BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Bielorussia-Spagna (risultato finale 0-1): info streaming video e tv. Decide Silva (14 giugno 2015, qualificazioni Euro 2016)

Diretta Bielorussia-Spagna, info streaming video e tv: risultato livescore della partita che si gioca all'Arena Borisov, valida per il girone C delle qualificazioni agli Europei 2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

Gli ospiti sfiorano il raddoppio nel finale con un tiro potente di Morata, respinto in due tempi da Gorbunov. La Bielorussia attacca fino alla fine e inevitabilmente si scopre ma al tempo stesso non riesce a produrre occasioni pericolose. Vittoria della Spagna, che ha mostrato solidità in una serata in cui le stelle hanno brillato poco e consolida il secondo posto nel girone C, alle spalle della Slovacchia che ha vinto tutte le partite sin qui disputate. I padroni di casa escono dal campo a testa alta ma vedono le possibilità di qualificazione ridotte al lumicino. 

Cambio nella Spagna, Vitolo entra in campo al posto di Pedro. Bielorussia sbilanciata in avanti, alla ricerca del pareggio, al 72' ripartenza iberica con David Silva che parte dalla destra, si accentra e calcia forte e rasoterra di sinistro, palla fuori di poco, deviata da un difensore bielorusso. Buon impatto sul match per Isco, entrato al posto di Fabregas, che al 78' semina il panico nell'area bielorussa con un'azione personale. 

Nessun cambio ordinato dai due allenatori, che mandano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Timida reazione dei padroni di casa, ad inizio ripresa, che non produce alcuna occasione da segnalare. Al 48' fiammata improvvisa dei padroni di casa, Hleb imbecca Kornilenko che si presenta solo davanti a Casillas, ma calcia addosso all'estremo difensore del Real Madrid. Al 54' tiro di Morata, respinto da Gorbunov. Al 55', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, buona occasione per Bordachev che nell'area piccola controlla bene, si libera di due uomini con una finta ma calcia male. 

Il primo tempo si conclude con il punteggio di 0-1 per gli ospiti, passati in vantaggio al 45' con David Silva, servito da Fabregas, che con un diagonale batte l'incerto Gorbunov. Gli iberici riescono a sbloccare un match più complicato del previsto e nel secondo tempo potranno gestire il risultato, sfruttando gli inevitabili spazi che si apriranno nella difesa bielorussa, nel caso in cui i padroni di casa, quasi perfetti nel primo tempo, decidano di attaccare con maggiore decisione.

Solito possesso palla per la Spagna ma la Bielorussia, piuttosto concentrata, concede poche occasioni agli ospiti. Al 36' iniziativa personale di Morata che salta un uomo in area e viene atterrato, regolarmente secondo l'arbitro che assegna il corner alla Spagna. I grintosi padroni di casa ricorrono al fallo se necessario, al 21' seconda ammonizione per il bielorusso Nekhajchik. 

Possesso palla degli ospiti nelle fase iniziali, i padroni di casa aspettano, chiusi nella propria metà campo. Pedro al 2' minuto si presenta solo davanti al portiere bielorusso, che con un'uscita tempestiva riesce a sventare il pericolo. Al 5' i padroni di casa tentano di ripartire con Hleb ma il tentativo viene sventato dalla difesa iberica. Al 7' primo cartellino giallo del match per Bordachev, che compie un intervento pericoloso in scivolata su Silva. Al 9' taglio centrale sul primo palo di Morata che incrocia, palla fuori di poco. 

