BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Portogallo-Svezia Under 21 (1-1): i voti della partita (Europei 2015, gruppo B)

Lo svedese Isaac Kiese Thelin (sinistra), 22 anni e il portoghese Bernardo Silva, 20 (dall'account Twitter ufficiale @UEFAUnder21) Lo svedese Isaac Kiese Thelin (sinistra), 22 anni e il portoghese Bernardo Silva, 20 (dall'account Twitter ufficiale @UEFAUnder21)

PORTOGALLO
José Sa 6.5: non deve compiere grandi parate, ma è sempre attento;
Esgaio 6: attento in fase difensiva, organizzato quando si propone avanti. Bene;
Paulo Oliveira 6: al centro offre ampie garanzie sia fisicamente che tecnicamente, certo senza Ilori è un po' in difficoltà;
Ilori 6: in mezzo alla difesa parte bene, anche se dopo un po' rischia con un intervento duro ma che Turpin giudica regolare. Esce al minuto 29 per un problema fisico; (29' Figueiredo 6): entra facendo il suo anche se qualche piccola incertezza ce l'ha;
Guerreiro 6.5: meglio in fase offensiva che in quella difensiva. Si spinge sempre con grande intensità e ha fisico oltre al passo;
Joao Mario 6: il meno positivo tra i suoi, si vede poco e non riesce a incidere come gli era riuscito nelle partite precedenti;
Carvalho 5.5: non la sua migliore partita, nei primi minuti si divora un gol a tu per tu contro il portiere della Svezia. Gara negativa;
Sergio Oliveira 6.5: il capitano gioca una partita di grande sostanza, fisico e intelligente muove sempre rapidamente la palla senza mai dare punti di riferimento agli avversari. Poco preciso quando calcia da fuori, spesso alto;
Bernardo Silva 6.5: fantasioso ed eclettico, si propone sempre con grande intelligenza provando lo spunto. Giocatore di grande prospettiva;
Ricardo Pereira 7: il migliore in assoluto. Gioca davanti per la squadra, si muove molto e serve i compagni che vengono da fuori. Manca un po' davanti, ma gioca molto per gli altri e si porta via l'uomo correndo per due. Esce stremato a 20 dalla fine; (73' Medeiros 6.5): si vede che è un giocatore tecnico, perchè appena entra cambia marcia alla squadra. Serve la palla dell'uno a zero a Paciencia dopo essersi liberato agilmente di un paio di avversari;
Cavaleiro 6: si muove molto, anche se a volte lo fa a vuoto. Ha fisico e grande rapidità, ma oggi non riesce a essere pericoloso davanti. Sostituito a trenta minuti dalla fine; (57' Paciencia 7): difficile entrare in partita, ma poi quando carbura diventa pericoloso. Ha fisico e gioca per la squadra, punta molto intelligente. A otto dalla fine trova il gol a incrociare di destro che fa esultare anche i tifosi italiani solo per un po';

All. Rui Jorge 6.5: i lusitani giocano meglio dei loro avversari, risultando una delle sorprese di questa manifestazione. La squadra fa girare molto velocemente palla, senza però riuscire a vincere la gara.