BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Lazio-Inter Primavera (2-1 dts): i voti della partita (Final 8 2014-2015)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Simone Inzaghi, 39 anni, allenatore della Lazio Primavera (INFOPHOTO)  Simone Inzaghi, 39 anni, allenatore della Lazio Primavera (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DI LAZIO-INTER 2-1 D.T.S. (CAMPIONATO PRIMAVERA 2014-2015, FINAL EIGHT): I VOTI DELLA PARTITA - Ci sono voluti 120 minuti nel secondo quarto di finale della serie di Final 8 Primavera, tra Lazio e Inter, per avere il nome della seconda semifinalista: è la Lazio di mister Inzaghi – attesa dunque dal derby – a trionfare dopo i supplementari, ribaltando l'andamento di un match che aveva visto invece i nerazzurri dominare fino al gol di Rocca. Poi, tanta Lazio: pareggio di Rossi in extremis e poi assist dello stesso Rossi per Palombi, nel secondo tempo supplementare, a chiudere le danze. L'Inter, priva del tridente offensivo che l'aveva portata durante la stagione ad essere la favorita principale allo Scudetto, paga dazio pesantemente e finisce anche in 10 per l'infortunio di Correia.

VOTO LAZIO 7 – Non si può non fare media tra la disastrosa prova che mette in campo la squadra per oltre un ora e poi quella che porta i biancocelesti a ribaltare tutto. Grande merito ai vincitori, ma non sempre la fortuna può assistere come stasera. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLA LAZIO

VOTO INTER 6 – Spumeggiante, padrona del campo a livello tattico e fisico per gran parte dei tempi regolamentari, svanisce invece sul più bello, quando inizia a giocare anche la Lazio dopo un sonno profondo. Le assenze offensive, in conclusione, sono state decisive. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELL'INTER

VOTO SIG.PISCOPO (ARBITRO) 6,5 – Non sbaglia particamente nulla, è sempre vicino all'azione, buona la gestione dei cartellini gialli.

LE PAGELLE DI LAZIO-INTER PRIMAVERA (FINALE EIGHT 2014-2015): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Finisce in parità il primo tempo (voto 6) del secondo quarto di finale, in questa Final 8 Primavera: Lazio e Inter sono sullo 0-0 anche se la squadra di mister Vecchi (voto 6,5) ha dominato i primi 45 minuti.

Almeno tre le occasioni clamorose per i nerazzurri: ha aperto le danze Correia (voto 6,5), colpendo un palo clamoroso di testa; poi Gnoukouri (voto 6,5) ha cercato un destro a giro a scendere, dalla lunga distanza e con il portiere fuori dai pali, finito di pochissimo oltre il montante; infine sull'unico errore di Guerrieri (voto 5,5), Rocca (voto 5,5) non ha trovato il colpo di testa vincente. Positivo anche Delgado (voto 6,5) – decisivo 12 mesi fa nella finale Allievi Nazionali vinta dall'Inter – tra i più giovani, classe 1997, ma molto promettente. La Lazio invece è restata a dir poco in periferia rispetto alla zona-Radu (SV), con il capitano Silvagni (voto 6) e pochissimi altri singoli che possono strappare la sufficienza. Molto male Prce (voto 5) che con due errori in disimpegno ha quasi regalato il vantaggio agli avversari.Per ora la sfida tra allenatori vede prevalere quello nerazzurro su Simone Inzaghi (voto 5).

VOTO LAZIO 5 – 45 minuti a dir poco deludenti per una delle squadre migliori d'Italia, campione in Supercoppa e in Coppa Italia in carica. Ci sarà bisogno di una svolta totale nel secondo tempo, visto che centrocampo ed attacco non hanno prodotto nulla in un tempo. MIGLIORE LAZIO SILVAGNI VOTO 6 – Si salva lui, per la corsa a perdifiato più che per meriti tecnici o giocate di qualità, assieme a Germoni. Ma non è un giudizio incoraggiante in senso generale. PEGGIORE LAZIO PRCE VOTO 5 – Graziato, come poi lo sarà Guerrieri nel finale, dagli errori avversari in sede di finalizzazione. Topiche individuali gravi, le sue, che dovrò dimenticare azzerando sotto il profilo psicologico i primi 45' di gioco.

 

VOTO INTER 6,5 – Superiore, brillante fisicamente e messa meglio in campo, ha prodotto abbastanza per meritarsi il vantaggio ma non basta, quando arrivi ai massimi livelli della categoria: senza segnare vale tutto molto meno... MIGLIORE INTER GNOUKOURI VOTO 6,5 – Continua ad acquisire fiducia: è cresciuto in maniera notevole dopo l'approdo in Prima Squadra e anche oggi ha tenuto in mano il gioco con personalità. PEGGIORE INTER ROCCA VOTO 5,5 – Non solo il gol sbagliato ma anche un match leggermente inferiore ai compagni, nonostante buona mobilità e discreta tecnica. Insufficiente ma in modo lieve. (Luca Brivio)


  PAG. SUCC. >