BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALENDARIO BOLOGNA 2015-2016/ Prima di campionato e le partite contro le big. Le partite della nuova stagione (sorteggio Serie A)

Calendario Bologna 2015-2016, Serie A: anche per i felsinei è arrivato il momento di conoscere il cammino delle 38 giornate. Scontri con le big e sfide salvezza per la formazione di Rossi

Foto Infophoto Foto Infophoto

CALENDARIO BOLOGNA 2015-2016: SERIE A, IL NUOVO CALENDARIO (SORTEGGIO, OGGI LUNEDì 27 LUGLIO 2015) - Il Bologna torna in Serie A pronto a sfidare tutte e 19 le altre concorrenti in questa stagioen 2015/16 ai nastri di partenza. Alla prima giornata i felsinei saranno ospiti all'Olimpico di Roma dellla Lazio. Ci saranno poi tre scontri in cui bisognerà cercare di fare bene soprattutto in casa contro Sassuolo e una delle altre due neopromosse Frosinone, con in mezzo la sfida del Ferraris contro la Sampdoria di Walter Zenga. Alla quinta i felsinei andranno a Firenze per giocare contro la Fiorentina e dopo la sfida casalinga contro l'Udinese saranno a Torino per affrontare i quattro volte Campioni d'Italia della Juventus. Dopo le sfide contro Palermo, in casa, e Carpi, fuori, sarà il turno di ospitare un'altra big l'Inter di Roberto Mancini. Dopo altra gara in cas contro l'Atalanta e viaggio a Verona per sfidare l'Hellas. Alla tredicesima giornata al Dall'Ara arriva la Roma di Rudi Garcia. Si chiude con Torino all'Olimpico, Napoli in casa, Genoa al Ferraris, Empoli al Dall'Ara, Milan a San Siro e Chievo Verona tra le mura amiche. CLICCA QUI PER IL CALENDARIO DEL BOLOGNA.

CALENDARIO BOLOGNA 2015-2016: SERIE A, LE PARTITE CON NAPOLI, INTER, MILAN, ROMA E JUVENTUS (SORTEGGIO, OGGI LUNEDì 27 LUGLIO 2015) - Il Bologna attende di scoprire il suo calendario di Serie A 2015-2016. Lo scorso anno il tecnico Diego Lopez sottolineò, al momento dell'uscita dei calendari, come la Serie B rappresentasse un cambio totale di prospettiva al quale il Bologna doveva fare molta attenzione, evitando di sentirsi candidato alla promozione di diritto. E dimostrò di avere ragione, considerando le frenate immediate contro squadre sulla carta meno attrezzate come Perugia, Virtus Entella e Crotone. Quest'anno la situazione sarà per forza di cose diversa: da neopromossa, il Bologna dovrà mantenere un basso profilo e sperare in una concentrazione di grandi squadre non eccessiva nella prima parte del calendario della nuova Serie A. Al tempo stesso però i felsinei sanno che una partenza sprint potrebbe riportare definitivamente l'entusiasmo in città intorno alla squadra, e magari autorizzare sogni che in questa estate il tecnico Delio Rossi non vuole neppure nominare. Vedremo quali insidie riserverà il cammino della Serie A nel gran galà dei calendari nel pomeriggio di questo lunedì 27 luglio. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DEL SORTEGGIO DEL CALENDARIO SERIE A 2015-2016   

