BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Colombia-Perù (0-0): i voti della partita (Coppa America 2015, gruppo C)

Le pagelle di Colombia-Perù 0-0: i voti della partita di Coppa America 2015 disputata all'Estadio German Becker di Temuco domenica 21 giugno, valida per la terza giornata del gruppo C

Il peruviano Carlos Zambrano (sinistra), 25 anni e il colombiano Teofilo Gutierrez, 30 (dall'account Twitter ufficiale @CA2015) Il peruviano Carlos Zambrano (sinistra), 25 anni e il colombiano Teofilo Gutierrez, 30 (dall'account Twitter ufficiale @CA2015)

Colombia-Perù termina con il risultato di 0-0. Il migliore in campo dei Cafeteros è Murillo che ha ben impressionato con buoni interventi. Malissimo invece Cuadrado e Gutierrez. Nel Perù buona prova collettiva: sugli scudi J.Sanchez e Cueva. Male Claudio Pizarro.

Gara tranquilla senza episodi dubbi. Giusti i cartellini gialli estratti. 

Nel girone della morte Colombia e Perù si giocano la qualificazione ai quarti di finale nell'ultima gara disponibile. Tutte le squadre del gruppo C sono appaiate a quota tre punti e i giochi sono ancora apertissimi. Per questa importante sfida Pekerman ripropone lo stesso undici della partita contro il Brasile ad eccezione di Zuniga, in panchina per far spazio ad Arias.

Per il resto confermati gli altri dieci elementi: Ospina in porta; Zapata, Murillo e Armero in difesa; Cuadrado, Edwin Valencia, Carlos Sanchez e James Rodriguez a centrocampo; Falcao e Gutierrez a formare il tandem offensivo. Risponde con così il Perù con Gallese tra i pali quindi Advincula, Zambrano, Ascues e Juan Vargas a completare il reparto arretrato. In mezzo al campo spazio a Lobaton e Ballon mentre Joel Sanchez e Cueva sono gli esterni. Davanti Gareca punta tutto sugli esperti Claudio Pizarro e Guerrero (6,5). L'inizio è tutto di stampo colombiano con Falcao (5,5) che impegna severamente Gallese (6) già al 3': sugli sviluppi di un corner El Tigre raccoglie un rimpallo, si gira e scaglia in porta un tiro velenoso respinto con una mano dall'estremo difensore avversario. Poco dopo Armero scatta sulla propria fascia e viene ben servito da un filtrante di James Rodriguez (5,5): l'ex Milan non ci pensa due volte e calcia di prima con il sinistro sfiorando il palo.  Con il passare dei minuti gli uomini di Pekerman perdono però brio e non riescono ad innescare le frecce sugli esterni, Cuadrado (5) in primis. L'ex Fiorentina perde diversi palloni e non riesce a fare la differenza di fronte al suo vecchio compagno Vargas (6). James, che parte sulla carta largo a sinistra, si accentra spesso lasciando il via libera ad Armero (6,5) e Gutierrez sull'out mancino: quest'ultimo è uno degli uomini chiave dello schieramento colombiano grazie alla sua capacità di abbassarsi per raccogliere la sfera e lanciare di prima Falcao. Il primo tempo si chiude con un diagonale impreciso di Gutierrez che non impensierisce Ospina (sv). 0-0 all'intervallo.

I ritmi sono alti ma la partita si gioca per lo più a centrocampo. Poche occasioni ad eccezione delle fiammate iniziali della Colombia. 

Manca un regista in grado di dettare i tempi e si vede. La costruzione della manovra è lenta e le sole accelerazioni di James non bastano per sbloccare il match. Gli attaccanti del Perù non lo mettono mai in difficoltà. Nonostante questo si fa apprezzare grazie a diversi anticipi e buoni interventi. Un giovane con l'esperienza di un veterano. Troppo caotico, si ostina in giocate complicate e sbaglia la gestione di situazioni importanti tra cui un ghiotto contropiede.

I giocatori peruviani si limitano a fare muro. La tattica per adesso ha ben imbrigliato i fuoriclasse della Colombia. Ma in attacco non si muove una foglia.   Si danna l'anima muovendosi come un forsennato. Suo l'unico diagonale degno di nota in un primo tempo piatto da parte della sua squadra. Sostituisce Farfan in extremis ma il roccioso peruviano non riesce a farsi notare. Inesistente.

Gara tutto sommato tranquilla ad eccezione di qualche intervento prontamente registrato. (Federico Giuliani)