BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali nuoto 2015 / Streaming video e diretta tv: tuffi misti, oro Gran Bretagna. Italia ottava (Kazan, oggi mercoledì 29 luglio)

Mondiali nuoto Kazan 2015, info streaming video e diretta tv: le finali in programma e le competizioni previste per oggi mercoledì 29 luglio. Settebello, tuffi misti e nuoto sincronizzato

Foto Infophoto Foto Infophoto

E’ terminata anche la gara dei tuffi misti ai Mondiali nuoto Kazan 2015, una novità assoluta comunque interessante; due atleti per squadra dal trampolino 3 metri e dalla piattaforma 10 metri, tre turni per nazionale. Erano presenti anche Michele Benedetti e Noemi Batki, la quale domani affronta la finale dalla piattaforma 10 metri (ha ottenuto il decimo posto in qualificazione): le speranze di medaglia non erano altissime ma l’Italia sicuramente ha fatto il suo, chiudendo la gara all’ottavo posto con il punteggio di 377,05. Per Noemi un buon allenamento in vista della prova di domani, in generale un bel test e tanto divertimento come i due protagonisti avevano assicurato sarebbe statoa. La medaglia d’oro la vince la Gran Bretagna dell’idolo locale Thomas Daley e Rebecca Gallantree che con una grandissima rimonta si impone con il punteggio di 434.65, mentre l’argento è dell’Ucraina (Gorshkovozov-Prokopchuk) che festeggia comunque un risultato importante e inaspettato con il punteggio di 426.45. A completare il podio con la medaglia di bronzo è la cina, la vera delusa di questa gara e sorpassata nel finale: Chen Ruolin e Xie Siyi non vanno oltre i 425.40 punti chiudendo comunque con quasi 7 lunghezze di vantaggio sulla coppia russa, che non riesce a centrare la medaglia. 

Sarà difficile eguagliare la medaglia d'oro di Tania Cagnotto, ma intanto Noemi Batki ha già fatto tantissimo conquistando la finale nella piattaforma 10 metri. "Sono molto contenta" ha detto Noemi commentando la sua qualifica ai microfoni della Rai "spero di arrivare alla finale abbastanza riposata perchè la giornata di oggi è stata piuttosto pesante". L'ungherese naturalizzata italiana ha detto di sperare di riuscire a dare "tutto quello che ho, e tutto quello per cui ho lavorato". Una parola anche sulla gara mista: trampolino 3 metri uomini (con Michele Benedetti) e piattaforma 10 metri donne, una novità assoluta. "Sicuramente ci divertiremo" ha detto Noemi "e poi utilizzerò questa gara per provare qualche tuffo che ancora non mi è riuscito bene in previsione della finale di domani".

Altra bella notizia dai Mondiali nuoto 2015: a Kazan, nella finale dei tuffi dalla piattaforma 10 metri donne, sarà presente anche Noemi Batki. L’ungherese naturalizzata italiana ha ottenuto il punteggio complessivo di 331,60 in semifinale, classificandosi decima (su 12 posti disponibili) comunque con un margine di 13 punti rispetto alla prima atleta rimasta fuori. Ovviamente a dominare è stata la Cina: Qian Ren ha centrato un punteggio clamoroso di 423,15 che è migliore di quasi 28 punti rispetto alla connazionale Yajie Si (395,75), in terza posizione la coreana Hyang Kuk Kim con 379,90. Sono loro a giocarsi le medaglie: la quarta, la francese Laura Marino, ha 30,40 punti di ritardo dalla Kim. Appuntamento a domani pomeriggio, ora 18:30 italiana, per la finale. 

Prosegue il torneo di pallanuoto ai Mondiali Kazan 2015. Bellissima partita tra Australia e Montenegro per il gruppo D: è finita 5-5 con attacchi poco incisivi (5/24 per l’Australia, 5/26 per Montenegro) e dunque la situazione attuale nel girone vede gli australiani in testa con 3 punti davanti alla Serbia, che affronta in giornata il Giappone. Il Montenegro, sconfitto dai serbi nella prima giornata, a questo punto non potrà che accontentarsi del terzo posto: difficile che la Serbia perda contro i modesti giapponesi, la terza posizione significa dover giocare il playoff contro una formazione sulla carta insidiosa (pur se potrebbero sempre capitare Kazakhstan o Sudafrica, oppure una tra Cina e Brasile che certamente non sono all’altezza della nazionale balcanica).

Momento di "riposo" ai Mondiali nuoto 2015: in attesa delle competizioni del pomeriggio con le finali del nuoto sincronizzato e dei tuffi, la piscina centrale ospita le partite di pallanuoto della seconda giornata dei vari gironi. Vittoria netta dell'Ungheria, una delle grandi favorite per la medaglia d'oro, che si sbarazza del Sudafrica con un semplice 17-4; sono 5 le reti di Denes Varga e i magiari salgono al primo posto del gruppo B blindando la qualificazione avendo già battuto 14-5 il Kazakhstan. Il Sudafrica resta comunque in corsa, anzi il secondo posto potrebbe essere cosa fatta: l'Argentina deve giocare contro i kazaki, ma all'ultima giornata sfidano gli ungheresi e dunque potrebbero facilmente restare con una sola vittoria, garantendosi comunque terzo posto e qualificazione ai playoff. La prossima partita in programma è Serbia-Giappone del gruppo D. 

