BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Giochi europei Baku 2015/ Info streaming video diretta tv: programma. Fioretto femminile: Alice Volpi medaglia d'oro, Cipriani bronzo (oggi 24 giugno)

Giochi Europei Baku 2015, info streaming video e diretta tv: le finali in programma e le competizioni della dodicesima giornata della manifestazione. Iniziano beach soccer e basket 3vs3

Foto InfophotoFoto Infophoto

Ha vinto la medaglia d'oro del torneo di fioretto femmiinle ai Giochi Europei 2015 di Baku. Un successo meritatissimo per la fiorettista nata a Siena il 15 aprile 1992, che in finale ha battuto la russa Yana Alborova con il risultato di 15-11. Una finale condotta in maniera autorevole da Alice fin dalle prime stoccate: 5-1, poi 9-3 in una vera e propria cavalcata trionfale fino al 14-7. Qui forse un briciolo di emozione da parte dell'azzurra ha consentito un piccolo recupero da parte della russa, comunque infine battuta con un margine di quattro stoccate. Per Alice Volpi è il primo grande successo internazionale: non è facile emergere nel fioretto femminile italiano, talmente ricco di campionesse che anche solo trovare un posto nella Nazionale maggiore è impresa difficile per fiorettiste che in qualsiasi altra Nazione del mondo sarebbero colonne delle rispettive squadre. Chissà allora se per la Volpi questo oro possa essere la svolta della carriera verso risultati ancora più importanti, per ora salirà sul podio con Valentina Cipriani, che ha conquistato la medaglia di bronzo dopo essere stata sconfitta in semifinale dalla russa: due azzurre sul podio sembrano obbligatorie nelle gare di fioretto... Per l'Italia questo è il settimo oro, primo nella scherma; in totale le medaglie sono 25, con 12 argenti e sei bronzi. Nel medagliere mancano però alcune medaglie già certe ma in gare che non si sono ancora concluse. Una è quella di Valentino Manfredonia: il pugile ha vinto la propria semifinale nella categoria 81 kg della boxe contro l'ucraino Oleksandr Khyzhniak con il punteggio di 2-1 (29-28, 30-27, 28-29) e domani affronterà in finale l'azero Teymur Mammadov. Sfida difficilissima contro il padrone di casa, idolo dello sport azero e bronzo a Londra 2012, ma almeno la medaglia d'argento è già certa.

 Valentina Cipriani è stata sconfitta nella seconda semifinale del torneo di fioretto femmiinle ai Giochi Europei 2015 di Baku. Nella sua semifinale la fiorettista azzurra ha dovuto cedere al cospetto della russa Yana Alborova che si è imposta per 15-10: decisivo lo straordinario inizio della russa che in breve tempo è volata sul punteggio di 8-2. Una bella rimonta della Cipriani ha riaperto i giochi fino al 13-10 Alborova, ma poi due stoccate consecutive della russa hanno decretato il verdetto finale. Dunque niente derby in finale: Alice Volpi dovrà affrontare proprio Yana Alborova per conquistare la medaglia d'oro, mentre per Valentina Cipriani ci sarà il bronzo alla pari di Adelina Zagidullina che è stata sconfitta dalla Volpi nella prima semifinale.

 Alice Volpi è la prima finalista del torneo di fioretto femmiinle ai Giochi Europei 2015 di Baku. Nella sua semifinale la schermidrice di Siena, classe '92, ha superato con una bella rimonta la russa Adelina Zagidullina con il punteggio di (suspence sulla stoccata decisiva, quando si è andati al replay d'obbilgo chiesto dalla Russia e che ha dato ragione alla nostra ragazza). Sapevamo già che le medaglie per l'Italia sarebbero state due; una sarà un oro o un argento, per la certezza del metallo più prestigioso tocca a Valentina Cipriani che a sua volta sfida un'atleta russa, ovvero Yana Alborova

Medaglia d'argento per l'Italia ai Giochi Europei di Baku 2015. A regalarcela è Elisa Scarpa Vidal, nuotatrice nata a Venezia l'11 settembre 1999, che ha conquistato il secondo posto nella gara dei 200 metri farfalla femminile. Primo posto e medaglia d'oro per la tedesca Julia Mrozinski con il tempo di 2:11.19: Elisa Scarpa Vidal è arrivata dopo di un secondo, concludendo in 2:12.27. A completare il podio l'ungherese Boglarka Bonecz, con il cronometrato di 2:12.42. Quarto posto per la spagnola Carmen Balbuena Heredia (2:12.43), quinto per l'altra italiana in gara ovvero Marina Luperi (2:12.56), altra classe '99 nata a Pisa; in sesta posizione la britannica Amelia Clynes (2:12.82), settima l'altra ungherese Blanka Bokros (2:14.56), ottava la britannica Holly Hibbott (2:15.66).

