BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ATP Montréal 2015/ Seppi-Simon (2-6 4-6), Fognini-Monfils: Info diretta streaming video e tv. Già fuori Andreas (Tennis Coupe Rogers, oggi 10 agosto)

ATP Montréal 2015 Coupe Rogers, info streaming video e tv: gli orari delle partite del primo turno del torneo Master 1000 che si gioca in Canada, campione in carica il francese Tsonga

Foto Infophoto Foto Infophoto

Andreas Seppi è già eliminato dalla Coupe Rogers 2015. L’altoatesino è stato sconfitto in un’ora e 22 minuti dal francese Gilles Simon, testa di serie numero 9 del torneo: risultato 2-6 4-6. Per Seppi si tratta della quinta sconfitta in altrettanti match contro Simon, che rimane una maledizione per lui: in questo incontro il nostro tennista ha provato a tenere botta nel secondo set, è arrivato fino al 4-5 senza break ma poi ha ceduto il servizio dovendo anche abbandonare il tabellone del Master 1000 di Montréal. Altro match già concluso è quello tra Sam Querrey e Martin Klizan, con l’americano che in 71 minuti ha trionfato con il risultato di 6-3 6-3. In seguito - non prima della mezzanotte e mezza italiana - toccherà a Fabio Fognini: in un altro incrocio Italia-Francia il sanremese è chiamato ad affrontare Gilles Simon, precedenti 3-3.

Dopo meno di tre quarti d'ora di gioco, Andreas Seppi ha perso il primo set contro Gilles Simon. Risultato 2-6: Seppi è stato a contatto con il suo avversario soltanto nelle prime battute dell'incontro, poi ha iniziato a calare e il francese ne ha approfittato prendendosi i due break di vantaggio per andare a chiudere il parziale. Confermato dunque il trend tra questi due giocatori; adesso per Andreas si fa dura, serve una grande rimonta e il famoso carattere mai domo dell'altoatesino per recuperare la partita e rimontare forzando un eventuale terzo set.

Tutto pronto sul campo centrale di Montréal, dove sta per prendere il via la Coupe Rogers 2015: Andreas Seppi ha l’onore di inaugurare il Master 1000 del Canada e il suo impegno non sarà affatto semplice, vista la sfida a Gilles Simon che in questo momento è uno dei tennisti più forti e in forma in circolazione, e che soprattutto non ha mai perso contro l’altoatesino (4-0 nei precedenti). A seguire avremo Fabio Fognini che affronta un altro francese, Gael Monfils: il programma sul Banque Nationale è invece aperto dalla sfida tra l’ucraino Sergiy Stakhovsky e il canadese Filip Peliwo, a seguire grande sfida tra i due bombardieri Jerzy Janowicz e Ivo Karlovic.

Per Andreas Seppi non sarà affatto semplice ilberarsi di Gilles Simon nel primo turno della Coupe Rogers 2015, torneo ATP di Montréal. Il tennista altoatesino infatti non ha mai battuto il francese: in quattro precedenti si registrano quattro sconfitte. Vero è anche che i due non si sfidano dalla semifinale di Eastbourne, due anni fa: Simon vinse per 6-4 6-3. Il primo precedente risale ai quarti di Valencia 2006: Simon si impose con un doppio tie break e nello stesso anno si prese la vittoria a Palermo, per 6-0 6-7 6-2. La terza delle quattro vittorie del francese contro Seppi è quella di Lione 2008: 7-6 5-7 6-4. Tradizione negativa per Seppi, che soprattutto ha perso su praticamente tutte le superfici: duro indoor, terra, erba. L’unica che manca è il cemento outdoor: quella di oggi. Che possa portare bene?

Sono in perfetta parità i precedenti tra Fabio Fognini e Gael Monfils, che si affrontano oggi nel primo turno del torneo ATP Montréal 2015. E’ 3-3, ultimi due incroci lo scorso anno con una vittoria per parte: Fognini vinse a Indian Wells (6-2 3-6 7-5) mentre Monfils fece suo uno splendido terzo turno al Roland Garros (5-7 6-2 6-4 0-6 6-2). In precedenza, anche nel 2013 c’era stata una vittoria per parte con Fabio che si era imposto nella semifinale di Umago (6-0 3-6 7-6) e il francese che aveva vinto a Nizza (6-2 7-6), alternanza rispettata anche nei primi due incroci. Nel 2008 Monfils batteva un ventenne Fognini al Masters Series di Madrid (6-2 6-4), toccava al sanremese due anni più tardi prendersi il secondo turno del Roland Garros per 2-6 4-6 7-5 6-4 9-7, al termine di una straordinaria rimonta.

