BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali nuoto 2015 / Streaming video e diretta tv: finale tuffi, trampolino 3 m. Oro al cinese Chao He (Kazan, oggi 31 luglio)

Mondiali nuoto Kazan 2015, streaming video e diretta tv: le finali in programma nella giornata di oggi venerdì 31 luglio. Il Settebello affronta gli USA, torna a tuffarsi Tania Cagnotto

Tania Cagnotto, 30 anni: a Kazan ha vinto l'oro nel trampolino 1 metro (Infophoto) Tania Cagnotto, 30 anni: a Kazan ha vinto l'oro nel trampolino 1 metro (Infophoto)

Finale dei tuffi maschili dal trampolino di tre metri. La medaglia d'oro è andata al cinese Chao He, che ha ingaggiato un duello straordinario con il russo Ilia Zakharov vincendo con il punteggio totale di 555.05; Zakharov invece è arrivato fino a 547.60 insidiando però seriamente il titolo al rivale asiatico. A completare il podio il britannico Jack David Laugher con il punteggio di 528.90. Aggiornamento dalla pallanuoto: la Grecia ha battuto la Russia per 15-11, dopo aver chiuso i primi due temo in vantaggio per 8-4. In corso Brasile-Canada (3-6 a metà gara), poi sarà la volta del Settebello contro gli Stati Uniti. 

Finali del sincronizzato a squadre. Dopo la straordinaria esecuzione della Russia si torna sulla Terra per assistere alle sincronie della squadra giapponese. Grande compattezza ed allineamenti molto precisi per le nipponiche, che propongono una prima parte d'esercitazione più tecnica ed una seconda di maggiore coreografia. Prestazione positiva per le sincronette del Giappone che a sorpresa si inseriscono per il podio, superando l'Ucraina. Tocca finalmente all'Italia: la squadra formata dalla capitana Manila Flamini e da Elisa Bozzo, Camilla Cattaneo, Mariangela Perrupato, Beatrice Callegari, Francesca Deidda, Gemma Galli e Sara Sgarzi. Ottima routine per le azzurre, questi i punteggi: esecuzione 27.5000, impressione artistica 36.6667, difficoltà 27.3000 per un totale di , che significa un miglioramento di sette decimi e un vantaggio netto sul Canada. L'ultima squadra a scendere in acqua è quella delle sincronette spagnole. Ottimi movimenti soprattutto di gambe, tecnica e coreografia ben accompagnate dalle ragazze iberiche. I punteggi della Spagna: esecuzione 27.6000, impressione artistica 37.0667, difficoltà 27.8000, totale . Ciò significa che se pur di poco l'Italia rimane sotto le rivali e chiude in sesta posizione. La Russia invece si conferma campione del mondo. Aggiornamento anche dalla pallanuoto: la Croazia ha demolito la Cina vincendo con il maxi punteggio di 17-1 (9-1 già dopo i primi due tempi di gioco). Al via alle ore 17:50 la partita tra Grecia e Russia. 

In acqua la squadra della Cina che mostra una routine di alto livello, per coefficiente di difficoltà e qualità artistica dell'esecuzione. Questi i punteggi per le ragazze cinesi: esecuzione 28.8000, impressione artistica 38.5333, difficoltà 28.8000, miglioramento di qualche decimo in tutte le voci per un totale di 96.1333. Poi è la volta delle ucraine che si esibiscono sulle note di Cajkovskij. Routine molto veloce e compatta, queste le valutazioni della giuria: esecuzione 28.2000, impressione artistica 37.6000 (ben 7/10 in più rispetto al turno precedente), difficoltà 27.9000, totale 93.7000. A seguire la squadra della Russia, molto attesa e favorita per la medaglia d'oro. Cambi di formazione velocissimi, spostamenti con grande semplicità e naturalezza sulla superficie dell'acqua, un mix di tecnica e coreografia davvero elevatissimo per le sincronette russe che vanno a raccogliere i seguenti punteggi: esecuzione 29.5000, impressione artistica 39.4667, difficoltà 29.5000. In totale fa 98.4667, perfezione sfiorata e primo posto assicurato.

Mondiali di nuoto 2015 a Kazan: sincronizzato a squadre, è il turno della squadra greca, che si esibisce con la colonna sonora di 'Hansel e Gretel, cacciatori di streghe' (musica di Atli Orvarsson). Formazione molto compatta e veloce per le ragazze elleniche, che eseguono una routine alle volte un pò troppo potente producendo qualche schizzo d'acqua di troppo. Risultato per la Grecia: esecuzione 25.0000, impressione artistica 34.5333, difficoltà 25.7000, totale 85.8333 che consente di rimanere davanti al Brasile di sei decimi (e dietro Francia e Messico). Poi la squadra del Canada: posizione raggruppata che consente posizioni molto veloci; rispetto alle ragazze greche le canadesi mostrano una maggiore pulizia d'esecuzione. Il punteggio: la squadra del Canada si migliora sia in esecuzione (27.0000) che nella difficoltà (27.0000), eguagliando il coefficiente d'impressione artistica delle qualificazioni (36.0000): totale 90.0000.

In acqua la squadra americana. Costruzione un pò più lenta rispetto alla squadra francese, movimenti molto lineari e precisi, buon uso delle sequenze alternate per dare una maggiore velocità all'esercizio. Le statunitensi guadagnano qualche decimo nella parte artistica ma ne perdono sia alla voce esecuzione che nella difficoltà: settima posizione per loro. Segue la squadra messicana che esprime un'esecuzione molto divertente, pur in una coreografia meno raffinata. La centroamericane seguono bene il ritmo dettato dalla musica e propongono un esercizio pulito, utilizzando molto la mimica facciale. Punteggi per il Messico: esecuzione 26.1000, impressione artistica 35.3333, difficoltà 26.2000 per un complessivo 87.63333 che porta a superare la Francia di tre decimi, per il primo posto parziale. 

