BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni Colombia-Venezuela: quote, ultime novità (oggi domenica 14 giugno, Coppa America 2015 girone C)

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI COLOMBIA-VENEZUELA: QUOTE, LE ULTIME NOVITA’ (DOMENICA 14 GIUGNO, COPPA AMERICA 2015 GIRONE C) - Probabili formazioni Colombia-Venezuela: alle ore 21 di questa sera, orario italiano, lo stadio El Teniente di Rancagua ospita la partita valida per il girone C della Coppa America 2015. E’ l’esordio per queste due nazionali: i Cafeteros sono osservati speciali dopo il brillante quarto di finale ai Mondiali e cercano ora la consacrazione di un gruppo dal potenziale straordinario, mentre la Vinotinto a sorpresa si era classificata quarta nel 2011 e ora prova a ripetersi, anche se non sarà affatto semplice visto che in questo girone c’è anche il Brasile (impegnato qualche ora più tardi a Temuco). Arbitra la partita l’uruguayano Andrés Cunha; diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Colombia-Venezuela.

DOVE VEDERE COLOMBIA-VENEZUELA IN DIRETTA TV - La diretta tv di Colombia-Venezuela, alle ore 21, sarà trasmessa da Gazzetta Tv, canale che trovate al numero 59 del vostro telecomando. CLICCA QUI PER SEGUIRE CON NOI LA DIRETTA DI COLOMBIA-VENEZUELA (dalle ore 21)

COLOMBIA-VENEZUELA: PRONOSTICO E QUOTE - Le quote Snai per la partita Colombia-Venezuela (ore 21) ci forniscono le seguenti informazioni: segno 1 (vittoria Colombia) a 1,43; segno X (pareggio) a 4,25; segno 2 (vittoria Venezuela) a 7,50.

PROBABILI FORMAZIONI COLOMBIA - C’è qualche modifica rispetto alla formazione che ha giocato in Brasile un anno fa; per esempio manca il veterano Mario Yepes, che viene sostituito in mezzo alla difesa da Murillo, a fare coppia con Cristian Zapata. In porta c’è Ospina, una delle rivelazioni; ha anche giocato qualche partita con l’Arsenal a fine stagione, rubando il posto a Szczesny. Zuniga agisce sulla corsia destra ed è da verificare la sua condizione dopo un anno o quasi di inattività, a sinistra spinge Andrade; in mezzo al campo Carlos Sanchez, un altro dei grandi protagonisti del Mondiale, sarà affiancato da Alexander Mejia che gioca in patria con l’Atletico Nacional. Il piatto forte arriva sulle fasce laterali e davanti: Cuadrado e James Rodriguez sono giocatori diversi ma con lo stesso talento, l’ex Fiorentina corre e dribbla ed è devastante in contropiede, il gioiello del Real Madrid sa fare tutto e anche inserirsi in zona gol. Dove il compito di segnare è inizialmente affidato a Radamel Falcao, che in Brasile era il grande assente, e a Teofilo Gutierrez che per il momento vince il ballottaggio con Carlos Bacca, eroe dell’Europa League vinta dal Siviglia. In panchina ci sono anche il neo milanista - o quasi - Jackson Martinez, Ibarbo, reduce da una stagione travagliata, e Luis Muriel che sulla carta può essere il giocatore in grado di spaccare le partite; dovrà essere bravo Pekerman, ovviamente confermato a furor di popolo, a saper gestire tutto questo talento in abbondanza e portare la sua Colombia alla vittoria. 

PROBABILI FORMAZIONI VENEZUELA - Anche il Venezuela si è modificato poco; la difesa è di fatto la stessa che quattro anni fa destò grande impressione, comandata dal carisma di Oswaldo Vizcarrondo, che dal 2013 ha trovato spazio nel Nantes. A fargli compagnia in mezzo è Amorebieta, che ha tanta esperienza avendo giocato nell’Athletic Bilbao con il quale ha giocato una finale di Europa League e due di Coppa del Re; sulle corsie Rosales e Cichero, mentre in porta c’è Baroja. Il modulo scelto da Sanvicente è un 4-4-2 classico, ma attenzione alla posizione di Arango; forse l’uomo più talentuoso della nazionale, protagonista in Bundesliga con il Borussia Monchengladbach, parte largo a sinistra ma ha facoltà di accentrarsi e andare a giocare dietro le punte. In mezzo al campo comanda il genoano Rincon che può giocare il torneo della consacrazione, al suo fianco Seijas e a destra Murillo. Davanti ci sono due giocatori diversi: Salomon Rondon ha 25 anni ma già tanta esperienza (gioca nello Zenit ed è stato al Rubin Kazan), Josef Martinez è reduce dalla prima esperienza di livello in Europa e non ha demeritato nel Torino. In panchina attenzione in particolare a due uomini: Rafael Acosta, che è cresciuto nel settore giovanile del Cagliari, e Ronald Vargas che ha giocato in Belgio. E poi Nicolas Fedor detto Miku, un altro dei reduci del 2011: dal prossimo anno giocherà con il Rayo Vallecano, si è un po’ perso dopo l’ottima esperienza con il Getafe.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER GLI SCHEMI CON I MODULI DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI COLOMBIA-VENEZUELA (DOMENICA 14 GIUGNO, COPPA AMERICA GIRONE C)


  PAG. SUCC. >