BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ATP Montreal 2015/ Diretta Djokovic-Sock (6-2 6-1): info streaming video. Il numero 1 e Murray senza problemi (Tennis Coupe Rogers, oggi 13 agosto)

ATP Montreal 2015, diretta streaming e tv: si gioca oggi il terzo turno della Coupe Rogers, ottavi di finale. In campo tutti i big: Djokovic, Murray, Nadal e il campione in carica Tsonga

Jo-Wilfried Tsonga, 30 anni, campione in carica (Infophoto)Jo-Wilfried Tsonga, 30 anni, campione in carica (Infophoto)

Tutto facile per Andy Murray: il numero 2 del tabellone si libera in 65 minuti di Gilles Muller, che a sorpresa aveva eliminato Gael Monfils, e si qualifica per i quarti di finale della Coupe Rogers 2015. Per lui ora impegno che in ogni caso non sarà semplice: potrebbe incrociare il giovane australiano Bernard Tomic o, peggio ancora, il numero 10 del tabellone che è Jo-Wilfried Tsonga e che lo scorso anno lo aveva battuto ai quarti in tre set. Intanto Ernests Gulbis ha vinto il primo set contro Donald Young, risultato 6-4.

Il carro armato Novak Djokovic passa sul campo centrale e in 54 minuti ottiene la qualificazione ai quarti di finale della Coupe Rogers 2015, migliorando il risultato dello scorso anno e scavando un altro solco nel ranking ATP nei confronti di Roger Federer che, assente, non ha potuto difendere i punti della finale conquistata nel 2014. Per il numero 1 del mondo una vittoria senza discussioni quella contro Jack Sock: un 6-2 6-1 che fa capire quale sia lo stato di forma del giocatore da battere, che ora aspetta il vincente di Ernests Gulbis-Donald Young (nessuno dei quali è una testa di serie). Dovremo ora aspettare circa 40 minuti per vedere in campo Andy Murray, mentre sul Banque Nationale Ivo Karlovic ha servito per il match contro Jérémy Chardy ma ha perso il servizio e ora rischia di dover giocare il terzo set.

Si torna in campo a Montréal: Novak Djokovic è pronto a giocare il match di terzo turno della Coupe Rogers 2015 contro l’americano Jack Sock, giocatore in forte crescita che però, dopo aver eliminato Dimitrov, difficilmente avrà le armi per contrastare il numero 1 del mondo. In contemporanea un solo altro match, quello sul Banque Nationale che è l’altro campo principale: Jérémy Chardy sfida il croato Ivo Karlovic, che sta contando gli ace che gli mancano in carriera per superare il connazionale Goran Ivanisevic (ne ha 10004, gliene mancano poco meno di 200). A seguire, sul centrale giocheranno Andy Murray (comunque non prima delle 20:30 italiane) e Rafa Nadal, che sarà in campo nella notte del nostro Paese (a partire dalla mezzanotte e mezza).

Rafa Nadal scende in campo oggi per sfidare Mikahil Youzhny nel terzo turno della Coupe Rogers 2015. Un match che lo vede in grande vantaggio nei precedenti: siamo 12-4, con una striscia aperta di sei successi del maiorchino cominciata dagli ottavi di Wimbledon 2008 (6-3 6-3 6-1), anno del primo trionfo londinese di Rafa, e al momento chiusa dal primo turno agli Australian Open di quest’anno (6-3 6-2 6-2). In questi sei match Nadal ha perso un solo set, il primo degli ottavi degli Internazionali d’Italia 2014 (6-7 6-2 6-1); in precedenza gli incontri erano stati più tirati, splendido quello del secondo turno agli Australian Open 2005 quando un diciottenne Nadal aveva vinto con il punteggio di 6-1 4-6 4-6 7-5 6-3. Due anni più tardi, ottavi di Wimbledon, altra affermazione di Rafa in cinque set e con rimonta da 0-2: 4-6 3-6 6-1 6-2 6-2. Youzhny non batte lo spagnolo dalla finale di Chennai, in India, sette anni fa: un clamoroso 6-0 6-1. Le altre vittorie: il primo incrocio, quarti di Dubai 2004 (6-2 1-6 6-1), quarti degli Us Open 2006 (6-3 5-7 7-6 6-1) e quarti di Dubai 2007 (7-6 6-3).