CALENDARIO BOLOGNA 2015-2016: SERIE A, LE PARTITE CON NAPOLI, INTER, MILAN, ROMA E JUVENTUS (SORTEGGIO, OGGI LUNEDì 27 LUGLIO 2015) - In attesa di conoscere il calendario 2015-2016 del Bologna, scopriamo come era andata lo scorso anno. Il Bologna si trovava nel campionato di Serie B, e soprattutto sotto la guida di un altro allenatore, Lopez, con Delio Rossi subentrato solo nelle ultime battute del torneo, quando era chiaro che i rossoblu non sarebbero riusciti ad ottenere la promozione diretta, ma sarebbero dovuti passare per i play off. L'inizio del torneo cadetto, in una situazione anche di incertezza societaria, con la proprietà americana che si stava insediando proprio durante quelle settimane, non fu memorabile. Subito sconfitta sul campo del Perugia, poi pari all'esordio al 'Dall'Ara' contro la matricola assoluta Virtus Entella, quindi vittoria rocambolesca sul campo del Pescara, col Bologna che rischiò però di gettare alle ortiche addirittura un triplo vantaggio. Quindi, ancora una doccia gelata con la sconfitta casalinga subita per mano del Crotone. Due vittorie consecutive contro Ternana e Cittadella e un pari a reti bianche in casa del Vicenza regalarono nuovo ossigeno alla classifica dei felsinei, poi vincenti contro Latina e Varese e capaci di pareggiare in casa del Modena. Alla fine, al termine delle prime dieci partite, il Bologna fu capace di ottenere diciotto punti, non quello che ci si poteva aspettare da una formazione blasonata come quella rossoblu, ma considerate le difficoltà iniziali, una buona base per poi puntare ai play off, come poi effettivamente avvenne. Ma si trattava di Serie B, e gli esperti parlavano, al momento della diramazione dei calendari, di un vero e proprio rullo compressore in procinto di asfaltare gli avversari. E' evidente che le previsioni sul calendario di quest'anno saranno più improntate sulla base della prudenza. 

CALENDARIO BOLOGNA 2015-2016: SERIE A, LE PARTITE CON NAPOLI, INTER, MILAN, ROMA E JUVENTUS (SORTEGGIO, OGGI LUNEDì 27 LUGLIO 2015) - Anche per il Bologna è arrivato il momento di conoscere il calendario della Serie A 2015-2016. Il ritorno in Serie A sotto la guida di Delio Rossi e l'entusiasmo per il purgatorio della Serie B durato solo un anno, hanno permesso al Bologna di vivere senza ombra di dubbio un'estate serena e soprattutto nel segno della riconciliazione con i propri tifosi. La Serie A però è un altro paio di maniche, e questo lo sa bene sia il tecnico romagnolo che la proprietà americana, insediatasi lo scorso anno alla guida dei rossoblu.

In questo lunedì 27 luglio la Lega Calcio, nello scenario dell'Expo milanese, diramerà ufficialmente il calendario del massimo campionato 2015/16, e il Bologna spera di non doversi subito trovare ad affrontare una raffica di grandi nelle primissime giornate del torneo. Si sa, le neopromosse di solito si ritrovano immediatamente di fronte le formazioni che hanno chiuso la loro stagione precedente nell'alta classifica. Bisogna però anche sottolineare come, essendo riuscito ad ottenere la promozione alla fine dei play off (e dopo due spareggi letteralmente mozzafiato contro Avellino e Pescara), il club felsineo abbia iniziato con leggero ritardo rispetto alle altre squadre la preparazione. Delio Rossi, nelle sue ultime esperienze in Serie A con Lazio, Palermo e Fiorentina in particolare, ha sempre tenuto molto ad una buona partenza, puntando su squadre composte da elementi agili e brevilinei, in grado di dimostrarsi subito reattivi a livello atletico. Tornare dalla Serie B è sempre comunque un impegno da affrontare con prudenza, dunque almeno nelle primissime giornate sarebbe bene trovarsi di fronte squadre tecnicamente non troppo superiori. Potrebbe essere un bene per il Bologna affrontare squadre che si stanno rinnovando in questa sessione di calciomercato, e quindi potrebbero avere delle difficoltà a presentarsi già perfettamente rodate in occasione dei primi turni della nuova Serie A.

In particolare Milan, Inter e Fiorentina potrebbero essere squadre blasonate e ricche di talento, ma in grado di concedere qualcosa nelle prime giornate proprio a causa del grande turbinio di acquisti e cessioni, che potrebbe costringere i tecnici Mancini, Mihajlovic e Paulo Sousa (questi ultimi due peraltro appena arrivati sulle rispettive panchine) ad aver bisogno di tempo per prendere le giuste misure. Al contrario formazioni come Lazio, Roma e la stessa Juventus, che pure ha cambiato abbastanza ma ha mantenuto diversi uomini chiave e soprattutto la guida di Massimiliano Allegri, potrebbero essere brutti clienti da trovarsi di fronte già in avvio di stagione. Positivo sarebbe anche per gli emiliani affrontare squadre come Torino, Udinese e Verona, che rappresentano il metro di riferimento da seguire per la squadra di Delio Rossi per andare a caccia di una salvezza senza patemi d'animo.