altro incrocio: il terzino del Svigilia Fernando Navarro è stato compagno di squadra del centrocampista viola Borja Valero, nella stagione 2007-2008. Lo spagnolo della Fiorentina Joaquin è nato in Andalusia nel comune chiamato El Puerto de Santa Maria: conosce bene la città di Siviglia avendoci giocato dal 1999 fino al 2006, ma con i rivali del Betis. Inoltre Joaquin è stato allenato dall'attuale allenatore del Siviglia, Unai Emery, nella sua esperienza al Valencia (dal 2008 al 2011). Altri giocatori della Fiorentina che hanno giocato in Spagna sono Marcos Alonso, Giuseppe Rossi e Khouma El Babacar. 

La Fiorentina incontrerà questa sera alle ore 21.05 il Siviglia in Andalusia, gara valevole per l’andata delle semifinali di Europa League, stagione 2014-2015. Il match del Ramon Sanchez Pizjuan sarà diretto dall’arbitro Felix Brych, fischietto di origini tedesche. I due guardalinee saranno invece Mark Borsch e Stefan Lupp, mentre Marco Achmuller sarà il quarto uomo dell’incontro. Il direttore di gara natio della Germania ha un doppio favorevole precedente sia con la compagine spagnola quanto con quella allenata da Vincenzo Montella. La Viola fu arbitrata precisamente il 29 settembre del 2009, quasi cinque anni fa, in occasione della sfida di Champions League contro il Liverpool valevole per i gironi: all’epoca finì due a zero per la compagine toscana di Cesare Prandelli. Decisamente positivo anche il precedente con il Siviglia, visto che Brych è stato l’arbitro della finale di Europa League della scorsa stagione, vinta proprio dalla compagine iberica. 

Alle ore 21:05 di questa sera lo stadio Sanchez Pizjuan ospita la partita valida per l’andata della semifinale di Europa League 2014-2015. Un’italiana non era mai arrivata a questo punto del torneo, da quando (2009) c’è stato il cambio di denominazione e la rivoluzione nella formula; l’ultima nostra rappresentante a raggiungere la semifinale della vecchia Coppa UEFA era stata proprio la Fiorentina, che nel 2008 era stata eliminata ai calci di rigore. Adesso una grande possibilità, perchè vincere l’Europa League da quest’anno qualifica per la Champions e allora la Fiorentina potrebbe anche concedersi il lusso di non arrivare tra le prime tre in campionato.

Non sarà facile però arrivare in fondo: per la finale di Varsavia, in programma il 27 maggio, c’è aria di derby e soprattutto la semifinale mette di fronte ai viola i campioni in carica, capaci nella scorsa stagione di vincere il loro terzo trofeo (considerando anche le due UEFA consecutive del 2006 e 2007) e quest’anno in grado di spingersi fino a qui nonostante qualche sussulto di troppo. La situazione in campionato è sostanzialmente la stessa: la Fiorentina è quinta in classifica e punta il terzo posto, il Siviglia condivide la quarta posizione con il Valencia ma è sotto nel doppio confronto e soprattutto a meno di miracoli si dovrà accontentare di giocare il playoff per entrare nella fase a gironi di Champions League, a meno che ovviamente non vinca l’Europa League (vale lo stesso discorso per la Fiorentina). Non ci sono precedenti ufficiali tra le due squadre, che dunque si incrociano per la prima volta questa sera; il Siviglia ha ospitato in una occasione una squadra italiana (il Parma), era il marco 2005 ed era terminata 0-0. Nelle due trasferte italiane invece ha perso tre volte senza mai segnare e questo ovviamente è un dato che piace molto alla Fiorentina, che per contro ha giocato cinque volte in Spagna e non può sorridere molto di più, avendo soltanto due pareggi e tre sconfitte.