L’Italia ha vinto altre due medaglie ai Giochi Europei 2015 di Baku; non sono ancora ufficiali ma vengono dal fioretto femminile, e sappiamo che nella scherma non c’è la finale per il terzo posto e i bronzi sono due per ogni gara (e ieri infatti nella sciabola maschile abbiamo preso due bronzi). Le semifinali sono fissate per le 15:20 e le 15:40 (la seconda ha orario ovviamente approssimativo): in entrambi i casi è scontro Italia-Russia, dopo la doppia eliminazione che abbiamo inflitto alla Germania. Alice Volpi, che ha nettamente battuto la tedesca Carolin Golubytskyi (15-5) e ora affronta Adelina Zagidullina; Valentina Cipriani si è liberata di Eva Hampel con un tirato 14-11 (ma è sempre stata ampiamente in vantaggio) e adesso la sua avversaria è Yana Alborova, quasi uno scontro generazionale (32 anni per la nostra schermidrice contro i 21 della russa). Nel peggiore dei casi arriveranno due bronzi; nel migliore, un oro e un argento. Intanto abbiamo perso all’esordio del torneo di beach soccer: contro la più quotata Spagna la Nazionale di Massimiliano Esposito si è difesa alla grande e ha pareggiato 1-1 (gol di Emmanuele Zurlo nel primo periodo, pareggiato nel terzo da Llorenc Gomez), ma poi è uscita sconfitta 3-1 ai calci di rigore.

Grandi notizie dai Giochi Europei 2015 di Baku: l’Italia del fioretto femminile porta atlete ai quarti di finale, e questo significa che abbiamo aumentato non di poco le possibilità di mettere le mani su una o più medaglie. Nel derby a uscire vincitrice è stata Alice Volpi, che ha battuto Carolina Erba con il punteggio di 15-12; vittoria netta per Valentina Cipriani, 15-9, contro la russa Diana Yakovleva. L’unica azzurra sconfitta è Chiara Cini, che avrebbe potuto andare a giocarsi un quarto tutto italiano contro la Cipriani; purtroppo la tedesca Eva Hampel si è dimostrata più forte e in un finale emozionante si è imposta per 15-12. Dunque ora sarà Cipriani-Hampel, mentre la Volpi attende ancora la sua sfidante.

Nel fioretto femminile ai Giochi Europei 2015 di Baku abbiamo ben quattro italiane agli ottavi di finale. Avevamo già parlato del derby Carolina Erba-Alice Volpi, ma le altre due atlete in gara si sono qualificate vincendo i loro incontri e così aumentano esponenzialmente le possibilità di medaglia. Valentina Cipriani se la vede con la russa Diana Yakovleva, mentre Chiara Cini ha come sua avversaria la tedesca Eva Hampel. Purtroppo Cipriani e Cini si affronteranno eventualmente ai quarti, e dunque non potremo avere tre semifinaliste azzurre con la certezza di prenderci almeno due medaglie; però possiamo ancora aspirare a una finale tutta italiana.

Niente da fare per Marco Fichera: si spegne il sogno dello schermidore catanese di mettere le mani su una medaglia ai Giochi Europei 2015. Nei quarti di finale della spada maschile ad avere la meglio è stato ancora una volta il russo Sergey Khodos, che si è imposto con il punteggio di ; Marco ha chiuso sul 3-3 il primo round, a decidere è stato il secondo round chiuso sul 4-2 per Khodos che è poi allungato con un 8-7 finale. Dunque niente medaglia dalla spada maschile; possiamo però sperare ancora nella scherma qui a Baku, visto che tante italiane sono in gara nel fioretto femminile. Agli ottavi altro derby tra Carolina Erba e Alice Volpi e quindi almeno una nostra atleta sarà ai quarti di finale, mentre devono ancora giocarsi il loro sedicesimo Chiara Cini (contro l’austriaca Olivia Wohlgemuth) e Valentina Cipriani (contro l’ungherese Flora Pasztor). Nel fioretto femminile abbiamo sempre dominato; non siamo presenti a Baku con i nomi di primo livello ma sicuramente possiamo far bene anche qui.