La Grecia batte gli Stati Uniti 11-10 nella seconda giornata del gruppo B dei Mondiali di pallanuoto maschile. A Kazan 2015 gli ellenici tirano con 11/27, trovano la tripletta di Emmanouli Mylonakis e fa un deciso passo avanti verso la qualificazione alla prossima fase e ai quarti di finale, saltando i playoff. E’ un risultato importante anche per l’Italia: gli Stati Uniti avevano battuto la Russia nella prima partita, di conseguenza il Settebello battendo la Russia opererebbe l’aggancio agli americani e poi dovrebbe solo batterli nella terza giornata per ottenere il pass per la prossima fase.

Noemi Batki si qualifica per la semifinale dei tuffi dalla piattaforma 10 metri. Al termine della tornata di qualificazione la ventisettenne si è classificata in quattordicesima posizione con il punteggio di 314,40; l’ultima a entrare in semifinale, diciottesima, è la malese Sabri Nur Dhabitah Binti che ha ottenuto 307,15. Le prime però sono al momento irraggiungibili: domina le cinesi Qian Ren (411,40) che ha scavato un solco anche nei confronti della connazionale Yajie Si (377,75), in terza posizione troviamo la malese Pandelela Rinong Anak Pang con 363,55, mentre la prima delle europee è la francese Laura Marino, settima con 332,80. La semifinale è in programma oggi alle ore 14 italiane.

E’ iniziata un’altra lunga giornata ai Mondiali nuoto 2015. A Kazan sono in corso le fasi preliminari dei tuffi femminili dalla piattaforma 10 metri; dopo lo splendido oro di Tania Cagnotto l’Italia va alla ricerca di altra gloria, a gareggiare in questa specialità per la nostra Nazionale è la ventisettenne Noemi Batki, ungherese naturalizzata che ha vinto un oro europeo nel 2011 (in più tre argenti e due bronzi) ma che non ha mai raccolto glorie mondiali. La fase di qualificazione è molto lunga: sono ben 37 le tuffatrici iscritte in lista, la speranza è che la nostra Noemi entri nelle semifinaliste (turno previsto alle 14 odierne) e poi in finale (domani sera). Ricordiamo che la Batki parteciperà nel tardo pomeriggio alla gara mista trampolino 3 metri/piattaforma 10 metri, in coppia con Michele Benedetti.

Altra giornata ricca di appuntamenti ai Mondiali nuoto Kazan 2015. L’Italia sta facendo un’ottima figura e, dopo aver conquistato due bronzi nelle prime giornate, ha centrato anche una storica medaglia d’oro con Tania Cagnotto, storica perchè dopo 40 anni torniamo in vetta al mondo nei tuffi. Che non sono certamente terminati: in particolare oggi vivremo la finale della gara a squadre miste trampolino 3 metri/piattaforma 10 metri, una competizione “strana” che vede al via anche una coppia italiana formata da Noemi Batki e Michele Benedetti. E’ questa l’unica gara dei tuffi che assegna medaglie nella giornata odierna, avremo poi turno preliminare e semifinali della piattaforma 10 metri donne, con la partecipazione della stessa Noemi Batki. Medaglie in arrivo anche nel nuoto sincronizzato con la finale della gara individuale: Linda Cerruti prova a portare a casa una medaglia (molto difficile) dopo lo storico bronzo nel duetto. Infine, la pallanuoto maschile: l’Italia scende in vasca alle ore 17:50 (italiane) sfidando la Russia, e deve riscattare la sconfitta all’esordio subita contro la Grecia (10-11) per non rimanere tagliata fuori dalla qualificazione. Anche la Russia ha perso la prima partita (contro gli Stati Uniti, 6-7) e dunque vincere oggi significherebbe fare un bel passo avanti verso un posto nei playoff, riservato a seconde e terze di ciascun girone. Tante gare dunque e ancora tante emozioni: al momento l'Italia si trova in quarta posizione nel medagliere (dove comandano Cina, Russia e Stati Uniti) e vuole fare un altro passo avanti in attesa delle gare di nuoto il cui inizio è previsto per domenica 2 agosto.

La diretta tv sarà molto ampia: la sessione mattutina a partire dalle ore 7.45 sarà trasmessa su Rai Sport 1 (numero 58 del telecomando, disponibile anche al numero 5058 della piattaforma satellitare Sky), mentre per la sessione pomeridiana Rai Sport 2 sarà il canale di riferimento (numero 58 del telecomando, disponibile anche al numero 5058 della piattaforma satellitare Sky) a partire dalle ore 16.05. Naturalmente sarà disponibile anche la diretta streaming video tramite il sito Internet della Tv di Stato all'indirizzo www.rai.tv. I riferimenti ufficiali dei Mondiali sono invece il sito www.kazan2015.com, la pagina Facebook Kazan 2015 e l'account Twitter @finakazan2015.

© Riproduzione Riservata.