Il grande ex è Enzo Maresca: una sola stagione, ma molto positiva, con la maglia della Fiorentina e da lì il passaggio al Siviglia, dove ha giocato per quattro anni vincendo due volte l’Europa League (nel 2006 doppietta in finale e miglior giocatore della partita secondo la UEFA) e la Supercoppa Europea. Nel Siviglia hanno giocato anche Morgan De Sanctis, Luca Cigarini e Tiberio Guarente; Joaquin ha giocato nella città di Siviglia, ma con gli arcirivali del Betis con cui ha disputato sette stagioni oltre a quelle nel settore giovanile. 

Il Siviglia ha avuto i suoi problemi nel corso dell’Europa League; già nella fase a gironi ha dovuto accettare di arrivare secondo alle spalle del PSV Eindhoven, poi ai sedicesimi ha incrociato il Borussia Monchengladbach e l’ha battuto due volte (in casa 1-0). Agli ottavi il derby contro il Villarreal si è risolto in una doppia vittoria (2-1 al Sanchez Pizjuan) mentre nei quarti lo Zenit San Pietroburgo ha sfiorato lo scherzetto perchè dopo il 2-1 in Andalusia il Siviglia si è trovato sotto con identico punteggio al Petrovski, ma proprio quando temeva di dover giocare i supplementari è arrivato il gol di Kevin Gameiro a qualificare la squadra di Unai Emery. In casa dunque sono arrivate sei vittorie in sei partite: il Siviglia fa paura al Sanchez Pizjuan, dove riesce a imporre il proprio gioco; potrebbe essere arbitro della Liga avendo imposto il 2-2 al Barcellona ma non essendo riuscito, lo scorso sabato, a frenare il Real Madrid (2-3).

La Fiorentina in Europa League è stata un rullo compressore: vinto il suo girone senza particolare problemi ha subito fatto un gran colpo eliminando il Tottenham (1-1 fuori casa, 2-0 a Firenze), poi ha incrociato la Roma in un delicato derby italiano e l’ha battuta con un 3-0 esterno e tenendo il pareggio (1-1) al Franchi. Nei quarti c’è stata la Dinamo Kiev: 1-1 in Ucraina ma poi 2-0 a Firenze. Se vogliamo il problema risiede nelle trasferte: nei turni a eliminazione diretta una vittoria e due pareggi, ma nel girone era arrivato un 3 su 3 di vittorie. Diciamo comunque che anche un pari questa sera non sarebbe affatto male, perchè consentirebbe alla Fiorentina di tornare in Italia con un risultato favorevole nel doppio confronto; la vittoria contro il Cesena ha spezzato una serie di quattro sconfitte in campionato che sembrava aver aperto una crisi nello spogliatoio. Ci attende dunque una partita davvero interessante: non ci resta che metterci comodi, dare la parola al campo e sperare che la nostra rappresentante in campo internazionale si faccia onore. La diretta di Sivlglia-Fiorentina, valida per l’andata della semifinale di Europa League 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta tv di Siviglia-Fiorentina è affidata a Premium Calcio 2, che trovate al numero 372 del digitale terrestre; gli abbonati a Mediaset Premium avranno a disposizione anche la diretta streaming video attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Premium Play. Siviglia-Fiorentina sarà però trasmessa anche in chiaro, su Rete 4, e dunque anche in diretta streaming video - senza costi aggiuntivi - su Sport Mediaset che trovate al sito sportmediaset.mediaset.it. Non mancate inoltre di consultare i canali ufficiali del torneo, a cominciare dal sito www.uefa.com con il tabellino della gara e le informazioni utili, con i corrispettivi facebook.com/uefaeuropaleague e Twitter @EuropaLeague; ci sono poi i profili che le due squadre mettono a disposizione sui social network, in particolare su Facebook e Twitter: per il Siviglia abbiamo facebook.com/sevillafc e @SevillaFC, per la Fiorentina ci sono le pagine facebook.com/ACFFiorentina e @acffiorentina.