BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Milan-Alcione (risultato finale 5-1): cronaca e tabellino, doppietta per Niang (amichevole, 10 luglio)

Diretta Milan-Alcione: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della prima amichevole precampionato dei rossoneri in programma venerdì 10 luglio 2015 a Solbiate Arno (VA)

Stephan El Shaarawy, 22 anni (INFOPHOTO)Stephan El Shaarawy, 22 anni (INFOPHOTO)

Risultato finale 5-1. Dopo giorni di intenso lavoro in quel di Milanello, il Milan del neo allenatore Sinisa Mihajlovic scende in campo nella prima uscita estiva. L'amichevole contro l'Alcione, modesta squadra di Promozione, è la classica partita che serve per toccare con mano i primi frutti della preparazione estiva.

L'inizio è subito in salita per il club di via Aldo Rossi che si ritrova sotto già al 4' complice il gol siglato in contropiede da Gennarelli (6,5). Il dai e vai al limite dell'area dell'Alcione tra Cerci (6,5) e Poli non va a buon fine quindi il pallone viene raccolto da R.Rossi che rilancia lungo dove sulla trequarti rossonera agisce proprio Gennarelli. L'attaccante brucia con uno scatto fulmineo uno Zaccardo (4,5) versione statua di sale e batte Abbiati in uscita. Il Milan, proprio come ogni buon motore diesel, inizia a rilento ma una volta scaldatosi ribalta il risultato. Al 20'Cristiani provoca un calcio di rigore per fallo di mano e, dal dischetto, De Jong non ha problemi ad insaccare l'1-1. Passano appena dieci minuti e la squadra di un rilassato Mihajlovic centra il sorpasso: l'azione parte da Locatelli (6,5), uno dei più propositivi, che vede con la coda dell'occhio lo scatto di Cerci il quale, a sua volta, è bravo a mettere a centro area per l'inserimento di Poli. Il centrocampista rossonero a tu per tu con Vavassori non sbaglia. I ritmi a questo punto si abbassano così come il baricentro dell'Alcione. Dall'altra parte il Milan colleziona alte percentuali di possesso palla e, pochi istanti prima dell'intervallo, trova il terzo gol con Cerci che capitalizza al meglio un buon traversone di Calabria dalla sinistra. L'ex Atletico Madrid difende la sfera spalle alla porta, si gira e beffa il portiere avversario con una rasoiata sul palo più lontano.

Nel secondo tempo Mihajlovic rivolta la squadra come un calzino inserendo Alex, Nocerino (6), Mastalli, Mauri, Cutrone, Niang (6,5) e Suso. I nuovi entrati si fanno subito notare con due tiri firmati rispettivamente Josè Mauri e Nocerino (entrato con il piglio giusto). Il primo non ha trovato lo specchio della porta con una conclusione da fuori, deviata sul fondo, il secondo ha colpito la traversa con una gran bordata dalla distanza (la replica al 64').  Al 51' il Milan cala il poker grazie a una sforbiciata volante di Niang. Su corner a favore il colpo di testa di Alex viene stoppato dal palo ma il francese è il più lesto di tutti ad avventarsi sul pallone per andare in gol; lo stesso Niang al 61' è bravo a insaccare la doppietta personale con un tocco sotto misura in seguito a un traversone proveniente dalla destra. Nel finale da segnalare la traversa - e quindi il quarto legno complessivo - colpita da Suso. Il risultato finale di 5-1 regala diversi spunti positivi da analizzare tra cui la brillantezza di Cerci, Niang e Nocerino (questi ultimi due rientri di lusso) oltre che la buona prova offerta dai giovani Locatelli e Calabria. Male invece Zaccardo, lento e fuori condizione.Insomma, in questa prima uscita abbiamo potuto apprezzare le gesta della creatura di Sinisa Mihajlovic. I pilastri attorno ai quali dovrà sorgere la nuova manovra voluta dal serbo sono principalmente due: un possesso palla ragionato per creare gli spazi sulle corsie esterne e in seconda battuta proprio lo sfruttamento delle fasce con i terzini chiamati a un gran lavoro in fase offensiva. Nell'occasione Calabria, sia a sinistra nel primo tempo che a destra nella ripresa, ha ben impressionato mostrando gamba e buon piede al momento del cross. (Federico Giuliani - Twitter @Fede0fede)

Il Milan festeggia la prima uscita di Sinisa Mihajlovic superando con facilità l'Alcione. Il punteggio finale del match è di 5-1 in favore dei rossoneri con i gol che portano la firma di De Jong (rigore), Poli, Cerci e Niang (doppietta). L'Alcione aveva iniziato bene portandosi in vantaggio con Gennarelli ma alla lunga la maggiore classe del club meneghino è venuta a galla. Per Mihajlovic esordio con vittoria.   

