BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Portogallo-Germania Under 21 (5-0): i voti della partita (Europei 2015 semifinale)

Il portiere tedesco Ter Stegen (Infophoto)Il portiere tedesco Ter Stegen (Infophoto)

 

 


ter Stegen 5: in una partita così sarebbe fin troppo facile dare la colpa al portiere che invece è reattivo e attento quando esce tempestivamente sugli avversari. Prende comunque troppe reti per trovare la sufficienza;
Korb 4: serata da dimenticare, non riesce mai a coprire la velocità degli esterni dei lusitani; (86' Klaus sv)
Ginter 4: al centro della difesa soffre fin da subito. Errore clamoroso nel primo tempo quando sul gol di Silva sbaglia il tempo dell'uscita. Gara negativa e non da lui a questi livelli;
Heintz 4: non riesce a tenere la fisicità dell'attacco avversario, soffre troppo la presenza di Joao Mario dal suo lato nel primo tempo. Gara da dimenticare;
Gunter 4: disastroso approccio alla gara, devastato dalla velocità e tecnica da Joao Mario;
Can 4.5: non riesce a fare filtro davanti alla difesa, gara negativa per un giocatore tra i più esperti che con la sua personalità doveva fare sicuramente meglio;
Kimmich 5: è l'unico ad avere una buona occasione davanti, ma non gioca una grande gara;
Younes 4.5: non riesce a giocare con velocità come al solito, perde il controllo nella gestione del pallone e nell'organizzazione del gioco;
Geis 4.5: Il più deludente dei suoi, non riesce a trovare qualità e non trova spazio nel riproporsi avanti. Ha tecnica e grande intelligenza, ma oggi non si è vista nessuna delle due; (46' Meyer 5): entra senza riuscire a trovare spazio, forse messo dentro troppo tardi;
Schulz 6: decisione particolare quella di toglierlo dopo il quattro a zero anche perchè, con i dovuti limiti che impone la serata, era stato l'unico a provare a fare qualcosa. Si divora un gol nel primo tempo, ma ci mette impegno nonostante tanti errori; (50' Bittencourt 4): entrare in una partita sul 4-0 non è facile, certo fare come lui però era molto difficile perchè il rosso se lo poteva risparmiare e doveva mantenere più il controllo alto;
Volland 5: davanti si muove con velocità nel primo tempo, ma è troppo solo. Crolla con la Germania nella ripresa;

All.Hrubesch 4: cambia modulo dopo aver avuto ampie garanzie da quello usato fino a ora. Lascia Volland solo davanti e non riesce a tenere alta la concentrazione dei suoi. Gara da dimenticare.

© Riproduzione Riservata.