BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni / Sassuolo, Trofeo Tim 2015: Sassuolo-Inter e Sassuolo-Milan, le ultime novità. Il protagonista (12 agosto)

Probabili formazioni Sassuolo, Trofeo Tim 2015 con Inter e Milan: le ultime novità sui possibili schieramenti che Di Francesco utilizzerà nel tradizionale triangolare che si gioca a Reggio

Foto Infophoto Foto Infophoto

Il Sassuolo si confronta con le milanesi allenate da Sinisa Mihajlovic e Roberto Mancini e tra i protagonisti potrebbe esserci un nuovo acquisto, Alfred Duncan. Il centrocampista ghanese classe 1993 è cresciuto proprio nell'Inter e dopo essere andato in prestito al Livorno è stato ceduto alla Sampdoria. I blucerchiati lo hanno girato a titolo temporaneo proprio alla squadra neroverde. Duncan ha risposto subito da protagonista nella prima amichevole prestigiosa contro il Villarreal, mettendo a segno subito una rete. E' un calciatore di grande vivacità e fisico in mezzo al campo, potrebbe con il Sassuolo ripercorrere i passi di un suo connazionale quel Isaac Cofie che in Serie B era esploso proprio con la squadra neroverde. Duncan potrebbe partire titolare nella prima partita che vedremo per il Sassuolo che sicuramente sarà la mina vagante di un torneo dove Eusebio Di Francesco avrà modo di fare diversi esperimenti.

Il Sassoulo ospita mercoledì sera, a partire dalle ore 20:45, il Trofeo Tim che è il tradizionale appuntamento con il calcio estivo d’Italia. Al Mapei Stadium di Reggio Emilia il Sassuolo gioca un triangolare con Inter e Milan, tre partite della durata di 45 minuti ciascuna; sicuramente un bel test per la formazione guidata da Eusebio Di Francesco che a Ferragosto sarà impegnata anche in Coppa Italia, nel terzo turno. Andiamo allora a vedere quali possono essere le probabili formazioni del Sassuolo in questo Trofeo Tim 2015.

Il Trofeo TIM 2015 è un appuntamento oramai fisso per tutti gli italiani appassionati di calcio e come da tradizione Inter, Milan e Sassuolo saranno visibili in televisione su Canale 5, dunque in chiaro per tutti senza alcun costo aggiuntivo.

La grande suggestione di Eusebio Di Francesco è quella di mettere in campo, almeno per una delle due partite, la stessa formazione che ha iniziato l’amichevole contro il Villarreal per poi cambiare nella seconda sfida. Dunque possiamo aspettarci un primo undici contro l'Inter con Consigli tra i pali, Vrsaljko e Longhi ad agire sulle corsie laterali e in mezzo la coppia formata da Acerbi e Paolo Cannavaro. A centrocampo il nuovo acquisto Duncan gioca come interno a destra, con capitan Magnanelli sempre nel suo ruolo di regista davanti alla difesa e Missiroli a fare la mezzala di sinistra. L’unico cambio nella formazione anti-Villarreal potrebbe riguardare l’attacco: Defrel si prenota per una maglia da titolare e dunque relegherà alla “seconda squadra” Falcinelli, mentre Domenico Berardi e Nicola Sansone saranno le frecce esterne a disposizione di Di Francesco. L'intenzione è proprio quella di mostrare subito nella prima partita le migliori armi in modo da conquistare subito i punti necessari per garantirsi eventualemente la possibiltà di vincere il trofeo nel proprio stadio. Contro l'Inter di Mancini c'è un rapporto speciale e schizofrenico nelle ultime 3 sfide giocate: due sconfitte per 7-0 e la vittoria per 3-1 che lanciò la crisi nera degli interisti nello scorso campionato. Un Inter che dopo l'esordio nel derby dovrebbe schierare le seconde linee e quei giocatori in dubbio per la conferma nella prossima stagione, i cosidetti "esuberi" che tanto ancora devono scoprire del loro futuro nel mercato di questo rovente agosto.

La seconda squadra che entrerà in campo subito dopo la partita contro l'Inter vedrà di fronte l'altra sqaudra di Milano, il Milan del nuovo mister Sinisa Mihajlovic. Per i neroverdi si vedrà Pegolo tra i pali, Gazzola a ricoprire la corsia destra e Peluso la sinistra, in mezzo dovrebbero essere Ariaudo e Fontanesi a proteggere la retroguardia; in mediana spazio a Biondini che sarà il mediano davanti alla difesa, Pellegrini arrivato dalla Roma agirà in qualità di mezzala destra mentre dall’altra parte dovrebbe esserci Laribi, in un ruolo per lui inusuale. Nel tridente offensivo Falcinelli sarà la prima punta, giocherà alla sua destra Politano - interessante acquisto dal Pescara, ma via Roma - e a sinistra è Floro Flores, in possibile ballottaggio con il già citato Laribi, a completare la formazione. Insomma le cosidette seconde linee proveranno ad affilare le armi contro i rossoneri che potrebbero pagare lo sfrorzo e la concentrazione del primo match d'apertura, l'importante secondo derby di questo pre-stagione. Potrebbe essere l'esordio di Menez se riesce a recuperare dai problemi fisici e sulle fasce dovrebbero vedersi la coppia Abate-De Sciglio, il tutto se nella prima partita verrano scongiurati infortuni vari che farebbero cambiare i piani di Sinisa all'ultimo.