BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta / Tour de France 2015 13a tappa Muret-Rodez: classifica e risultati. Vincitore Van Avermaet, Froome sesto. Parla Nibali (oggi 17 luglio)

Pubblicazione:venerdì 17 luglio 2015 - Ultimo aggiornamento:venerdì 17 luglio 2015, 23.09

Greg Van Avermaet ad Arezzo alla Tirreno-Adriatico Greg Van Avermaet ad Arezzo alla Tirreno-Adriatico

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM): CLASSIFICA, RISULTATI E VINCITORE (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Vincenzo Nibali torna a parlare dopo un Tour de France dai risultati molto inferiore a quelle che erano le aspettative. Lo Squalo ha parlato così: "Voglio vivere la corsa di giorno in giorno, senza delle pressioni. Ormai la classifica è quasi compromessa, ma vado sempre un pochino meglio. E' un Tour da vivere giorno dopo giorno. E' stata una giornata molto calda e abbiamo raggiunto i 43°. Sono temperature davvero quasi proibitive. Ho bucato entrambe le ruote, una cosa che non mi era mai accaduta in carriera. Ho forato prima quella davanti e poi quella dietro".

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM): CLASSIFICA, RISULTATI E VINCITORE (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Greg Van Avermaet ha vinto la tredicesima tappa Muret-Rodez del Tour de France 2015. La tappa con temperature proibitive la vince il belga, con una solidissimo Froome sesto in classifica di tappa e sempre più incollato alla maglia gialla di leader della Gran Boucle. Sembra invece una sfida contro la sfortuna questo Tour per il numero 1 in carica, ovvero Vincenzo Nibali anche oggi protagonista in negativo con una foratura. All'arrivo di tappa il campione siciliano commenta così ai microfoni di Rai Sport: «Ormai questo tour bisogna viverlo giorno dopo giorno, abbiamo avuto 43 gradi e mezzo, anche 44. C'è tanta stanchezza per il caldo e non solo. Temperature così le abbiamo trovate qualche volta solo alla Vuelta, voglio vivere questo tour ora senza stress». CLICCA QUI PER L'ORDINE D'ARRIVO DELLA TREDICESIMA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE 2015

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM): CLASSIFICA, RISULTATI E VINCITORE (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Greg Van Avermaet ha vinto la tredicesima tappa Muret-Rodez del Tour de France 2015. Il corridore belga della Bmc ha mostrato tutte le sue qualità da uomo adatto alle classiche sullo strappo posto negli ultimi 500 metri che ha deciso la corsa: "E' stato uno sprint bellissimo. Eravamo veramente molto vicini con Peter Sagan. Lui forse è partito un po' troppo lungo; io l'ho seguito ed è andata bene. Sono partito alla sua ruota e sono andato avanti, senza preoccuparmi di chi poteva arrivare da dietro. Sono molto felice per la vittoria. È stata una giornata molto bella, anche se, sinceramente, faceva troppo caldo", queste le parole del vincitore nella classica intervista rilasciata durante la cerimonia protocollare.

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM): CLASSIFICA, RISULTATI E VINCITORE (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Greg Van Avermaet ha vinto la tredicesima tappa Muret-Rodez del Tour de France 2015. Un grande acuto del belga della Bmc sullo strappo finale che ha deciso questa tappa: alle sue spalle Peter Sagan, ancora una volta secondo. Terzo l'altro belga Jan Bakelants. Appena dietro il gruppetto con tutti i migliori: sesto Chris Froome che resta in maglia gialla, mentre il settimo posto di Vincenzo Nibali dimostra che la condizione dello Squalo è in crescita. Il finale è stato davvero avvincente, un inseguimento palpitante del gruppo ai fuggitivi, in particolare il terzetto formato da De Gendt, Kelderman e Gautier, che si erano avvantaggiati rispetto agli altri tre compagni d'avventura, costretti invece ad alzare bandiera bianca di fronte all'incedere del gruppo. I tre hanno dato davvero tutto e così per il gruppo l'inseguimento è stato difficilissimo, pur recuperando un secondo dietro l'altro. Tutto dunque si è deciso all'ultimo chilometro, quando purtroppo è finita la bella avventura dei tre coraggiosi attaccanti. Sullo strappo finale si è avventato su di loro per primo Arnaud Demare, ma poi è stato Van Avermaet a salutarli e fare il vuoto. Unico a resistergli è stato Sagan: i due si sono giocati il successo ma lo slovacco non è riuscito ad uscire dalla scia del belga, che ha conquistato un successo meritato mentre per Sagan c'è la beffa dell'ennesimo secondo posto.

