BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Argentina-Giamaica (1-0): i voti della partita (Coppa America 2015, gruppo B)

Le pagelle di Argentina-Giamaica: i voti della partita di Coppa America 2015 disputata sabato 20 giugno allo stadio Sausalito di Vina del Mar, valida per la 3^giornata del gruppo B

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Argentina-Giamaica termina 1-0 in favore dell'Albiceleste. Decide una rete di Higuain al 10' del primo tempo. Il migliore in campo è Di Maria: delude invece Pastore. Tra i Raggae Boyz buona prova di Miller e Watson: male Hector. La superiorità schiacciante dell'Argentina si vede fin da subito con Higuain a sbloccare la gara dopo appena 10'. Uno scatenato Di Maria sulla sinistra serve in area il Pipita che spalle alla porta si gira evitando la marcatura del tandem Hector-Morgan. Tiro preciso e niente da fare per l'incolpevole Miller. Passano i minuti e la Giamaica è sempre più chiusa in trincea. Al 22' Di Maria lancia ancora Higuain con l'attaccante del Napoli che prova il pallonetto sull'uscita del portiere avversario: la traversa gli nega la doppietta personale. Arriviamo quindi al 33' e Messi si fa notare con una giocata delle sue: la Pulce si accentra dalla destra e lascia partire un sinistro a giro che termina sul fondo di un soffio.

Nel finale Di Maria potrebbe calare il bis in due occasioni ma prima è Watson che salva sulla linea un gol già fatto poi ci pensa Miller con un intervento d'istinto su una bordata dal limite. Nella ripresa seconda traversa colpita dall'Argentina al minuto 52': dopo Higuain anche Di Maria con uno splendido piazzato da fermo entra in questa non invidiabile lista. Al 56' Hector ne combina un'altra e regala a Messi un assist al limite dell'area. La Pulce prova il pallonetto ma Miller è bravo a intercettare la sfera con la punta delle dita. Tre minuti più tardi Higuain cestina un'altra colossale chance quando, ben smarcato da Di Maria, preferisce servire il neo entrato Pereyra in posizione improbabile piuttosto che calciare da posizione favorevolissima. Nel finale i ritmi calano, l'Argentina mantiene il possesso palla ma non affonda. La Giamaica riesce così a concludere in porta per la prima volta in tutto il match: siamo al 66' quando Laing impegna Romero. Al 71' Martino richiama Higuain e lancia nella mischia Tevez, l'uomo più atteso dell'Albiceleste in questa Coppa America. L'Apache avrà però poche occasioni per mettersi in mostra. Nel finale i ritmi calano notevolmente, la Giamaica esce dal guscio pur senza creare pericoli concreti mentre l'Argentina si limita a guardarsi allo specchio in attesa del triplice fischio di chiusura. Dal prossimo match si tornerà a fare sul serio. In una gara tranquilla e di facile gestione non sbaglia niente.