BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Cile-Uruguay: i voti della partita (Coppa America 2015, quarti di finale)

Arturo Vidal, 28 anni, cileno (INFOPHOTO) Arturo Vidal, 28 anni, cileno (INFOPHOTO)

PAGELLE URUGUAY

MUSLERA 6: sul gol non può nulla, nelle altre circostanze si è mostrato sicuro, ha fatto passi in avanti rispetto al periodo italiano.

FUCILE 4,5: assolutamente inadeguato per questo tipo di palcoscenico. Irruento, poco furbo, si fa espellere dopo l'ennesimo fallo cattivo.

GODIN 6,5: se l'Uruguay è riuscito a restare in piedi fino all'81esimo il merito va ai due difensori centrali, due mastini. E Godin è il perfetto condottiero.

GIMENEZ 6,5: è il talento difensivo dell'Uruguay, lotta, anticipa, attacca, Un giocatore completo per la Nazionale uruguagia.

PEREIRA 5,5: poteva spingere di più visto che Mena non sembrava così volenteroso di andare avanti. Peccato perché la sua spinta sarebbe servita.

SANCHEZ 6: uno dei pochi a provarci fino alla fine, due tiri insidiosi hanno messo i brividi a Bravo. (DALL’86’ RODRIGUEZ J. S.V.)

GONZALEZ 5,5: il giocatore del Torino ci mette grinta e cuore ma viene penalizzato dalla tattica dell'Uruguay che pensava solo a difendere.

RODRIGUEZ 5,5: non una grande partita la sua anche perché il Cile correva a mille rispetto ad un Uruguay con il piede sui freni.

ROLAN 5,5: troppo poco per meritare la sufficienza. La punta del Bordeaux ha sicuramente grandi potenzialità ma non si è quasi mai visto. (Dal 57’ HERNANDEZ 5: chi l'ha visto?)

CAVANI 5: ha lottato nel primo tempo come un leone, nel secondo mostra tutto il nervosismo accumulato dopo l’arresto del padre di questi giorni. Il Matador viene ammonito per la seconda volta e vola sotto la doccia, due proteste inutili.

TABAREZ 4,5: questa volta il Maestro ha sbagliato completamente atteggiamento visto che l'Uruguay troppo difensivista ha consegnato il gioco nelle mani del Cile.

© Riproduzione Riservata.