Esordio immediato per gli italiani alla Coupe Rogers 2015. A Montréal si parte alle 12:30, le 18:30 in Italia: Andreas Seppi è il primo a scendere in campo sul centrale per sfidare il francese Gilles Simon, solido giocatore che ha raggiunto a luglio i quarti di Wimbledon. Impegno non agevole anche per Fabio Fognini, che se la deve vedere con un altro francese, Gael Monfils che è cresciuto tantissimo negli ultimi mesi e più di una volta ha saputo mettere in difficoltà i grandi. Ricordando che i big entreranno in scena solo al secondo turno, è tutta da seguire la sfida tra Borna Coric, croato del ’96 che ha già fatto enormi progressi nel circuito, e Jo-Wilfried Tsonga che lo scorso anno vinse il Master 1000 che si giocava a Toronto, battendo in finale Roger Federer ed eliminando in serie quattro dei primi 10 giocatori del ranking ATP.

Grande appuntamento con un altro Master 1000 stagionale. Il tennis maschile prepara la volata verso gli Us Open ma prima fa tappa in Canada, dove si gioca la Coupe Rogers: un torneo che si gioca in alternanza tra il Québec e l’Ontario, a Toronto dove quest’anno sono impegnate le donne. L’albo d’oro ci dice che l’ultima volta in cui siamo stati qui con il torneo ATP Rafa Nadal aveva dominato la finale contro Milos Raonic, prendendosi un altro titolo in un 2013 devastante che aveva seguito uno stop per infortunio.

Un anno fa invece era stato Jo-Wilfried Tsonga a stupire tutti, battendo quattro Top Ten in serie, regolando Roger Federer in finale e vincendo il torneo che lo rilanciava nell’élite (ma non sarebbe durata troppo). Ovviamente il primo nome da tenere d’occhio è quello di Novak Djokovic: arriva dalla vittoria di Wimbledon, ha vinto tutti i Master 1000 giocati in stagione (a Madrid era fuori per un problema al polso), è il numero 1 del mondo e in questo momento sembra non avere rivali. Per lui però agosto non è mai stato un grande mese; vero che ha vinto due volte consecutive in Canada (2011 e 2012), ma negli ultimi anni ha fatto flop e dunque altri giocatori possono dire la loro.

Sicuramente Andy Murray, cioè il vincitore di Madrid e la testa di serie numero 2: non ci sarà Roger Federer e allora lo scozzese sogna la finale contro Djokovic, sul cemento è sul terreno naturale ed è cresciuto tantissimo quest’anno, pur essendo sempre ad un centesimo dal fare l’euro. Come Stan Wawrinka del resto: il vincitore del Roland Garros ha una carriera che parla di momenti straordinari seguiti da improvvisi picchi negativi, il caldo di Toronto potrebbe non essere un’arma a suo favore ma se Stanimal ritroverà servizio e colpi vincenti sarà pericolosissimo per tutti (ma rischia di incrociare Nick Kyrgios al secondo turno, e John Isner al terzo). Naturalmente Kei Nishikori e Marin Cilic, finalisti degli Us Open 2014 e sfidatisi nella semifinale di Washington pochi giorni fa, sono degli outsider credibili; e poi ci sono gli italiani, che sono due. Per entrambi primo turno per nulla facile, anzi: è sfida Italia-Francia per Fabio Fognini, che se la deve vedere contro Gael Monfils rinato dopo tutti gli infortuni, e Andreas Seppi che incrocia Gilles Simon che ha giocato i quarti a Wimbledon. 

La diretta tv della Coupe Rogers 2015 a Montréal sarà affidata a Sky Sport 2, che seguirà i match in particolare sul campo centrale; canale accessibile a tutti gli abbonati al pacchetto Sport, e anche in diretta streaming video attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go. Potete poi consultare gli account ufficiali del circuito del tennis maschile sui social network, in particolare Facebook e Twitter; li trovate su facebook.com/ATPWorldTour e @ATPWorldTour, mentre per quanto riguarda i profili ufficiali del torneo ai quali rivolgervi per tutte le informazioni utili sul torneo in Canada dovete andare agli indirizzi facebook.com/CoupeRogers e, su Twitter, @CoupeRogers.

© Riproduzione Riservata.