BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Bologna-Pescara (1-1): i voti della partita (Serie B 2014-2015, ritorno finale playoff)

Le pagelle di Bologna-Pescara 1-1: i voti della partita di Serie B disputata martedì 9 giugno 2015 allo stadio Renato Dall'Ara, valida per la finale di ritorno dei playoff

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Al Bologna di Delio Rossi basta il pareggio per festeggiare la promozione in Serie A. Al Dall'Ara, contro il Pescara, finisce 1-1: apre le danze Sansone, pareggia nella ripresa Pasquato per gli abruzzesi. 

La formazione rossoblu non ha giocato un gran calcio questa sera ma ha ottenuto la promozione in Serie A con grande spirito di sacrificio e determinazione. Prova arcigna anche in inferiorità numerica.

I delfini si svegliano tardi ma creano una manciata di occasioni da rete davvero pericolose. Abruzzesi sfortunati o felsinei fortunati? Ne esce una bella partita e un pari forse stretto per i biancoblu che restano in Serie B.

Dirige con decisione una partita molto sentita e tesa. Nervosismo gestito con abilità.

Finisce 1-0 in favore del Bologna il primo tempo del Dall'Ara tra i rossoblu e il Pescara. In avvio le due squadre si studiano e la gara stenta a decollare. La prima occasione è per gli abruzzesi al quarto d'ora: Melchiorri (6,5) viene lanciato da Brugman (6) e spara di poco alto sopra la traversa.

Dieci minuti dopo ci prova Sansone (7) per i felsinei con un gran sinistro dalla distanza ma Fiorillo (6) è bravo ad opporsi. Poco dopo il Bologna spreca una buona opportunità con Casarini (5,5) che sbaglia un passaggio decisivo in fase offensiva. Alla mezzora iniziativa di Memushaj (5,5) dentro l'area dei padroni di casa ma Maietta(6) riesce a spazzare con tempismo. Il match si infiamma nel finale con Oikonomou (6,5) che sfodera un grande stacco aereo sugli sviluppi di un calcio d'angolo mandando di poco alto sopra la traversa. Passa un minuto e il Bologna trova la via del gol: Sansone sfrutta una deviazione di Torreira (5) e fulmina Fiorillo con un sinistro violento che va ad infilarsi sotto la traversa. Al quarantunesimo grande azione di Zampano sulla destra il cui cross per Melchiorri è leggermente lungo. Al quarantacinquesimo tentativo di Sansone su piazzato che non crea problemi alla retroguardia abruzzese. E' l'ultima chance del primo tempo.

La formazione di Delio Rossi sta disputando una buona prestazione sia a livello difensivo che in fase offensiva. Decisivo il sinistro potente di Sansone al 37' che non ha lasciato scampo a Fiorill. E' il più pericoloso ed efficace dei suoi. Crea diversi grattacapi alla difesa pescarese e la punisce agli sgoccioli della prima frazione.  E' sempre presente nelle varie fasi del gioco ma questa sera non sembra avere grande lucidità, avendo sprecato qualche potenziale opportunità in ripartenza

E' un Pescara poco convinto quello visto nel primo tempo. La squadra di Oddo, per ribaltare il punteggio, dovrà segnare due gol.  Pimpante e imprevedibile, tiene in ansia la difesa rossoblu. Sfortunato e nervoso. Fatica terribilmente ad entrare in partita. (Jacopo D'Antuono)