BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

FALLIMENTO PARMA/ News, il comunicato ufficiale della società: nessuna offerta, busta non conforme

Fallimento Parma news, il comunicato ufficiale della società: Corrado verso l’acquisto. La società emiliana ha diramato una nota per aggiornare la situazione dopo l’asta di stamane

Parma Calcio (Infophoto)Parma Calcio (Infophoto)

Brutta notizia per il Parma: l'unica busta presentata nell'asta di oggi (martedì 9 giugno 2015) è stata definita 'non conforme a quanto previsto dal disciplinare di gara. Il sito ufficiale della società gialloblu riassume così: "la busta pervenuta entro le ore 12.00 di oggi non contiene alcuna offerta d’acquisto dell’azienda sportiva del Parma FC. La comunicazione pervenuta consiste in una manifestazione d’interesse non conforme a quanto previsto dal Disciplinare di Gara e non corredata da cauzione, a firma delle società VIRIS S.p.A. e Unigasket S.p.A. Tale manifestazione d’interesse, unitamente alle altre comunicazioni ricevute dai curatori nella mattinata odierna, saranno sottoposte all’attenzione del Comitato dei Creditori e del Giudice Delegato nella giornata di domani, affinché vengano prese le opportune determinazioni". Il Parma torna quindi a rischiare la ripartenza dalla Serie D: domani il giudice delegato e il Comitato dei creditori analizzeranno ulteriormente la situazione per arrivare ad una decisione. 

Giuseppe Corrado sembra il candidato più serio al rilevamento del Parma Calcio. Non ci sono state notizie positive invece dalla cordata di Mike Piazza, ex superstar del baseball Mlb che nelle ultime ore sembrava seriamente intenzionato ad acquisire la società gialloblù con il nome di 'Nuova Parma calcio'. Piazza non si è presentato all'asta odierna, sembra per la scoperta di un'ulteriore quota debitoria del vecchio Parma pari a 4,4 milioni di euro, da aggiungere gli oltre 22 già individuati. Giuseppe Corrado è quindi il nome forte per la salvezza del Parma: Mike Piazza sembra uscito di scena tanto velocemente quanto vi era entrato. 

Il Parma ha diffuso poco fa un comunicato ufficiale per aggiornare la situazione circa il futuro del club dopo l’asta di questa mattina, chiusasi alle ore 12.00. «Fallimento Parma FC S.p.A. Pervenuta un’offerta in busta chiusa al notaio Almansi I curatori fallimentari del Parma FC S.p.A., dott. Angelo Anedda e dott. Alberto Guiotto, comunicano che alle ore 12.00 di oggi 9 giugno 2015 risulta presentata al notaio Giulio Almansi, designato dal Giudice Delegato a sovrintendere alle operazioni di vendita competitiva dell’azienda sportiva del Parma FC, un’offerta in plico sigillato nel pomeriggio di oggi i curatori e il notaio procederanno all’apertura del plico per verificarne il contenuto e la conformità al Disciplinare di Gara appositamente predisposto per la vendita dell’azienda sportiva, per poi riferire al Comitato dei Creditori e al Giudice Delegato sull’esito della procedura di vendita». Non sono stati resi noti ulteriori dettagli ma stando alle ultime indiscrezioni circolanti pare che l’offerta indicata sia quella di Giuseppe Corrado, figlio dell’ad di The Space Cinema, vistosi stamane nell’ufficiale del notaio Almansi. A questo punto non ci resta che attendere ulteriori comunicazioni da parte della società emiliana.

E’ scaduto meno di mezz’ora fa, alle ore 12.00, il termine per presentare le offerte di acquisto del Parma. Nello studio notarile Almansi si è presentato Giovanni Corrado, figlio dell’ad di The Space Cinema, mentre il leader dell’Adlet Group, Paolo Scudieri, avrebbe fatto una telefonata al notaio nelle scorse ore, come spiegato da ParmaLive.com. A questo punto si attende la diffusione di un comunicato ufficiale da parte della società Ducale che ricordiamo, rischia di ripartire dai dilettanti qualora nessuno avesse presentato un’offerta ufficiale pari o superiore ai 4,5 milioni di euro necessari per ripartire dalla Serie B.

Giorno cruciale per le sorti del Parma: alle ore fra meno di mezz’ora, scadrà il termine per presentare le offerte per acquistare la società ducale. La base d’asta è 4,5 milioni di euro, cifra necessaria per poter iscrivere i gialloblu alla Serie B dopo la retrocessione. Qualora nessuno offrisse la somma di cui sopra, a quel punto gli emiliani dovrebbero ripartire dalla Serie D, dai dilettanti. Qualcosa comunque si muove nello studio notarile Almanisi, incaricato di raccogliere le varie offerte: come fa sapere Parmalive.com, da pochi minuti è arrivato Giovanni Corrado, figlio dell’ad di The Space Cinema, Giuseppe, fra gli imprenditori maggiormente accreditati per acquistare il Parma.

Inizia una giornata fondamentale per le sorti del Parma calcio. Alle ore 12.00 di oggi, infatti, scadrà il termine per presentare le offerte per acquistare la prestigiosa società emiliana. Le proposte dovranno essere pari o superiori a 4,5 milioni di euro, la basa d’asta e cifra necessaria per poter iscrivere il club nella Serie B 2015-2016. Stando a quanto scrive stamane il quotidiano Gazzetta di Parma, vi sarebbero un paio di imprenditori interessati all’acquisto dei gialloblu, e precisamente Corrado e Piazza, mentre gli altri nomi emersi nelle ultime ore non sarebbero reali. Nel caso in cui, ancora una volta, non si presentasse nessun acquirente, il Parma dovrà ripartire dalla Serie D, con tutto ciò che ne consegue.

© Riproduzione Riservata.