BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Formula E/ Ordine d'arrivo Gp Londra ePrix 2015: vince Sam Bird! Piquet campione del mondo (oggi domenica 28 giugno)

Formula E Gp Londra 2015: Sam Bird vince sulla pista di casa sfruttando la penalizzazione inflitta a Sarrazin. Nelson Piquet arriva settimo e si laurea campione del mondo per il 2015

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Come detto è Sam Bird il vincitore dell’ultimo Gran Premio nella stagione 2015 di Formula E: il britannico si è imposto con quasi 7 secondi di vantaggio su Jerome d’Ambrosio e 9 e mezzo su Loic Duval. Di fatto, quasi lo stesso ordine d’arrivo delle qualifiche: così sarebbe stato se Stephan Sarrazin non fosse stato penalizzato di 49 secondi per eccessivo uso di energia, perdendo una vittoria che aveva meritato in pista e chiudendo in quindicesima posizione. Quarto Bruno Senna, mentre per quanto riguarda gli italiani ha chiuso in diciannovesima posizione Jarno Trulli. Il titolo mondiale lo ha vinto Nelson Piquet: partiva sedicesimo ma è riuscito ad effettuare ua grande rimonta prendendosi il settimo posto (a 11 secondi e mezzo da Bird). Lo hanno preceduto sia Sébastien Buemi (quinto) che Lucas di Grassi (sesto), ma questa posizione era utile a Piquet per mantenere il comando della classifica e così è arrivato il titolo in Formula E.

E’ Sam Bird il pilota che si impone nell’ultima gara stagionale di Formula E 2015, il Gran Premio Visa London ePrix; nella capitale britannica il pilota della Virgin Racing vince una gara pazzesca. A tagliare il traguardo per primo è stato Stephane Sarrazin, che aveva centrato la pole position qualche ora prima; tuttavia il francese ha subito una penalizzazione di 49 secondi per aver utilizzato troppa energia, e di conseguenza la vittoria del Gran Premio è andata a Bird che può così festeggiare davanti al pubblico di casa la sua seconda affermazione stagionale (aveva trionfato in Malesia nel secondo Gran Premio del calendario). Il titolo è stato invece vinto da Nelson Piquet (NEXTEV TCR) che aveva iniziato questa gara con 5 punti di vantaggio.

Inizia alle ore 17 l’ultima gara della stagione del Mondiale 2015 Formula E; siamo per la seconda volta consecutiva in Gran Bretagna, questa volta a Londra, dove sono tre i piloti che si giocano il campionato. Nelle qualifiche, che come sappiamo si disputano lo stesso giorno della gara, la pole position è stata ottenuta dal francese Stephane Sarrazin del team Venturi; per lui un tempo di 1’23’’901 sui cinque giri disputati, sei centesimi meglio di quanto ha fatto registrare Jerome d’Ambrosio, il belga della Dragon Racing che ha preceduto il compagno di squadra Loic Duval. Non sono però loro ad essere in corsa per il titolo: particolare attenzione andrà a Nelson Piquet (NEXTEV TCR) che guida la classifica con 138 punti, a Sébastian Buemi (e.dams Renault) che insegue a 133 e a Lucas di Grassi, terzo a quota 125. Sono loro i piloti che oggi si possono laureare campioni del mondo, con Buemi che arriva da due vittorie nelle ultime quattro gare e ha vinto l’ultima prova, mentre di Grassi ha vinto soltanto all’esordio e poi è riuscito a ottenere buoni piazzamenti, per esempio i due secondi posti in Malesia e a Montecarlo. Sarà Buemi a partire più avanti nella griglia: lo svizzero ha ottenuto il sesto tempo. Male invece di Grassi, soltanto undicesimo, addirittura pessimo il leader Piquet che scatta dalla sedicesima posizione e dunque dovrà fare una gara tutta in salita.

Grande appuntamento con la Formula E, la nuova categoria ecologica dell'automobilismo, nella quale gareggiano monoposto spinte da motori elettrici. Si sta disputando il Mondiale 2014-2015, prima edizione in assoluto di un Campionato del Mondo di questa categoria: siamo ormai giunti all'ultimo appuntamento di questo campionato che ha conquistato spazio nelle grandi città di tutti i continenti. A Londra infatti i protagonisti della Formula E sono costretti agli straordinari con ben due gare consecutive in programma. La prima si è disputata ieri, oggi appuntamento con il gran finale. Queste due gare si svolgono sul circuito realizzato all'interno del Battersea Park, del quale sfrutta le strade perimetrali: un tracciato di 2,922 km caratterizzato da 17 curve e che sarà da ripetere 29 volte nel corso dell'ePrix che è sposorizzato da Visa. Illustriamo adesso alcuni aspetti fondamentali del regolamento della Formula E. In gara le auto possono utilizzare al massimo 150 kW di potenza, tranne i tre preferiti dal pubblico tramite votazioni via Internet: è il cosiddetto Fan Boost, che consente agli eletti di sfruttare cinque secondi di potenza maggiorata fino a 180 kW, possibilità che fa molto discutere ma che è uno dei segreti del grandissimo successo del nuovo Mondiale sui social network. C'è anche un pit-stop obbligatorio, che serve per cambiare auto dal momento che la durata delle batterie è limitata a 25 minuti. Tutte le auto sono state costruite dalla Spark Racing in collaborazione con Renault, i telai sono stati disegnati da Dallara, il motore elettrico è stato sviluppato dalla McLaren e le batterie sono fornite dalla Williams in una sorta di “alleanza” che in Formula 1 avrebbe dell'incredibile. Tra i piloti molti volti noti, ex della F1 tra cui gli italiani Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi. L'appuntamento è oggi per una giornata molto intensa, dal momento che in Formula E le qualifiche e la gara si disputano appunto nella stessa giornata: alle ore 13.00 italiane (Londra è un'ora indietro) le prove per stabilire la griglia di partenza, alle ore 17.00 italiane invece la partenza della gara. Entrambi gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta tv su Fox Sports 2, canale che è disponibile sia sulla piattaforma satellitare Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Per quanto riguarda la diretta streaming video, per i rispettivi abbonati sarà dunque disponibile tramite Sky Go oppure Premium Play. Altro punto di riferimento importante è il sito ufficiale all'indirizzo www.fiaformulae.com.