BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TENNIS ATP/ News, il nuovo ranking: Seppi scavalca Fognini, Djokovic sempre in vetta

Pubblicazione:lunedì 22 giugno 2015

Andreas Seppi, 31 anni (Infophoto) Andreas Seppi, 31 anni (Infophoto)

TENNIS ATP, NUOVO RANKING: SEPPI SCAVALCA FOGNINI - La Top Ten del ranking ATP di tennis rimane invariata, ma i cambiamenti riguardano gli italiani. Andreas Seppi torna infatti ad essere il primo azzurro in classifica: la finale raggiunta ad Halle - e persa da Roger Federer - lo fa salire dal 45esimo al 27esimo posto, scavalcando di una posizione Fabio Fognini che scende ventottesimo. Un calo lento ma sostanziale per il sanremese, che due anni fa era addirittura molto vicino ai primi dieci; per Seppi invece la possibilità di tornare nei primi 30, e magari di avere una testa di serie a Wimbledon.

Simone Bolelli è invece 56esimo mentre Paolo Lorenzi, quarto e ultimo italiano tra i primi 100 del ranking, guadagna una posizione ed è 88esimo. Dicevamo della Top Ten: posizioni congelate con Novak Djokovic che apre la settimana numero 153 (totale) in vetta alla classifica, puntando con decisione le 170 di John McEnroe che si trova al quinto posto di una graduatoria comandata da Roger Federer, che conferma i punti ottenuti lo scorso anno ad Halle e ne deve ancora recuperare circa 4180 a Djokovic per scavalcarlo e tornare numero 1 (l’ultima volta è stata il 4 novembre 2012, era tornato in vetta dopo aver vinto Wimbledon per la settima volta in carriera). In terza posizione Andy Murray che ha vinto per la quarta volta al Queen’s; quarto è Stan Wawrinka, quindi Kei Nishikori ritiratosi ad Halle (avrebbe dovuto incontrare Seppi in semifinale). Rafa Nadal è decimo e a Wimbledon non deve difendere troppi punti; potrebbe scalare qualche posizione ma Milos Raonic, che è ottavo, è lontano già 1300 punti. Non sarà un’impresa facile tornare nei primi posti per il ventinovenne maiorchino. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL RANKING ATP AGGIORNATO AL 22 GIUGNO 2015


  PAG. SUCC. >