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Diretta Tour de France 2015. Sempre più vicino il traguardo della tredicesima tappa Muret-Rodez e tutto è ancora possibile: infatti il vantaggio dei sei fuggitivi è ancora superiore al minuto e mezzo quando mancano circa 15 km al traguardo. Nulla è perduto per il gruppo, che però dovrà impegnarsi a fondo se vorrà annullare l'attacco dei fuggitivi che sono i francesi Alexandre Geniez (FDJ), Cyril Gautier (Europcar) e Pierre-Luc Périchon (Bretagne-Séché Environnement), il belga Thomas De Gendt (Lotto-Soudal), l'olandese Wilco Kelderman (LottoNL-Jumbo) e l'australiano Nathan Haas (Cannondale-Garmin). Si annuncia un finale avvincente, magari tutto si deciderà solo allo strappo dell'ultimo chilometro.

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Diretta Tour de France 2015. Dalla tredicesima tappa Muret-Rodez arrivano brutte notizie per Jean Christophe Peraud: il francese della Ag2R La Mondiale, secondo l'anno scorso, è caduto a circa 60 km dal traguardo riportando numerose ferite ed escoriazioni. Peraud è stato curato ed è presto risalito in sella, ma ora dovrà provare a raggiungere il traguardo da solo, impresa non facile per un ciclista dolorante. Da segnalare anche una foratura per Vincenzo Nibali, che però è prontamente rientrato in gruppo aiutato dai compagni di squadra, mentre la giornata per ora è stata molto tranquilla per Chris Froome e la sua maglia gialla. Adesso mancano poco più di 40 km all'arrivo e il vantaggio della fuga è sceso sotto i tre minuti, perché in testa al gruppo si è messa a tirare anche la Tinkoff-Saxo per Peter Sagan: per i fuggitivi sono in netto calo le possibilità di arrivare a giocarsi il successo di tappa.

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Diretta Tour de France 2015. Appena affrontato il primo Gpm della tredicesima tappa Muret-Rodez. SullCôte de Saint-Cirgue, salita di terza categoria, è passato per primo Thomas De Gendt, che dunque sta facendo incetta dei traguardi parziali presenti lungo il percorso della frazione odierna. A seguire ci saranno altri due Gpm di quarta categoria, ma soprattutto le due salite che renderanno complicato ed appassionante il finale. Intanto mancano circa 65 km all'arrivo e il vantaggio dei sei fuggitivi è di poco inferiore ai quattro minuti: buono, ma probabilmente non sarà sufficiente.

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Diretta Tour de France 2015. In corso la tredicesima tappa Muret-Rodez. Mancano meno di 90 km all'arrivo di questa tappa e abbiamo già vissuto il primo momento significativo della giornata, cioè lo sprint intermedio di Laboutarie che è stato vinto da Thomas De Gendt davanti agli altri cinque compagni di fuga. A dire il vero però il momento più atteso è arrivato tre minuti e mezzo dopo, quando il gruppo ha disputato la volata per il settimo posto vinta da André Greipel davanti a John Degenkolb, Mark Cavendish e Peter Sagan, decimo. Il tedesco così ha raccolto tre punti in più dello slovacco, che lo precedeva di due lunghezze nella classifica generale della maglia verde, che dunque in questo momento è virtualmente sulle spalle di Greipel, in attesa di quello che succederà all'arrivo.

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Diretta Tour de France 2015. In corso la tredicesima tappa Muret-Rodez. Percorsi circa 60 km, diciamo subito che Grivko e Quemeneur sono stati ripresi dal gruppo, qundi davanti restano i sei uomini della fuga iniziale, cioè i francesi Alexandre Geniez (FDJ), Cyril Gautier (Europcar) e Pierre-Luc Périchon (Bretagne-Séché Environnement), il belga Thomas De Gendt (Lotto-Soudal), l'olandese Wilco Kelderman (LottoNL-Jumbo) e l'australiano Nathan Haas (Cannondale-Garmin). Il ritardo del gruppo è di circa tre minuti e mezzo, ma è troppo presto per fare previsioni.

