BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni / Barcellona-Siviglia: quote, le ultime novità. I ballottaggi (Supercoppa Europea 2015, 11 agosto)

Probabili formazioni Barcellona-Siviglia: le quote e le ultime novità sulla partita che si gioca martedì 11 agosto a Tbilisi, in Georgia, e assegna la Supercoppa Europea 2015 (ore 20:45)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Nel Barcellona sono pochi i ballottaggi ancora aperti per la Supercoppa Europea 2015. Realisticamente uno solo, in attacco: chi prenderà il posto di Neymar? Pedro è la soluzione più scontata, ma Luis Enrique potrebbe valutare la possibilità di mandare in campo il giovane Munir El Haddadi, che ha talento e personalità e già nella scorsa stagione era partito titolare per l’assenza di Luis Suarez. Ha più dubbi Unai Emery, che non ha ancora deciso chi sarà il mediano del suo Siviglia al fianco di Krychowiak: N’Zonzi è il favorito ma prendono corpo anche le ipotesi Iborra e, più indietro, Luismi. Davanti Ciro Immobile si gioca una possibilità con Gameiro, mentre il nuovo acquisto Krohn-Dehli potrebbe essere in campo dal primo minuto prendendo il posto di Reyes. La difesa sembra fatta, anche se all’ultimo Rami potrebbe sopravanzare uno tra Daniel Carriço e Kolodziejczak. 

Alle ore 20.45 di questa sera si giocherà la Supercoppa Europa, la sfida fra la vincitrice della Champions League, il Barcellona, e quella dell’Europa League, il Siviglia. Un derby tutto spagnolo che vedrà di fronte due delle formazioni più interessanti della Liga e ovviamente del Vecchio Continente. Sorridono i blaugrana vedendo le statistiche, decisamente meno la squadra andalusa. Nei 19 incontri in cui il tecnico Unai Emery ha affrontato Lionel Messi, non ne ha mai vinto uno, concludendo con uno score di zero punti. Inoltre, quando la Pulce ha sfidato le squadre del tecnico del Siviglia, ha segnato la bellezza di 22 gol. Chissà se anche questa sera proseguirà questa “tradizione” o meno, fatto sta che i biancorossi dovranno far fronte a diverse assenze importanti, leggasi Carrico, Pareja, N’Zonzi e Kolo, il che renderà l’impresa ancora più ardua.

Alcuni giocatori sono assenti e non potranno prendere parte alla Supercoppa Europea 2015. Vediamo chi sono: sta peggio il Barcellona che deve rinunciare a Neymar, fermo per due settimane a causa degli orecchioni e dunque costretto a saltare anche la Supercoppa di Spagna. Sempre fuori Douglas, rimasto un oggetto misterioso da quando è arrivato lo scorso gennaio; e non potranno essere della partita i nuovi acquisti Aleix Vidal e Arda Turan - che è anche infortunato - perchè il blocco al calciomercato imposto dalla FIFA impedisce ai blaugrana di tesserare ufficialmente calciatori fino al gennaio 2016. Nel Siviglia manca soltanto Nicolas Pareja: il difensore centrale argentino si è rotto il legamento crociato lo scorso aprile e ne avrà almeno fino a novembre.

La Supercoppa Europea 2015 si gioca a Tbilisi, in Georgia, martedì 11 agosto alle ore 20:45. Il Barcellona che ha vinto la Champions League sfida il Siviglia che per il secondo anno consecutivo ha messo in bacheca l’Europa League; in palio il primo trofeo della stagione internazionale. Andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito a quelle che sono le probabili formazioni di Barcellona-Siviglia.

Potrete seguire la Supercoppa Europea 2015 Barcellona-Siviglia su Canale 5; la partita dunque è disponibile in chiaro per tutti e senza costi aggiuntivi. 

Le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai per la Supercoppa Europea 2015 Barcellona-Siviglia ci danno le seguenti informazioni: segno 1 (vittoria Barcellona) a 1,30; pareggio (segno X) a 5,50; segno 2 (vittoria Siviglia) a 9,00.

Poche sorprese nel nuovo Barcellona, che si presenta alla Supercoppa Europea con la stessa formazione che ha vinto la Champions League. In attesa di vedere i nuovi acquisti (tesserabili da gennaio per il blocco al calciomercato), Luis Enrique manda in campo il solito 4-3-3 nel quale il portiere, secondo la regola interna dell’alternanza, dovrebbe essere Ter Stegen. Dani Alves sembrava vicino all’addio ma ha rinnovato; gioca a destra con Jordi Alba dall’altra parte, in mezzo Pique e Mascherano mentre Sergio Busquets sarà il solito schermo davanti alla difesa. Rakitic, altro ex e votato miglior giocatore del recente Trofeo Gamper, fa la mezzala destra ma è di fatto il regista non troppo occulto del Barcellona, Iniesta sarà libero di svariare e sprigionare il suo talento partendo comunque dal centrosinistra. Davanti non ci sarà Neymar: tegola per Luis Enrique che perde il brasiliano anche per la doppia finale di Supercoppa di Spagna. Pedro è la prima alternativa, possibile però che Munir El Haddadi si possa giocare il posto. Possibile incursione in panchina per il giovane Alen Halilovic, che dovrebbe essere confermato in prima squadra dopo l’apprendistato nelle giovanili. 

Il Siviglia ha cambiato molto ma rimane fedele al 4-2-3-1; partito Carlos Bacca spetta a Kevin Gameiro la missione di segnare i gol, il francese ha ereditato la maglia numero 9 e avrà come riserva Ciro Immobile, arrivato dal Borussia Dortmund (in prestito) in cerca di riscatto. Naturalmente Konoplyanka è l’osservato speciale, alla prima ufficiale con la nuova maglia: partirà dalla sinistra con facoltà di accentrarsi, Banega e Vitolo sono confermati come gli altri due trequartisti con Vitolo che dovrà accontentarsi di un posto in panchina, così come l’altro nuovo acquisto Krohn-Dehli. In mezzo dovrebbe subito essere titolare N’Zonzi, arrivato dallo Stoke City per sostituire Mbia; farà coppia con il polacco Krychowiak che è uno dei leader della squadra, per la panchina è arrivato anche il giovane Luismi. Davanti a Sergio Rico, confermato come titolare con Beto in panchina, da valutare se Rami sarà subito titolare; possibile che ci si affidi ancora alla collaudata coppia Daniel Carriço-Kolodziejczak, sulle corsie agiranno invece Coke e Trémoulinas che piace molto anche in Italia. Infortunato Nicolas Pareja, che ne avrà almeno fino all’autunno inoltrato (dovrebbe rientrare a fine ottobre-inizio novembre).