BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati finali/ Champions League 2015-2016, risultati live: terzo turno preliminare. Vince il Basilea, pari Ajax (oggi 29 luglio)

Risultati Champions League 2015-2016, risultati live: si completa questa sera l'andata del terzo turno preliminare, le qualificate formano i playoff con altre cinque squadre tra cui la Lazio

Foto InfophotoFoto Infophoto

Sono terminate tutte le partite di andata del terzo turno preliminare di Champions League 2015-2016. Il Rapid Vienna completa la doppia rimonta contro l'Ajax e rende più interessante il ritorno in Olanda, vittoria risicata per il Celtic contro il Qarabag mentre finiscono pari HJK Helsinki-Astana e Steaua Bucarest-Partizan Belgrado. Le uniche due squadre che sembrano a buon punto per la qualificazione al playoff sono Salisburgo (2-0 al Malmoe) e Basilea (3-1 sul campo del Lech Poznan). Le partite di ritorno delle gare di questa sera saranno disputate martedì 4 agosto. 

Altre due partite si sono concluse nella giornata di Champions League 2014-2015. il Basilea segna due gol nell’ultimo quarto d’ora sul campo del Lech Poznan (reti di Janko e Callà) e di fatto archivia già questa sera il passaggio del terzo turno preliminare, in attesa del ritorno al St. Jakob dove non sarà di scena Thaulant Xhaka, espulso al terzo minuto di recupero; vince invece sul filo di lana il Celtic, che grazie al gol di Boyata supera il Qarabag e fa un passo avanti verso il playoff di Champions League 2015-2016. Resta da terminare Rapid Vienna-Ajax, iniziata alle ore 21:05, è arrivato il pareggio degli austriaci grazie al gol di Beric al 76' minuto. 

Anche il Celtic Glasgow sblocca la partita. Tante difficoltà per la squadra scozzese contro gli azeri del Qarabag, ma alla fine arriva il gol che adesso potrebbe dare tutta un'altra dimensione alla serata di Champions League: all'82' minuto, proprio quando gli ospiti pensavano e speravano di poter portare a casa il pareggio, Boyata infila la porta di Sehic e mette in discesa il discorso qualificazione al playoff, anche se il ritorno in Azerbaijan per il Celtic sarà tutt'altro che una passeggiata. Intanto è finita a Bucarest: la Steaua riagguanta il Partizan Belgrado (1-1), in Serbia martedì prossimo sarà una vera battaglia sportiva. 

La Steaua Bucarest pareggia in casa contro il Partizan Belgrado e torna a sperare: il gol viene firmato da Varela all'81' minuto (la partita è iniziata alle 20:30). Spera anche il Rapid Vienna, che è sempre sotto in casa contro l'Ajax ma se non altro ha accorciato le distanze: rete che porta la firma di Kainz in apertura di ripresa, al 48' minuto. Resta invece inchiodata sullo 0-0 Celtic-Qarabag, l'unica partita in questa serata di Champions League ancora a reti inviolate (a parte HJK Helsinki-Astana che si è giocata nel pomeriggio). 

Cambiano altri due risultati nella serata del terzo turno preliminare di Champions League 2015-2016. L'Ajax ha già segnato due volte sul campo del Rapid Vienna, doppietta di Davy Klaassen che quest'anno si candida alla definitiva esplosione e, forse, ad una grande stagione per il futuro prossimo. L'altro vantaggio esterno, al 62' minuto, è quello del Partizan Belgrado sul campo della Steaua Bucarest: importante il gol di Vulicevic che porta in vantaggio i serbi e mette grande pressione alla formazione rumena, che si vede sempre più lontana dal playoff di Champions League. 

Uno-due a Poznan: il Basilea al 34' minuto si porta in vantaggio con un gol del difensore Michael Lang (era un possibile obiettivo di calciomercato della Fiorentina), ma dopo soli due minuti subisce il pareggio del Lech firmato da Denis Thomalla che manda in visibilio il pubblico e riequilibra immediatamente la situazione, spostando l'inerzia della partita di Champions League dalla parte dei polacchi. Ancora 0-0 invece in Steaua Bucarest-Partizan Belgrado (siamo all'intervallo), Celtic-Qarabag e Rapid Vienna-Ajax (ancora al 18' minuto). 

Importante vittoria del Salisburgo: 2-0 contro il Malmoe nell'andata del terzo turno preliminare di Champions League, il calcio di rigore trasformato all'89' minuto da Hinteregger può fare tutta la differenza del mondo in vista del ritorno che si giocherà martedì. Intanto è iniziata anche Rapid Vienna-Ajax, dunque sono in corso tutte le partite di questa sera al di là ovviamente delle due che sono già terminate. Tutto fermo: sui quattro campi impegnati per il terzo turno preliminare le squadre sono ancora inchiodate sullo 0-0. 