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Diretta Tour de France 2015. Da pochi minuti ha avuto inizio la tredicesima tappa Muret-Rodez. Hanno preso il via tutti i 175 atleti giunti al traguardo ieri e sono subito da segnalare i primi tentativi di fuga. La testa della corsa è costituita dai francesi Alexandre Geniez (FDJ) e Cyril Gautier (Europcar), dal belga Thomas De Gendt (Lotto-Soudal) e dall'olandese Wilco Kelderman (LottoNL-Jumbo). Tappa speciale per Geniez, che è nato proprio a Rodez. Subito dopo sono evasi dal gruppo anche l'australiano Nathan Haas (Cannondale-Garmin) e l'altro francese Pierre-Luc Périchon (Bretagne-Séché Environnement), che proprio pochi attimi fa hanno agganciato i quattri: dunque sei corridori al comando della tappa, e ci sono altri due inseguitori che sono l'ucraino Andriy Grivko (Astana) e un altro francese, Perrig Quémeneur (Europcar). Nascerà un gruppo di otto squadre?

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Diretta Tour de France 2015. In attesa di vivere la tredicesima tappa Muret-Rodez di 198,5 km, che prenderà il via alle ore 12.40, torniamo ancora alla tappa di ieri, dove finalmente abbiamo visto un Vincenzo Nibali in grado di stare con i migliori, recuperando così due posizioni in classifica. Ecco le sue parole alla Gazzetta dello Sport: "Un'altra giornata durissima. Sono andato avanti più con la testa che con le gambe e sulla salita finale mi sono sentito meglio. Tutti si stavano guardando e sono partito, ma dietro si sono punzecchiati tornando sotto". Una buona prestazione in risposta anche alle critiche di Vinokourov: "Non c'era cattiveria nelle sue parole. Se si è espresso così è solo per spronarmi. Da anni finisco sul podio dei grandi giri e un'annata storta può capitare. Alla fine mancano tante tappe e tante montagne, certamente devo onorare il Tour più di quanto non abbia fatto finora".

DIRETTA TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE 2015 MURET-RODEZ (198,5 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA (OGGI VENERDI' 17 LUGLIO 2015) – Diretta Tour de France 2015. Oggi è in programma la tredicesima tappa dell'edizione numero 102 della Grande Boucle: la Muret-Rodez di 198,5 km è la prima frazione dopo il trittico sui Pirenei, una tappa decisamente più semplice delle precedenti ma anche oggi non mancheranno le insidie. Giornata ideale per attaccanti e fughe da lontano quindi, piuttosto che per i velocisti che dovranno aspettare ancora.

Siamo sempre nel Sud della Francia, ma ci allontaniamo dai Pirenei per avvicinarci alle Alpi. La partenza avrà luogo da Muret, cittadina dell'Alta Garonna che per la prima volta ospita la Grande Boucle: il via alla tappa sarà alle ore 12.40. Andando ad analizzare il percorso, la prima parte sarà piuttosto semplice anche se non mancheranno alcuni saliscendi. Il primo momento significativo della tappa sarà dunque lo sprint intermedio che sarà collocato a Laboutarie, al km 92,5 della corsa. La seconda metà sarà più complicata, tanto che ci saranno da affrontare ben tre Gpm, anche se nessuno di questi sarà particolarmente impegnativo: il primo sarà la Côte de Saint-Cirgue, salita di terza categoria il cui scollinamento sarà al km 131; ecco poi la Côte de la Pomparie, Gpm di quarta categoria posto al km 156,5 ed infine al km 167 un'altra ascesa di quarta categoria, la Côte de la Selve. Salite che ovviamente non possono nemmeno essere paragonate a quelle dei giorni scorsi ma che renderanno vivace il profilo della tappa odierna, anche perché le asperità non sono ancora finite qui e il finale della frazione odierna si annuncia decisamente stuzzicante. A soli 10 km dall'arrivo ci sarà una nuova salitella verso La Primaube: non varrà come Gpm, ma vista la sua collocazione vicina al traguardo potrebbe essere un trampolino di lancio per gli attaccanti. Non è ancora finita: l'ultimo chilometro sarà decisamente insidioso. Siamo a Rodez, capoluogo del dipartimento dell'Aveyron, e per raggiungere lo striscione dell'arrivo bisognerà affrontare gli ultimi 570 metri in salita con pendenza media davvero impegnativa (9,6%). Se qualche velocista fosse arrivato fin qui con i migliori, rischia di vedere infrangere le proprie speranze proprio su questo strappo che chiamerà all'azione gli attaccanti, come aveva fatto settimana scorsa Zdenek Stybar a Le Havre, sempre che invece non venga dato il via libera ad una fuga da lontano di uomini fuori classifica, comunque anche loro chiamati a darsi battaglia su queste ultime asperità di giornata per conquistare un prestigioso successo di tappa alla Grande Boucle. (Mauro Mantegazza) CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER L'ALTIMETRIA DELLA TREDICESIMA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE 2015, MURET-RODEZ (198,5 KM)


  PAG. SUCC. >