Si svolge la finale a squadre nella disciplina del nuoto sincronizzato femminile, routine libera. Si esibisce la squadra francese e raccoglie un punteggio complessivo di 87.3333. così suddiviso: 26.1000 per l'esecuzione dell'esercizio, 35.3333 nell'impressione artistica e 25.90000 quanto alla difficoltà della prova. Finale positiva per le francesi che si sono migliorate di sette decimi rispetto alle qualificazioni.

A Kazan: altro risultato finale dalle qualificazioni del torneo di pallanuoto. Giappone-Montenegro è terminata con il punteggio di 10-16: dopo un primo tempo di gioco equilibrato, che i montenegrini hanno chiuso avanti di un solo gol (2-3), il match ha preso una piega ben precisa inclinandosi sempre più dalla parte dei balcanici. Il parziale di 4-10 a cavallo tra il secondo ed il terzo tempo ha di fatto chiuso le ostilità vanificando il guizzo giapponese negli ultimi minuti.

Nel terzo giorno di qualificazione del torneo di pallanuoto il Kazakistan ha battuto nettamente il Sudafrica con il punteggio di 3-14: la nazionale kazaka ha messo subito le cose in chiaro chiudendo il primo tempo avanti 0-4, poi ha proseguito sul velluto. Vittoria ancora più ampia per l'Ungheria che ha demolito l'Argentina per 21-4: i magiari hanno segnato 6 gol in tutti i tempi ad eccezione del terzo, in cui si sono 'fermati' a tre. Ben più equilibrato è stato il match tra Serbia ed Australia: dopo i primi due tempi di gioco i balcanici erano avanti di un gol (5-4), nel terzo gli australiani si sono portati sul 6-8 ma poi hanno incassato un identico parziale (4-1) finendo col perdere 10-9. Alle ore 12:30 italiane Giappone-Montenegro, a seguire Croazia-Cina, Grecia-Russia e Brasile-Canada fino ad USA-Italia di questa sera. Intanto si sono svolte anche le qualificazioni nella disciplina femminile del tuffo dal trampolino di 3 metri: prime le cinesi Zi He e Tingmao Shi, con i punteggi complessivi di 376 e 368,40, sesta Francesca Dallapè a quota 312 e settima Tania Cagnotto con 307 punti. Questo pomeriggio le semifinali.

Altra lunga giornata di gara ai Mondiali nuoto Kazan 2015. Il venerdì ci presenta un programma ricco, che si apre con le partite valide per la terza e ultima giornata dei gironi di pallanuoto maschile. Il Settebello, che gioca alle 20:30 (clicca qui per seguire la partita), è già qualificato ai playoff ma vuole centrare il secondo posto per provare a evitare nazionali più impegnative; avversari gli Stati Uniti mentre il programma del giorno è aperto da Sudafrica-Kazakhstan e prosegue con Ungheria-Argentina, Serbia-Australia, Giappone-Montenegro, Croazia-Cina, Grecia-Russia e Brasile-Canada.

In mattinata ci sono anche i preliminari dei tuffi femminili, trampolino 3 metri: Tania Cagnotto torna in piscina dopo lo splendido primo oro mondiale della carriera, in lista c’è anche Francesca Dallapè ma in questa competizione è difficile che possa arrivare una medaglia, pur se ovviamente teniamo le dita incrociate. Nel pomeriggio le semifinali, la finale è prevista invece per domani. Finale invece del trampolino 3 metri maschile, ma qui non sono presenti italiani perchè sia Michele Benedetti che Tommaso Rinaldi sono stati eliminati già nel turno di qualificazione. A giocarsi l’oro saranno due cinesi, come sempre, e la speranza russa Ilya Kazakhov che in semifinale si è avvicinato molto alla seconda posizione e può giocarsi carte interessanti. Infine, a completare la giornata di Kazan, il nuoto sincronizzato: è in programma la finale a squadre della routine libera. Presente anche l’Italia, che sarà undicesima ad esibirsi: Elisa Bozzo, Camilla Cattaneo, Manila Flamini, Mariangela Perrupato, Beatrice Callegari, Francesca Deidda, Gemma Galli e Sara Sgarzi (le due riserve sono Viola Musso e Alessia Pezone) hanno tanta voglia di mettersi in mostra e provare a sovvertire un pronostico che vuole Russia, Cina, Ucraina e Spagna davanti a tutte. Ce la faranno?

La diretta tv dei mondiali di nuoto a Kazan sarà molto ampia: la sessione mattutina a partire dalle ore 7.45 sarà trasmessa su Rai Sport 1 (numero 58 del telecomando, disponibile anche al numero 5058 della piattaforma satellitare Sky), mentre per la sessione pomeridiana Rai Sport 2 sarà il canale di riferimento (numero 58 del telecomando, disponibile anche al numero 5058 della piattaforma satellitare Sky) a partire dalle ore 16.05. Naturalmente sarà disponibile anche la diretta streaming video tramite il sito Internet della Tv di Stato all'indirizzo www.rai.tv. I riferimenti ufficiali dei Mondiali sono invece il sito www.kazan2015.com, la pagina Facebook Kazan 2015 e l'account Twitter @finakazan2015.