Ai Giochi Europei 2015 di Baku sono in corso gli ottavi di finale della spada maschile. Ieri abbiamo vinto due bronzi nella sciabola (non è prevista la finale per il terzo posto) e oggi ci riproviamo: in pedana abbiamo purtroppo avuto un sorteggio sfavorevole perchè c’è stato il derby tra italiani, con Marco Fichera che si è imposto su Gabriele Cimini con il punteggio di 15-13. Avanza dunque ai quarti il nostro schermidore: tra poco sarà nuovamente in pedana per affrontare il russo Sergey Khodos. Dovesse andare in semifinale, Fichera - ventunenne da Catania - sarebbe già certo della medaglia di bronzo, ma ovviamente la sua aspirazione (e ovviamente la nostra) è quella dell’oro. Contro Khodos l’azzurro ha già gareggiato, nel gruppo B della prima fase: ha perso 5-4, una delle due sconfitte del nostro atleta (l’altra contro il francese Yannick Borel, sempre per 5-4).

I Giochi Europei 2015 di Baku sono arrivati alla dodicesima giornata. Ci avviamo verso la fine di questa competizione che sta vivendo la sua prima edizione e che ha già assegnato tantissime medaglie; non è ancora finita però, restano altri titoli e tante altre gare da seguire, con la speranza che l’Italia ci regali altre medaglie in questi giorni (per il momento il bottino è soddisfacente).

Oggi è il giorno dedicato all’apertura di altri tornei a squadre: calcio e basket, che qui però sono presenti in altre “forme”. Il calcio infatti è il beach soccer, una disciplina che sta prendendo sempre più piede e che vede coinvolti anche ex calciatori del passato (nella Nazionale italiana per esempio hanno recentemente giocato Aimo Diana e Massimo Agostini). Gli azzurri ci sono: giocano alle ore 13 contro la Spagna (per il gruppo B), i nomi non sono famosissimi se parliamo di grande pubblico ma la speranza è che la nostra nazionale sappia farsi valere. Per quanto riguarda il basket invece la competizione si gioca 3 contro 3: di fatto tutto un altro sport, l’Italia giocherà la sua prima partita contro l’Estonia alle ore 16:55 e si presenta con Giacomo Mariani, Damiano Verri, Claudio Negri e Gionata Zampolli.

Proseguono poi i tornei di boxe: nessun titolo in programma, semifinali delle varie categorie. Saranno medaglie invece nella scherma: si assegnano i titoli della spada maschile e del fioretto femminile. Per quanto riguarda il nuoto, che ci ha già regalato due argenti nella giornata di ieri (Ilaria Cusinato nei 400 misti e la staffetta 4x100 stile maschile), sono tante le medaglie in gioco oggi; attenzione in particolare ai 100 metri stile maschili, nella quinta batteria avremo Alessandro Miressi mentre nella sesta saranno protagonisti Ivano Vendrame e Alessandro Bori.

Queste sono le gare principali che ci aspettano domani, ma bisogna ricordare che la giornata di Baku è davvero lunga e che ad ogni ora c’è qualche disciplina che vale la pena seguire con estrema attenzione. I Giochi Europei di Baku saranno trasmessi in diretta tv su Sky Sport 3 (canale numero 203 della piattaforma satellitare), che sarà il canale di riferimento per tutte le gare nelle giornate della manifestazione. Per chi non potesse mettersi davanti ad un televisore oggi, ma volesse comunque seguire le gare e le finali in programma, ricordiamo che per gli abbonati Sky sarà possibile anche la diretta streaming video tramite l'applicazione Sky Go. Per essere sempre informati su questo nuovo avvenimento sportivo, ricordiamo anche i riferimenti ufficiali sul web e i social network: il sito Internet è www.baku2015.com, poi ecco la pagina Facebook Baku 2015 European Games e l'account Twitter @BakuGames2015.

© Riproduzione Riservata.