BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Italia-Corea del Sud (risultato finale 3-0): gol di Biasci, Regoli e Morosini. Oro azzurro! (finale Universiadi 2015, oggi lunedì 13 luglio)

Diretta Italia-Corea del Sud (risultato finale 3-0) info streaming video e tv della partita, finale del torneo di calcio maschile alle Universiadi 2015 a Gwangju (oggi lunedì 13 luglio 2015)

Jacopo Dezi, capitano degli azzurri Jacopo Dezi, capitano degli azzurri

Gli azzurri hanno vinto la medaglia d'oro alle Universiadi Gwangju 2015 nel torneo di calcio maschile. La finale Italia-Corea del Sud ha visto infatti il trionfo azzurro con il risultato di 3-0 grazie ai gol di Biasci, Regoli e Morosini in una partita messa in discesa già dopo sei minuti grazie all'espulsione di Park. Nell'ultima mezz'ora, dopo l'espulsione proprio di Biasci che ha ristabilito la parità numerica, la squadra del c.t. Massimo Piscedda si è limitata a gestire il triplo vantaggio e l'ha fatto molto bene, senza concedere mai tiri alla Corea, la cui supremazia territoriale si è dunque rivelata del tutto inutile. Al triplice fischio finale grande festa per il secondo oro dell'Italia del calcio alle Universiadi dopo quello conquistato nel 1997 a Palermo, anche allora in finale contro la Corea del Sud, stavolta battuta a casa sua.

Fantastico inizio anche del secondo tempo per gli azzurri nella finale delle Universiadi 2015 a Gwangju contro la Corea del Sud padrona di casa. Morosini sempre più migliore in campo: prima è autore di un magnifico contropiede che chiude con un bel tiro sull'esterno della rete, poi trova il gol del 3-0 anche se in questo caso gran parte del merito va a Regoli, che entra in area e poi appoggia per il giocatore del Brescia, libero sulla destra. Conclusione imparabile sul primo palo e terzo gol per l'Italia al 54'. Peccato soltanto per l'inutile fallo di Biasci pochi minuti dopo: l'azzurro era già ammonito, inevitabile l'espulsione per lui, ora siamo in 10 contro 10.

Azzurri in vantaggio per 2-0 alla fine del primo tempo della finale delle Universiadi 2015 a Gwangju contro la Corea del Sud padrona di casa. L'Italia di mister Piscedda ha sfruttato al meglio la superiorità numerica segnando anche il gol del raddoppio al 32' minuto di gioco grazie ad uno splendido tiro da fuori area di Regoli, perfetto per potenza e precisione. Subito dopo abbiamo sfiorato il tris con Dezi, mentre nel finale la Corea ha tentato una reazione che ha fruttato un colpo di testa di poco fuori da parte di Kim e altre due punizioni insidiose. Situazione comunque ideale, in vantaggio di due gol e un uomo.

Ottimo inizio per gli azzurri nella finale delle Universiadi 2015 a Gwangju. Dopo nemmeno 10 minuti Park è stato espulso per un fallo da dietro su Morosini che stava ripartendo in contropiede dopo una palla persa dalla Corea e all'11' minuto arriva il gol del vantaggio. Ancora Morosini grande protagonista con un'azione sulla fascia destra: mette in mezzo un cross basso, Regoli sfiora soltanto ma sul secondo palo irrompe Biasci che insacca. Pochi minuti dopo Faragò sfiora il raddoppio sugli sviluppi di un calcio d'angolo: davvero un inizio splendido per l'Italia di mister Piscedda.

Tutto è pronto per la finale delle Universiadi 2015 nel torneo di calcio maschile. Sono state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre, ecco le scelte dei due allenatori per la decisiva partita di Gwangju.  12 Manfredini; 2 Cappelletti, 3 Berra, 5 Meccariello, 6 Sabato, 7 Mora, 8 Farago, 9 Biasci, 10 Morosini, 11 Dezi, 14 Regoli. All. Piscedda. A disp.: 1 Paleari, 4 Truzzi, 13 Masi, 15 Cerrai, 16 Bergamini, 17 Maestrelli, 18 Corti, 20 Masini, 22 Savelloni. 1 Kim D.; 2 Seo, 4 Jung D., 5 Park, 6 Lee S., 8 Moon, 9 Kim M., 10 Kim G., 11 Jung W., 12 Yeon, 18 Lee H. All. Kim. A disp.: 3 Lee, 7 Ko, 13 Kim, 14 Lee, 15 Kim, 16 Lim, 17 Jeon, 19 Youn, 20 Hong.

