BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

World League 2015/ Volley, Italia-Serbia: il pronostico di Luca Cantagalli (esclusiva)

World League 2015: il pronostico di LUCA CANTAGALLI su Italia-Serbia di questa sera e su tutte le Final Six del torneo di volley che si gioca da oggi a Rio de Janeiro

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Si disputeranno da oggi fino al 19 luglio a Rio de Janeiro le finali della World League 2015 di pallavolo. L'Italia debutta questa sera alle ore 21.00 contro la Serbia in un girone che comprende anche la Polonia che affronteremo domani. Le prime due formazioni di ogni raggruppamento si qualificheranno per le semifinali. Il mondo della pallavolo italiana è stato però scosso dall'esclusione dalla Nazionale per motivi disciplinari di Zaytsev, Travica, Sabbi e Randazzo, sostituiti da Saitta, Botto e Nelli. Vedremo se la mancanza di questi giocatori renderà l'Italia meno competitiva. Per presentare la World League 2015 abbiamo sentito Luca Cantagalli. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Zaytsev, Travica, Sabbi, Randazzo esclusi dalla Nazionale: cosa cambia adesso? Certo si perde l'opportunità di avere buoni giocatori, ma più che altro la loro mancanza potrebbe provocare un po' di tensione dentro la Nazionale. Bisognerà vedere come reagirà il gruppo...

Decisione giusta secondo lei? Non lo so perché non so cosa sia realmente accaduto, non posso sapere i motivi che hanno portato all'esclusione di questi giocatori.

Saitta, Botto e Nelli li sostituiranno bene? Sono buoni giocatori, tutto sta a vedere come l'Italia reagirà di fronte alle vicende degli scorsi giorni.

Italia sempre competitiva? Vedremo strada facendo...

Cosa potranno fare gli azzurri con la Serbia? Intanto parto col dire che tutto quello che è successo va dimenticato, anche le partite della fase a gironi sono solo un ricordo. In ogni caso sono due squadre sullo stesso livello, che saranno in grado di competere l'una contro l'altra.

Come potremo batterli? Dovremo essere completi in ogni fondamentale, fare pochi errori, giocare palla su palla, stare vicini nel punteggio per poter veramente sconfiggere la Serbia.

Il suo pronostico su quest'incontro? Non lo so, faccio fatica a farne, c'è molto equilibrio tra Italia e Serbia, difficile dire chi potrà vincere quest'incontro.

Quali squadre secondo lei passeranno alle semifinali? Dalla parte del Brasile vedo favorita la formazione sudamericana, che oltre a essere di grande valore tecnico avrà l'appoggio del pubblico. Poi gli Usa e la Francia, che potrebbe essere considerata la cenerentola della World League ma può essere avversario ostico per tutti.

E nel nostro girone chi si qualificherà? Ci sarà anche la Polonia che è campione del mondo, quindi un girone molto interessante, di grande valore tecnico.

Quale sarà la favorita della World League 2015? Direi Brasile, appunto per i motivi che ho detto prima che potrebbero essere decisivi per la conquista della World League. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.