Mancano pochi minuti all'inizio del match della Borisov Arena, ecco le formazioni ufficiali che scenderanno in campo per la partita valida per il girone G. . 22 Gorbunov, 3 Martynovich, 4 Shitov, 19 Bordachev, 21 Filipenko; 13 M. Volodko, 15 Kislyak, 17 Nekhaychik, 18 Maevski; 8 Kornilenko, 10 Hleb. In panchina 1 Zhevnov, 12 Chernik, 5 Polyakov, 6 Politevich, 2 Dragun, 9 Stasevich, 14 Putilo, 16 Krivets, 11 Laptev, 20 Signevich. . Casillas; 3 Piqué, 15 Ramos, 16 Juanfran, 18 Jordi Alba; 5 Busquets, 10 Fàbregas, 20 Santi Cazorla, 21 Silva; 7 Morata, 11 Pedro Rodríguez. In panchina: De Gea, 23 Rico, 2 Carvajal, 4 Bartra, 6 San José, 14 Bernat, 8 Koke, 12 Nolito, 17 Aleix Vidal, 19 Vitolo, 22 Isco, 9 Paco Alcacer. 

Alla Borisov Arena dell’omonima città si gioca questa sera alle ore 20:45 la partita valida per le qualificazioni agli Europei 2016. Iniziano le gare del ritorno; gli impegni delle nazionali a caccia dell’accesso alla fase finale del torneo (che si gioca in Francia) si erano interrotti a fine marzo e dopo un intenso finale di stagione siamo di nuovo qui. Nel girone C la Spagna non è la prima forza della classifica: le Furie Rosse infatti hanno perso in Slovacchia, vedendo crollare un’imbattibilità che nelle partite di qualificazione durava da 8 anni e accettando di rimanere al momento alle spalle degli slovacchi, che guidano a punteggio pieno.

Da questo punto di vista poco male: le prime due vanno direttamente alla fase finale e già con 12 punti la Spagna può ragionevolmente sperare di essere, nella peggiore delle ipotesi, la migliore delle terze così da evitare comunque i playoff. Casomai il problema è a lungo termine: dopo la figuraccia al Mondiale, la nazionale che ha dominato per cinque anni vincendo due volte l’Europeo e una la Coppa del Mondo si è riscoperta fragile e con la necessità di inserire forze fresche al posto di veterani che sembrano aver fatto il loro tempo (da Xavi a David Villa, da Xabi Alonso a Iker Casillas).

Le giovani leve non mancano: Vicente Del Bosque ha già aperto a Paco Alcacer, esploso nel Valencia, Aleix Vidal - acquistato recentemente dal Barcellona e vincitore dell’Europa League con il Siviglia - e Munir El Haddadi, il classe ’95 della Masia catalana. Tuttavia l’inserimento non sarà immediato, perciò tra un anno vedremo come andranno le cose. La Bielorussia non ha sicuramente ambizioni di qualificarsi; vuole semplicemente proseguire il suo processo di crescita e piazzarsi in quarta posizione nel girone.

Dove è al momento: la nazionale allenata da Aleksandr Khatskevich ha 4 punti in classifica, frutto del pareggio contro il Lussemburgo (non esattamente un risultato positivo) e della vittoria contro la Macedonia, questa di grande prestigio anche perchè ottenuta in trasferta grazie ai gol di Timofei Kalachev e Sergei Komilenko. L’andata contro la Spagna, al Nuevo Colombino di Huelva, si era invece risolta in un per le Furie Rosse grazie ai gol di Isco, Sergio Busquets e Pedro.

Non sarà purtroppo possibile assistere alla diretta tv di Bielorussia-Spagna, che non sarà trasmessa in Italia; non sarà a disposizione nemmeno la diretta streaming video della partita. Tuttavia, per rimanere costantemente aggiornati su questa sfida così come sulle altre partite che si giocano in contemporanea, potete andare su Sky SuperCalcio (numero 205) dove va in onda il programma Diretta Gol, con gli highlights in tempo reale di queste partite. Ovviamente potete consultare il sito www.uefa.com, alla sezione riservata alle qualificazioni agli Europei 2016, per tutte le informazioni utili su questa partita e sulle altre previste nel turno; e non mancate di andare sui social network, in particolare Facebook e Twitter, per scoprire i profili ufficiali di Bielorussia e Spagna che vi accompagneranno con notizie e informazioni anche nel corso della partita di Borisov. 

© Riproduzione Riservata.