Quando siamo al 70' il risultato di Milan-Alcione è di 5-1. Il quinto gol porta la firma, ancora una volta, di Niang, ben entrato in campo in questa ripresa. Il francese è stato bravo e lesto a insaccare da pochi passi un traversone sporcato proveniente dalla destra. Da segnalare anche la seconda traversa colpita da Nocerino con un gran tiro dalla distanza. Milan in controllo assoluto del match.

Quando siamo al 52' il risultato di Milan-Alcione è di 4-1 in favore dei rossoneri. Nella ripresa Sinisa Mihajlovic ha rivoltato la squadra come un calzino inserendo Alex, Nocerino, Mastalli, Mauri, Cutrone, Niang e Suso. I neo entrati si fanno subito notare: nell'ordine prima Mauri poi Nocerino hanno sfiorato il gol. Il primo non ha trovato lo specchio della porta con un gran tiro da fuori mentre la bordata del secondo si è stampata sulla traversa. Al 51' ecco il quarto gol del Milan con Niang: su corner a favore Alex colpisce di testa mandando il pallone sul palo. Il più lesto di tutti a raccogliere la ribattuta è Niang che batte il portiere avversario con una bella sforbiciata al volo. 

All'intervallo il risultato di Milan-Alcione è di 3-1. Pochi istanti prima del duplice fischio i rossoneri hanno siglato il terzo gol di giornata con Alessio Cerci. Ennesima discesa di Calabria sull'out mancino condita da un traversone rasoterra al bacio raccolto dall'ex giocatore di Atletico Madrid e Torino. L'esterno di Mihajlovic, che oggi gioca punta, difende la sfera spalle alla porta, si gira e batte Vavassori con un rasoterra sul palo più lontano. Il primo tempo termina con il Diavolo avanti di tre reti a uno. 

Quando siamo al 28' il risultato di Milan-Alcione è di 2-1. Al gol iniziale di Gennarelli ha risposto direttamente da calcio di rigore Nigel De Jong. Al minuto 20 su un corner in favore dei rossoneri Cristiani colpisce il pallone con un braccio. L'arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri De Jong non sbaglia. Poco dopo Milan ancora in gol questa volta con Andrea Poli. Locatelli sulla trequarti trova il varco giusto per servire Cerci che vede in area il taglio del centrocampista. Poli non ha problemi nel battere Vavassori. 

Quando siamo al 5' il risultato di Milan-Alcione è di 1-0 in favore della squadra di Pizzi. A sbloccare il match c'ha pensato Gennarelli al minuto 4 sfruttando un contropiede letale. I rossoneri hanno perso palla al limite dell'area avversaria quindi l'Alcione ha subito rilanciato profondo trovando lo scatto di Gennarelli che ha bruciato in velocità un goffo Zaccardo. Una volta davanti ad Abbiati Gennarelli è stato bravo a insaccare il gol del vantaggio. 

Milan e Alcione hanno ultimato il riscaldamento e sono pronte a scendere in campo al Solbiate Arno, per l'amichevole di oggi (venerdì 10 luglio 2015). Questa la formazione ufficiale scelta da Sinisa Mihajlovic per il test (modulo ): Abbiati; Abate, Zaccardo, Albertazzi, Calabria; Poli, De Jong, Pessina; Locatelli; Cerci, Mastour In panchina: Agazzi, Donnarumma, Jose Mauri, Suso, Alex, Mastalli, Nocerino, Cutrone, Niang. I primi esperimenti del tecnico serbo riguardano i giovani della Primvera promossi titolare, ed Alessio Cerci provato come punta assieme al giovanissimo Mastour. 

Nella giornata di ieri la leggenda rossonera Franco Baresi ha rilasciato un'intervista al canale tematico Milan Channel, spiegando le sue prime impressioni all'alba della nuova stagione. Tra le altre cose l'ex capitano ha detto: "Il Milan è il Milan e al di là che possano capitare annate non felici, non dobbiamo dimenticare chi siamo e credo che torneremo competitivi. C'è voglia di tornare ad essere protagonisti, società presidente, tutti siamo fiduciosi".

Nell'ultima settimana di luglio la squadra rossonera sarà in tournée in Cina, dove disputerà due amichevoli di prestigio. La prima è in programma sabato 25 contro l'Inter, la seconda giovedì 30 con il Real Madrid di Rafael Benitez. Non saranno gli unici appuntamenti di spicco dell'estate rossonera: ad agosto il Milan scenderà in campo a Monaco di Baviera per il torneo con il Bayern padrone di casa, il Real Madrid e il Tottenham. Il 12 agosto è poi in programma il tradizionale trofeo TIM che quest'anno rivedrà l'Inter tra i suoi protagonisti. 