Si avvicina la finale Italia-Corea del Sud, per cui andiamo a ripercorrere la storia del calcio alle Universiadi. La prima apparizione fu nel 1979 in Messico, ma divenne uno sport obbligatorio solamente nel 1985 (dal 1993 c'è anche il torneo femminile). Nell'albo d'oro spicca il Giappone, che vanta ben cinque ori conquistati nel 1995, 2001, 2003, 2005 e 2011: in effetti il calcio è molto diffuso come sport universitario nel Paese del Sol Levante. Per il resto solo l'Ucraina vanta più di un oro grazie alla doppietta 2007-2009. Ottima anche la tradizione dell'Italia, che vanta ben sei presenze sul podio: un oro vinto nell'edizione casalinga del 1997 a Palermo e poi cinque medaglie d'argento nel 1999, 2003, 2005, 2007 e 2009. Torniamo dunque in finale dopo sei anni, l'obiettivo ora è sfatare il tabù delle sconfitte anche se la Corea padrona di casa è la favorita.

In attesa del fischio d'inizio della partita, ecco le parole del c.t. azzurro Massimo Piscedda: "Siamo orgogliosi di essere arrivati fin qui, ora speriamo di concludere questa avventura nei migliori dei modi". In effetti l'Italia non era tra le favorite per una medaglia, ma quando arrivi a giocare una finale l'obiettivo è vincerla...

Oggi lunedì 13 luglio 2015 appuntamento da non perdere con Italia-Corea del Sud, la finale del torneo di calcio maschile delle Universiadi 2015 che si stanno svolgendo a Gwangju, proprio in Corea. Le Universiadi sono le Olimpiadi degli studenti universitari e quest'anno si disputa la ventottesima edizione. L'appuntamento è dunque alle ore 12.00 italiane (le 19.00 locali) per la finale fra gli azzurri e i padroni di casa.

Per l'Italia del c.t. Massimo Piscedda (che allena anche la B Italia, l'Under 21 del campionato cadetto) e guidata in campo dal capitano Jacopo Dezi (passato in questa estate dal Crotone al Napoli) un cammino andato anche meglio del previsto: passato il girone con 4 punti in tre partite, ottenuti grazie alla vittoria per 5-2 contro il Canada e il pareggio 0-0 contro Taiwan, nonostante la sconfitta per 1-0 proprio contro la Corea che ritroviamo oggi, l'Italia nei quarti ha battuto per 1-0 l'Irlanda e poi in semifinale ha avuto la meglio sul Giappone per 3-1 dopo calci di rigore.

Una bella soddisfazione perché sicuramente le squadre asiatiche sono quelle che hanno allestito le migliori formazioni per questa Universiade, ma gli azzurri hanno saputo arrivare sul podio e adesso si giocano il sogno della medaglia d'oro contro la Corea che però finora è stata la squadra più forte. Vinto il girone a punteggio pieno grazie ai successi conquistati anche contro Taiwan e Canada, in entrambi i casi per 3-1, sono poi arrivati i successi contro l'Uruguay (3-0) ai quarti e contro il Brasile (2-0) in semifinale. Vittime illustri, anche se come detto in questo torneo le gerarchie non sono quelle classiche del calcio che ci aspetteremmo.

La finale Italia-Corea del Sud sarà trasmessa in diretta tv su Eurosport, il canale tematico dello sport europeo che detiene i diritti delle Universiadi e che è visibile sia sulla piattaforma satellitare Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Questo significa dunque pure che la diretta streaming video sarà disponibile sia su Sky Go sia su Premium Play, oltre che su Eurosport Player