BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Milan-Real Madrid: quote, le ultime novità. I protagonisti (International Champions Cup 2015, giovedì 30 luglio)

Probabili formazioni Milan-Real Madrid: le quote e le ultime novità sulla partita della International Champions Cup 2015, che si gioca allo Shanghai Stadium giovedì 30 luglio alle 14

Foto InfophotoFoto Infophoto

Attenzione ad alcuni protagonisti possibili in questa partita di International Champions Cup. Nel Milan scegliamo José Mauri, classe ’96 che si è messo in luce a Parma e ha attirato l’attenzione di tante big, alla fine è arrivato il Milan ad acquistarlo e in rossonero il giovane può esplodere. Davanti alla difesa o sulla mezzala, ma anche dietro le punte, José Mauri può aumentare la qualità di una squadra che lo scorso anno non ne ha avuta troppa. Nel Real Madrid diciamo invece Casemiro, che lo scorso anno era in prestito al Porto: giocatore completo in grado di fare entrambe le fasi a centrocampo, in questa stagione potrebbe trovare decisamente più spazio e risultare decisivo per le sorti della sua squadra. 

Alle ore 14.00 di oggi altra prestigiosa sfida per il Milan di Sinisa Mihajlovic. In quel di Shanghai la squadra meneghina incontrerà il Real Madrid per il proseguo dell’International Champions Cup, il più importante torneo amichevole dell’estate. Il tecnico rossonero dovrà fare a meno sicuramente di Ignazio Abate, non ancora al 100%, e attenzione anche alle condizioni fisiche di Giacomo Bonaventura e Jeremy Menez: il primo ha subito una contusione al ginocchio mentre il secondo è affaticato. Soltanto nelle prossime ore si capirà se i due scenderanno in campo o meno contro il Real Madrid di mister Rafa Benitez.

Probabili formazioni Milan-Real Madrid: anche Jesus Fernandez Saez, in arte Suso, si gioca una bella fetta di possibilità in questa amichevole. Classe ’93, lo spagnolo è arrivato lo scorso gennaio dal Liverpool dove giocava poco o niente; esterno offensivo o trequartista, il ricordo lasciato è stato quello di un’ottima amichevole contro la Reggiana. Adesso per lui arriva il momento decisivo: la concorrenza è tanta in quella zona del campo, ma Suso ha tutte le qualità per esplodere e diventare un elemento fondamentale nel nuovo Milan, anche perchè con Sinisa Mihajlovic ci sarà inizialmente spazio per tutti e quindi con un buon precampionato e la volontà che il tecnico serbo richiede lo spagnolo sa di potersela giocare.

Altro impegno di lusso per il nuovo Milan di Sinisa Mihajlovic che alle ore 14 del giovedì italiano, allo Shanghai Stadium, affronta il Real Madrid nell’ultima partita della International Champions Cup 2015. Entrambe hanno battuto l’Inter e ora si giocano il primo posto nel girone; test interessantissimo per un Milan in cerca di riscatto dopo due stagioni negative e protagonista sul calciomercato, ma anche per il Real Madrid che dopo l’addio a Carlo Ancelotti e l’arrivo (meglio: il ritorno) di Rafa Benitez deve valutare la sua condizione e competitività nel grande calcio europeo della prossima stagione. Andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Milan-Real Madrid.

Di International Champions Cup 2015 sarà in televisione, a partire dalle ore 14 italiane, sul canale Premium Sport, disponibile in abbonamento al numero 370 del digitale terrestre Mediaset Premium.

Le quote Snai per la partita di Shanghai Milan-Real Madrid ci dicono che il Real (segno 1) è favorito con 1,50 per la sua vittoria; il Milan (segno 2) vale 5,75 mentre il pareggio, che manderebbe le due squadre ai calci di rigore, vale 4,35. Under a 2,45 e Over a 1,47; Goal a 1,55 e NoGoal a 2,30.

Turnover o conferma della squadra che ha battuto l’Inter? Dubbi per Mihajlovic che da una parte ha l’obbligo di provare tutti i suoi giocatori, dall’altra però deve anche iniziare a formare, nella testa e in campo, la sua formazione tipo. Si prospettano cambi: Diego Lopez  sempre il portiere ma davanti a lui dovrebbero trovare posto Mexès e Paletta come coppia centrale di difesa, con Antonelli schierato a sinistra e il ballottaggio tra l’ottimo Calabria e De Sciglio per agire a destra. Possibili alternanze anche a centrocampo: è pronta una maglia per Montolivo che potrebbe giostrare da regista in luogo di Nigel De Jong, ai suoi lati possibile conferma per Bertolacci mentre potrebbe arretrare la sua posizione Bonaventura, andando a giocare da mezzala come faceva lo scorso anno. Per quanto riguarda l’attacco sembra tutto pronto per l’esordio della coppia Carlos Bacca-Luiz Adriano, si accomodano in panchina Niang e Matri mentre la possibile sorpresa riguarda lo schieramento di José Mauri o Suso in qualità di trequartista (ma l'ex Parma potrebbe tornare buono anche come centrocampista). Ad ogni modo la versione definitiva della formazione sarà decisa soltanto all’ultimo momento. 

Anche Rafa Benitez si trascina dietro qualche dubbio, ma a conti fatti potrebbe avvicinare la formazione odierna a quella che ha vinto 3-0 contro l’Inter. In porta Keylor Navas, in difesa sarà titolare Varane con al fianco uno tra Pepe e Sergio Ramos con le corsie presidiate da Danilo e Arbeloa che cambia fascia (ma anche Marcelo si gioca un posto). Dubbi in mediana dove Casemiro potrebbe lasciare il posto a Lucas Silva, che agirebbe al fianco di Toni Kroos. Di sicuro comunque uno dei due titolari, in attesa del ritorno di Modric, dovrebbe essere in campo; stesso principio anche sulla zona della trequarti, dove James Rodriguez è pronto a giocare dal primo minuto prendendo il posto di Jesé Rodriguez, e dunque destinando con tutta probabilità Isco alla posizione di esterno nella linea di mezzepunte, perchè Cristiano Ronaldo agisce come sappiamo da attaccante centrale a meno che non sia utilizzato in quello che sarebbe a tutti gli effetti il suo ruolo naturale. Assente come sappiamo Karim Benzema, che Benitez non ha convocato per la tournée cinese e che dunque sembrerebbe destinato alla cessione (l’Arsenal è in pole position).