E' iniziata Steaua Bucarest-Partizan Belgrado e il Salisburgo è ancora in vantaggio 1-0 sul Malmoe, ma nella serata dell'andata del terzo turno preliminare di Champions League 2015-2016 scendono ora in campo i "carichi pesanti": il Basilea, lo scorso anno agli ottavi di finale, gioca sul campo del Lech Poznan una partita dove parte favorito ma non può permettersi di abbassare la guardia, mentre il Celtic un tempo nobile e campione d'Europa e oggi decaduto ospita gli azeri del Qarabag, che nella scorsa stagione avevano disputato il girone di Europa League ed erano andati ad un passo da una storica qualificazione ai sedicesimi (annullato un gol regolare al 90' della partita contro l'Inter, e così a passare il turno era stato il Dnipro poi finalista). Alle 21:05 sarà il turno dell'Ajax, sul campo del Rapid Vienna. 

Si sblocca la partita in Austria: Salisburgo-Malmoe 1-0. Il gol al 51' minuto porta la firma di Ulmer ed è fondamentale per le sorti della formazione austriaca, anche se - dovesse finire così - il discorso della qualificazione ai playoff di Champions Leaue sarebbe rimandato alla partita di ritorno che si disputerà in Svezia. Ricordiamo che alle 20:30 inizia Steaua Bucarest-Partizan Belgrado, terza delle sei partite in programma in questa serata. 

Finisce la prima partita in programma: in Finlandia è nulla di fatto, HJK Helsinki-Astana 0-0 e allora nella partita di ritorno i kazaki potranno sperare in una clamorosa qualificazione al playoff. Senza gol anche il primo tempo in Austria tra Salisburgo e Malmoe; le due formazioni hanno ambizioni di arrivare alla fase a gironi (gli svedesi l'hanno giocata lo scorso anno) ma per il momento non sono ancora riuscite a fare la differenza in questa partita molto tesa. 

La Champions League 2015-2016 vive oggi la seconda parte del terzo turno preliminare, partite di andata; il grosso delle sei sfide in programma si disputa in serata, ma intanto si sta giocando in Finlandia dove l'HJK Helsinki ospita i kazaki dell'Astana che vanno a caccia di un risultato storico, l'ingresso nel playoff di Champions League. Ricordiamo le altre partite: alle 19 Salisburgo-Malmoe, alle 20:30 Steaua Bucarest-Partizan Belgrado, alle 20:45 Celtic-Qarabag e Lech Poznan-Basilea, alle ore 21:05 Rapid Vienna-Ajax. 

Le emozioni della Champions League 2015-2016 tornano questa sera con la seconda parte del terzo turno preliminare. Siamo ancora nelle partite di andata: la prossima settimana si giocherà il ritorno e conosceremo il quadro completo delle 15 squadre che andranno a formare i playoff insieme a Manchester United, Valencia, Bayer Leverkusen, Sporting Lisbona e Lazio che sono già qualificate direttamente e aspettano il sorteggio per conoscere le loro avversarie.

Sono sei le partite in programma questa sera, con inizio alle ore 18 con HJK Helsinki-Astana; troviamo anche formazioni di alto livello, per esempio l’Ajax che non è quello degli anni Settanta o Novanta ma è una presenza più o meno fissa nei gironi di Champions League.

I Lancieri giocano una partita insidiosa in casa del Rapid Vienna; più agevole il compito del Basilea, lo scorso anno agli ottavi di Champions League, che va a giocare sul campo del Lech Poznan. Il turno odierno vede in campo anche il Celtic, che ospita gli azeri del Qarabag avversari dell’Inter nella scorsa Europa League (come del resto gli scozzesi, incrociati ai sedicesimi).

Molto interessante anche Salisburgo-Malmoe: gli austriaci sono una squadra cresciuta tantissimo negli ultimi anni e in Europa League hanno sempre giocato un ruolo da protagonista, mentre gli svedesi nell’ultima stagione hanno giocato il girone di Champions League incrociando la Juventus, ed erano riusciti a battere l’Olympiacos. A chiudere il quadro delle sfide, alle ore 20:30, Steaua Bucarest-Partizan Belgrado: due nobili decadute potremmo dire, in particolare i rumeni che nel 1986 hanno vinto la Coppa dei Campioni battendo ai rigori il Barcellona e nel 1989 sono tornati in finale, venendo però nettamente sconfitti dal Milan.