BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINALE CHAMPIONS LEAGUE/ Juventus-Barcellona, i convocati di Massimiliano Allegri: non c'è Chiellini

Finale Champions League Juventus-Barcellona, i convocati di Massimiliano Allegri. Non c'è Giorgio Chiellini nella lista del tecnico dei bianconeri, lo blocca l'infortunio al polpaccio.

Giorgio Chiellini, 30 anni, alla Juventus dal 2005 (Infophoto) Giorgio Chiellini, 30 anni, alla Juventus dal 2005 (Infophoto)

FINALE CHAMPIONS LEAGUE JUVENTUS-BARCELLONA, I CONVOCATI DI MASSIMILIANO ALLEGRI: NON C'E' CHIELLINI – Non ci sarà il miracolo Giorgio Chiellini, il difensore bianconero infatti non risulta tra i convocati per la finale di Berlino tra la Juventus e il Barcellona. Il calciatore ha riportato un problema al polpaccio durante l'allenamento di ieri, con la conferma di oggi degli esami di una lesione di primo grado al soleo della gamba sinistra. Ecco la lista dei convocati di Massimiliano Allegri: 1 Buffon, 5 Ogbonna, 6 Pogba, 7 Pepe, 8 Marchisio, 9 Morata, 10 Tevez, 11 Coman, 14 Llorente, 15 Barzagli, 17 De Ceglie, 19 Bonucci, 20 Padoin, 21 Pirlo, 23 Vidal, 26 Lichtsteiner, 27 Sturaro, 30 Storari, 32 Matri, 33 Evra, 34 Rubinho, 37 Pereyra.

FINALE CHAMPIONS LEAGUE JUVENTUS-BARCELLONA, I CONVOCATI DI LUIS ENRIQUE: ANDRES INIESTA C’È – E’ stata diramata poco fa la lista dei giocatori del Barcellona convocati per la finale di Champions League contro la Juventus, big match in programma sabato sera a Berlino alle ore 20.45. Il tecnico dei blaugrana, Luis Enrique, ha convocato 26 giocatori, di cui tre della “Primavera”, e precisamente Munir, Sandro e Samper. Nell’elenco dei calciatori che partiranno per la Germania figura anche Andres Iniesta. Il centrocampista dei catalani ha un problema muscolare e negli scorsi giorni si è allenato a parte, ma evidente Luis Enrique crede nel recupero dello stesso o potrebbe utilizzarlo in corso d’opera. Nessun assente in casa Barcellona.

FINALE CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, JUVENTUS-BARCELLONA - La finale di Champions League 2014-2015 si avvicina: a Berlino sarà Juventus-Barcellona, le due squadre partiranno oggi alla volta della Germania e domani svolgeranno le ultime preparazioni in vista della partita. Sul sito ufficiale del Barcellona compare oggi un’intervista rilasciata da Alessandro Del Piero al portale catalano; l’ex calciatore della Juventus ha vinto la Champions League nel 1996, l’ultima dei bianconeri, e ha giocato altre tre finali perdendole tutte. Ha fatto sapere che sarà a Berlino e si aspetta una partita nella quale tutto potrebbe succedere. Ovviamente la suggestione maggiore riguarda il fatto che nel 2003, anno dell’ultima finale della Juventus, una delle squadre eliminate fosse proprio il Barcellona; “sono due squadre molto diverse, con storie diverse. Ma hanno una cosa in comune: entrambe hanno guadagnato abilità e personalità nel corso del torneo, partita dopo partita il loro livello è aumentato grazie alle vittorie contro grandi squadre. La semifinale contro il Real Madrid in questo caso, il quarto contro il Barcellona nell’altro”. A Del Piero è stato anche chiesto di alcuni giocatori, per esempio Xavi e Pirlo: la sfida tra questi due registi è una di quelle che affascinano maggiormente. “Due giocatori nell’Olimpo del calcio, di grande livello di intelligenza. Sono parte della storia del calcio, è stato un piacere giocare con e contro di loro”. E su Leo Messi: “E’ il numero uno. Ha talento, istinto, passione e magia. Siamo davvero fortunati che viva e giochi nel nostro periodo”. Belle parole anche su Luis Enrique e Massimiliano Allegri, mentre per quanto riguarda la pericolosità della “sua” Juventus Del Piero ha fatto sapere che “ci sono le punizioni di Pirlo, le conclusioni di Tevez e Morata, la solidità della difesa e l’abilità nel possesso palla per difendere un risultato favorevole”. Nessun pronostico però, alla fine dell’intervista: “Una finale è una finale”. Ne siamo certi, tuttavia: se Del Piero non si sbilancia, è sicuramente per scaramanzia.

© Riproduzione Riservata.