Sono molte le assenze in questo Milan-Alcione primo match dell'anno per l'undici guidato dal neo-tecnico Sinisa Mihajlovic, uomo in cui la dirigenza ripone moltissime speranze per il rilancio del Milan in Italia e perché no, già dall'anno prossimo, in Europa. I nuovi acquisti oggi non ci saranno per vari motivi: Carlos Bacca e Luiz Adriano si aggregheranno alla squadra solo il prossimo 20 luglio, mentre il giovane e promettente ex-Parma Josè Mauri ha preso parte alla doppia seduta faticosa di ieri ma non dovrebbe partire titolare. Manca poi tutta la colonia italiana arrivata solo ieri, De Sciglio, El Shaarawy, Bonavenura, Matri e Verdi e anche il nipponico Honda non sarà disponibile proprio come il compagno d'attacco dell'anno scorso e capocannoniere rossonero Jeremy Menez, bloccato dalla convalescenza per un piccolo intervento all'ernia del disco (già risolto ma si allena a parte). Quasi obbligate dunque le scelte del mister ex-sinistro d'oro di Samp, Lazio e Inter, con l'attacco tutto inedito formato dal baby super promettente Mastour (con le sirene del Psg nelle orecchie) che ispirerà l'altro baby Cutrone e Alessio Cerci, anche lui voglioso di recuperare stima e condizione dopo la brutta annata dell'anno scorso. Ecco la probabile formazione nel dettaglio: Abbiati, Abate, Rodrigo Ely, Paletta, Clabria, Nocerino, De Jpng, Poli, Mastour, Cerci, Cutrone.

È un assoluta prima volta Milan-Alcione, un esordio particolare per altre prime volte: il mister Sinisa Mihajlovic proverà la nuova panchina rossonera, tanti giovani come il bomber 17enne Cutrone e le qualità di baby Mastour, per testare fin da subito i progressi dopo un anno passato sempre in panchina. Ma gli esordi d'estate hanno sempre il gusto della novità e della curiosità, con la squadra rossonera spesso protagonista tra le primissime a scendere in campo e non sempre con risultate fortunati. L'anno scorso il Milan vinse la prima, sempre allo stadio Chinetti di Solbiate Arno (vicino a Milanello), 2-0 contro il Renate ma il primo rossonero ad andare in gol non ebbe poi una grande e fortunata stagione: Stephan El Shaarawy mise il primo, raddoppio di Saponara che ebbe poi una grande stagione ma lontano da Milano nelle file dell'Empoli show di Sarri. Ma se l'ultimo allenatore Pippo Inzaghi comunque iniziò con una vittoria, non andò meglio all'esordio ad un altro ex mister milanista come Max Allegri: nel 2010 dopo soli 4 giorni di preparazione perse subito clamorosamente 0-2 con il Varese. davanti c'erano Pato e Borriello, nell'estate che poi porterà nell'ultimo giorno di mercato Ibra e Robinho e arrivando poi allo scudetto: altra vita, altro Milan. Ma non sempre la prima partita dice poi dell'andamento della stagione, come del resto spesso accade nelle amichevoli estive.

Grande attesa per la prima amichevole della squadra rossonera nella nuova stagione, quella targata 2015-2016. Il test tra Milan ed Alcione si terrà venerdì 10 luglio 2015 a Solbiate Arno, in provincia di Varerse: calcio d'inizio alle ore 18:00.

Per i tifosi rossoneri sarà l'occasione di vedere all'opera la squadra allenata da Sinisa Mihajlovic, l'allenatore che ha sostituto Filippo Inzaghi dopo l'ultima stagione turbolenta. Per i nuovi acquisti ci vorrà ancora tempo: l'attaccante colombiano Carlos Bacca è ancora in vacanza dopo aver giocato la Coppa America in Cile, e si unirà ai nuovi compagni lunedì 20 luglio così come il connazionale Christian Zapata ed il giovane Simone Verdi, reduce dagli Europei Under 21. Il verdeoro Luiz Adriano, altro colpo per l'attacco, si aggregherà la prossima settimana. Proprio venerdì 10 luglio invece si sono rivisti i nazionali italiani quindi Mattia De Sciglio, Andrea Bertolacci, Giacomo Bonaventura, Stephan El Shaarawy ed Alessandro Matri, più il giapponese Keisuke Honda. Dopo il primo test contro l'Alcione il Milan riprenderà la preparazione nel centro sportivo di Milanello: la prossima amichevole è in programma martedì 14 luglio sempre a Solbiate Arno, contro il Legnano.

La partita tra Milan ed Alcione sarà trasmessa in diretta tv da Mediaset Premium sul canale Premium Sport, il numero 380 disponibile in alta definizione. Gli abbonati potranno seguire il match anche in diretta streaming video mediante l'applicazione Premium Play, disponibile per pc tablet e smartphone. Una replica di Milan-Alcione andrà in onda sul canale tematico Milan Channel (numero 231 di Sky) dalle ore 22:30.