Colpisce ancora. Il giovane australiano è al terzo turno della Coupe Rogers 2015, ma la vittoria ottenuta ieri contro Stan Wawrinka (per ritiro: 6-7 6-3 4-0) farà discutere per gli screzi andati in scena nel corso del match. Riavvolgiamo il nastro: Wawrinka e Kyrgios si erano scontrati al Queen’s poche settimane fa, lo svizzero ne era uscito vincitore e aveva poi bollato come frasi “ridicole” quelle dell’avversario che aveva parlato di una pausa di riflessione dal tennis. Ieri, evidentemente, Kyrgios si è vendicato. Prima con qualche frase masticata tra i denti che gli è costata un’ammonizione, poi con il carico pesante: all’inizio del secondo set Wawrinka se l’è presa con Kyrgios perchè a suo dire iniziava a servire quando ancora i raccatapalle si stavano muovendo. L’australiano (ricordiamo: classe ’95) ha perso del tutto le staffe e, almeno in televisione, lo si è chiaramente sentito dire “Kokkinakis banged your girlfriend”, vale a dire un commento su quello che il suo connazionale avrebbe combinato con la ragazza di Wawrinka. Subito dopo Kyrgios ha scaricato addosso all’avversario un rovescio a massima potenza sotto rete; Stan ha perso il set, poi un infortunio. Ma non è finita qui: a fine match l’australiano, ovviamente interpellato sull’accaduto, ha detto di essersi fatto scappare la frase nel furore del momento, ammettendo qualche litigio precedente ma anche che “ci eravamo contenuti nei limiti dell’accettabile”. Come l’ha presa Wawrinka? Male, molto male: ha apertamente dichiarato come non sia la prima volta che durante i match di Kyrgios succede qualcosa, che non ci sono scuse nonostante la giovane età e che “è ora che l’ATP prenda posizione”. John Isner è il prossimo avversario di Kyrgios: difficile che il gigante americano perda le staffe durante una partita, ma chissà, contro il bad boy australiano non si sa mai. 

Giornata dedicata al terzo turno quella di oggi in Ontario; siamo arrivati dunque agli ottavi di finale della Coupe Rogers 2015 e le sorprese non mancano. Delle 16 teste di serie del tabellone, che si sarebbero dovute trovare qui, soltanto sette sono sopravvissute: ci sono Novak Djokovic e Andy Murray, c’è Kei Nishikori ma manca Stan Wawrinka, che è stato sorpreso dal giovane Nick Kyrgios ed è stato eliminato.

Fuori anche i due francese Gilles Simon e Gael Monfils, al quale è stato fatale il tie break del terzo set contro Gilles Muller; sarà dunque il lussembuerghese a sfidare, come secondo incontro sul campo centrale, un Andy Murray che punta dritto alla finale e allo scontro con Novak Djokovic. Avrà modo di osservarlo, almeno tecnicamente: il numero 1 del mondo inaugura infatti alle 12:30 (le 18:30 in Italia) l’americano Jack Sock, che al di là del ranking ATP (numero 35) è cresciuto tantissimo nell’ultimo periodo e ha fatto fuori un Grigor Dimitrov che non riesce mai a confermare il suo talento, facendo prevalere invece i limiti psicologici. Il terzo big di giornata, Rafa Nadal, non giocherà prima della mezzanotte e mezza italiana; per lui un secondo turno agevole, adesso c’è il veterano Mikhail Youzhny che potrebbe avergli fatto un favore eliminando Simon ma che quando si trova a giocare su questi campi americani riesce sempre a dare qualcosa in più, dunque resta un avversario da prendere con le pinze. Da non perdere anche il terzo match sul campo Banque Nationale: si sfidano infatti Jo-Wilfried Tsonga, campione in carica, e l’australiano Bernard Tomic che dop la bella vittoria contro Marin Cilic (ancora lontano dai fasti dello scorso settembre) va a caccia di quel risultato di prestigio che tutti si aspettano prima o poi otterrà, i quarti di un Master 1000 mai centrati prima (al massimo si era fermato al terzo turno) sarebbero decisamente un buon inizio. A chiudere il programma sul centrale è David Goffin-Kei Nishikori: sicuramente il giapponese ha qualcosa in più ma il ventiquattrenne belga, numero 14 al mondo, è uno dei giocatori che stanno facendo rapidissimi passi verso la vetta del tennis mondiale e in questo momento è un avversario durissimo da affrontare. 

La diretta tv della Coupe Rogers 2015 a Montréal sarà affidata a Sky Sport 1 e Sky Sport 2, che a partire dalle ore 18:30 seguiranno, anche con approfondimenti da studio, i match in particolare sul campo centrale e sul Banque Nationale, i due principali; canali accessibili a tutti gli abbonati al pacchetto Sport, e anche in diretta streaming video attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go. Potete poi consultare gli account ufficiali del circuito del tennis maschile sui social network, in particolare Facebook e Twitter; li trovate su facebook.com/ATPWorldTour e @ATPWorldTour, mentre per quanto riguarda i profili ufficiali del torneo ai quali rivolgervi per tutte le informazioni utili sul torneo in Canada dovete andare agli indirizzi facebook.com/CoupeRogers e, su Twitter, @CoupeRogers.

© Riproduzione Riservata.