BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Messico-Bolivia: quote, orario diretta tv, le ultime novità (Coppa America 2015, girone A)

Probabili formazioni Messico-Bolivia: le ultime notizie su moduli e titolari della partita della Coppa America 2015 (girone A), l'orario diretta tv e le quote per i pronostici

Rafael Marquez con la maglia del Messico (Infophoto) Rafael Marquez con la maglia del Messico (Infophoto)

Messico-Bolivia: la partita in programma alle ore 1.30 italiane di stanotte allo stadio Sausalito di Vina del Mar sarà valida per il girone A della Coppa America 2015. Arbitra il paraguaiano Caceres, è la partita del debutto per entrambe le squadre, che quindi andremo a conoscere. Come sempre in questi tornei, partire bene è fondamentale: chi perde è già sull'orlo del baratro, vietato sbagliare. Diamo adesso uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Messico-Bolivia: le ultime notizie, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici.

Potrete seguire la diretta di Messico-Bolivia su Gazzetta Tv (canale numero 59 del telecomando), che si è aggiudicata i diritti per trasmettere in esclusiva l'intera manifestazione.

Per la partita Messico-Bolivia sono disponibili le quote Snai per scommettere sull’esito della sfida. Segno 1 (vittoria Messico) a 1,53; segno X (pareggio) a 4,00; segno 2 (vittoria Bolivia) a 6,25. Pronostico dunque nettamente favorevole alla squadra messicana.

Il Messico deve dividersi fra la Coppa America, a cui partecipa sempre su invito dal 1993, cioè da quando la Federazione sudamericana decise di allargare il torneo a 12 squadre (ma nella Conmebol sono solo 10), e la Gold Cup del Centro-Nord America (la confederazione di cui il Messico fa parte) che si disputerà a luglio. La Coppa America è più prestigiosa, ma la Gold Cup è il torneo ufficiale che più conta per i messicani, dunque le convocazioni del c.t. Herrera risentono di tutto questo. Il leader della spedizione in Cile è Rafael Marquez, il difensore 36enne del Verona e capitano del Messico alla sua ultima apparizione con la maglia della Nazionale: Marquez giocherà al centro della difesa a cinque scelta dall'allenatore davanti al portiere Corona. Nel 5-3-2 messicano avrà poi un ruolo molto importante Medina, che agirà nel cuore del centrocampo, mentre la coppia d'attacco sarà formata da Eduardo Herrera e Vicente Vuoso: entrambi giocano ancora in patria, come d'altronde 19 giocatori su 23 della rosa messicana, la ribalta internazionale potrà essere molto importante.

La Bolivia non ha grandi ambizioni: storicamente è una delle squadre più deboli del continente, già passare la prima fase a gironi sarebbe un risultato molto positivo per la squadra allenata dal c.t. Mauricio Soria, che schiererà in campo i suoi ragazzi con il modulo 4-4-2. Sono pochi i nomi noti, infatti quasi tutti i giocatori militano ancora in squadre del non eccellente campionato boliviano. Sotto i riflettori ci sono in particolare due centrocampisti: il giovanissimo Sebastian Gamarra (classe 1997) oggi dovrebbe andare in panchina, ma gioca nella Primavera del Milan e potenzialmente è il nome di spicco per la Bolivia nei prossimi anni. Ha invece 31 anni Martin Smedberg-Dalence: nato e sempre vissuto in Svezia da madre svedese (Smedberg) e padre originario della Bolivia (Dalence), ex minatore emigrato in Svezia per cercare fortuna, è stato naturalizzato proprio in vista di questa Coppa America, il torneo che sognava di giocare da bambino. In attacco la coppia formata da Moreno e Pedriel, giramondo che attualmente militano uno in Cina e uno in Turchia.