BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Francia-Spagna Under 19 (finale 0-2): info streaming video-tv. Doppio Asensio! Vince la Spagna (Europei 2015 semifinale, oggi 16 luglio)

Diretta Francia-Spagna Under 19: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della seconda semifinali degli Europei giovanili in programma giovedì 16 luglio 2015

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Francia-Spagna 0-2, proprio all'ultimo respiro, proprio quando sembrava che i supplementari fossero ormai inevitabili: le 'Furie Rosse' si prendono la finalissima dell'Europeo Under 19 grazie ai primi due sigilli nel torneo del numero 10 Asensio. Il trequartista della cantera del Real Madrid prima approfitta dell'errore in appoggio di Diallo, con volata palla al piede fino all'ingresso in area e mancino angolato sul palo lungo per lo 0-1; poi, all'ultimo minuto di recupero, si invola in contropiede solitario per 40 metri e la tocca all'angolino, spazzando via i sogni dei transalpini e portando i suoi all'ultimo atto, contro la Russia. Dopo un secondo tempo molto migliore per i ragazzi di Gonfalone, una doccia fredda e beffarda per Coman e compagni, che si arrendono proprio sul più bello. Appuntamento a domenica, ore 20, per il gran finale. 

Francia-Spagna è bloccata sullo 0-0 quando siamo entrati nell'ultimo quarto di match. La partita è un continuo botta e risposta tra le due contendenti pur senza occasioni nitidissime, se si eccettua la deviazione ravvicinata sparata però troppo alta da Guirassy. Coman potrebbe essere un vero fattore ma le sue discese sono troppo discontinue anche se, quando parte, il giovane bianconero sembra Speedy Gonzales. Per la Spagna, che punta sempre forte sul madrileno Mayoral riferimento centrale davanti, occhio al neo entrato Matias Nahuel, talentino di origini argentine del Villareal. 

Francia-Spagna è ricominciata senza modifiche dei due tecnici dopo l'intervallo ed il punteggio resta sullo 0-0. La partita è apertissima e la Francia, come confermato dal finale di primo tempo, è ormai calata pienamente nella contesa: le punizioni di Kilic iniziano a diventare un fattore e anche in questi primi minuti di ripresa proprio un suo piazzato ha portato all'occasione migliore, con fallo però di Cornet sul portiere in area piccola. 

Francia e Spagna tornano negli spogliatoi sul punteggio di 0-0 ma finalmente, dopo mezzora di nulla, la Francia si è destata dal torpore ed ha messo in mostra proprio l'uomo più atteso, Kingsley Coman. Un paio di accelerazioni strepitose palla al piede per il talento della Juve e cross taglienti, uno in particolare deviato in maniera pericolosa da Guirassy. Nel complesso però meglio la Spagna come superiorità tecnica e di gioco, pur con l'atavico problema del gol e della concretezza, per trasformare le tante azioni offensive in qualcosa di più rispetto ad una mostra a cielo aperto di grande calcio. Per la Francia, proprio in chiusura, doppia occasione anche per Kilic, incapace di indirizzare il pallone in porta da ottima posizione prima e poi a un soffio dalla trasformazione di un calcio piazzato. Palla fuori per questione di centimetri. 

Francia-Spagna resta sullo 0-0 alla metà del primo tempo. Continua a farsi preferire la squadra di Luis De la Fuente, vicina al punto del vantaggio con il proprio cannoniere nel torneo, Mayoral, sugli sviluppi di azione da corner. Poi anche Pedraza, esterno sinistro di attacco nel 4-2-3-1, ha sfiorato il colpaccio con una conclusione volante in area ma la situazione non si sblocca e la Francia resiste, senza però rispondere a livello di pericoli offensivi. Nonostante un parco giocatori di livello assoluto per la catetoria. 

È iniziata con le baby 'Furie Rosse' in totale controllo, con possesso di palla già ininterrotto seppur senza creare grandi palle gol. Primi minuti interamente di marca spagnola e Francia spettatrice, anche se c'è grande attesa (in particolare per quanto riguarda noi italiani) per Coman, gioiello della Juve che è in queste ore sotto attacco di mercato da parte del Bayern Monaco. 

Sta per cominciare la seconda semifinale degli Europei Under 19, chi raggiungerà la Russia all'ultimo atto? Di seguito le formazioni ufficiali a cominciare dalla Francia (4-3-3): 1 Escales; 2 Fulgini, 4 Diakhaby, 5 Diallo, 14 Lucas Hernandez; 8 Kilic, 6 Kemen, 13 Blin; 10 Coman, 9 Guirassy, 7 Cornet In panchina: 16 Kamara, 3 Senzemba, 15 Pavard, 17 Tousard, 11 Maupay, 12 Dembele, 18 Thuram Allenatore: Patrick Gonfalone Spagna (4-2-3-1): 1 Sivera; 18 Borja, 15 Vallejo, 4 Meré, 3 Caricol; 14 Hernandez, 6 Merino; 10 Asensio, 8 Dani Ceballos, 17 Pedraza; 9 Mayoral In panchina: 13 Unai Simon, 2 Marin, 5 Ramirez, 16 Cheikh, 7 Concha, 11 Matias Nahuel, 19 Carlos Fernandez Allenatore: Luis de la Fuente Arbitro: Andreas Ekberg (Svezia) 

Nell'ultimo decennio entrambe le nazionali si sono aggiudicate almeno due volte gli Europei Under 19. La Francia ci è riuscita anzitutto nel 2005 in Irlanda, quando dopo la fase a gironi battè in semifinale la Germania, 3-2 con doppietta di Abdoulaye Balde (poi passato anche dal Lumezzane) e gol di Yohann Cabaye, e l'Inghilterra in finale per 1-3 (a segno Chakouri, Baldé e Gouffran). In quella squadra giocavano i vari Hugo Lloris, Abou Diaby e Yoann Gourcuff. Cinque anni dopo i transalpini trionfarono nell'edizione casalinga superando la Croazia in semifinale, 2-1 con i gol di Kakuta e Bakambu, e proprio la Spagna nell'ultimo atto di Caen. Era il 30 luglio 2010: al vantaggio spagnolo firmato Rodrigo risposero nella ripresa Sunu ed un certo Alexandre Lacazette, che oggi furoreggia nel Lione. Gli ultimi due successi della Spagna agli Europei Under 19 sono quelli del 2011 e del 2012. Nella prima edizione sollevarono la coppa dopo l'aspra finale contro la Repubblica Ceca, risolta ai tempi supplementari dalla doppia di Paco Alcacer per il 2-3 finale (il capocannoniere di quel torneo fu Alvaro Morata, con 6 gol); un anno dopo il gol di Jesè Rodriguez bastò per piegare la Grecia nella finale di Tallinn, in Estonia. Spagna che sempre relativamente all'ultimo decennio ha vinto questo torneo anche nel 2006 e nel 2007. 

La seconda semifinale degli Europei giovanili in corso in Grecia vedrà di fronte i baby transalpini allenati da Patrick Gonfalone e i coetanei (dal 1996 in giù) spagnoli guidati da Luis de la Fuente. Il calcio d'inizio è in programma per la ore 20:45: Francia-Spagna Under 19 si terrà a Katerini e sarà diretta dall'arbitro svedese Andreas Ekberg, assistito dai guardalinee Dennis W. Rasmussen (danese) e Nemanja Petrovic (serbo) e dal quarto uomo lituano Andris Treimanis.

Si prospetta un match interessante tra due nazionali dalla grande tradizione, anche a livello giovanile; la Francia si può considerare leggermente favorita in virtù del percorso netto registrato nella fase a gironi. Nel gruppo A i transalpini hanno concluso a punteggio pieno battendo nell'ordine Austria (0-1), Ucraina (1-3) e i padroni di casa della Grecia (2-0).

Nel primo match contro gli austriaci la rete decisiva è stata realizzata dal centrocampista Alexis Blin; con l'Ucraina invece i marcatori sono stati gli attaccanti Sehrou Guirassy e Moussa Dembele, cui si è aggiunto l'autogol dell'ucraino Lukyanchuk. A regolare la Grecia infine hanno pensato il difensore Mouctar Diakhaby ed ancora Dembele.

Più altalenante è stato il cammino della Spagna nel gruppo B, in cui tutte le squadre hanno concluso con 4 punti (gli iberici hanno strappato il secondo posto per la miglior differenza reti); nella partita d'esordio le giovani Furie Rosse hanno strapazzato i campioni in carica della Germania vincendo 0-3 con i gol di Merino, Borja Majoral su calcio di rigore e Matias Nahuel. Nella seconda giornata la batosta contro la Russia, vittoriosa 1-3 (ancora di Mayoral la rete dell'illusorio vantaggio spagnolo). Nella terza sfida è arrivato il pareggio per 1-1 con l'Olanda, favorito dall'autorete del difensore avversario Mirani. Ora la semifinale in gara secca, che stabilirà quale squadra tra Francia ed Olanda si guadagnerà la finale degli Europei Under 19, in programma domenica prossima (19 luglio).

In caso di pareggio al termine dei novanta minuti regolamentari le due nazionali andranno ai tempi supplementari, due da quindici minuti ciascuno, ed eventualmente anche ai calci di rigore. La partita degli Europei Under 19 tra Francia e Spagna sarà trasmessa in diretta tv dal canale Eurosport HD, il numero 210 di Sky e 372 del digitale terrestre. Il match si potrà seguire anche in diretta streaming video tramite l'applicazione a pagamento Eurosport Player, disponibile su pc tablet e smartphone. Il sito ufficiale dell'UEFA, www.uefa.com, offrirà la schermata azione per azione della sfida.