BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Bologna-Pavia (risulta finale 0-1): clamorosa eliminazione per i felsinei di Delio Rossi (oggi 14 agosto, Coppa Italia 2016)

Diretta Bologna-Pavia, info streaming video e tv: le quote e il risultato live della partita che si gioca allo stadio Dall'Ara, valida per il terzo turno della Coppa Italia 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

Brienza ci prova da fuori, trovando la parata del portiere avversario. Sempre lui la mette dentro su calcio di punizione, Rossettini la tocca per Masina che però non riesce nella deviazione finale. Ancora Brienza, scatenato, ci prova col mancino, palla poco sopra la traversa. Nel Pavia entra Rosso per Bellazzini e Cristini per Marchi. Fino all'ultimo i felsinei ci provano, ma non riescono a trovare la rete del pari ed escono clamorosamente contro una squadra di Lega Pro con tutto il rispetto per il Pavia. E' un duro colpo per i felsinei che tornati in Serie A attraverso i playoff alla metà di agosto dovranno già rinunciare alla Coppa Italia.

Il Bologna di Delio Rossi si presenta in campo nella ripresa con due cambi, sono entrati Diawara e M'Baye per Rizzo e Acquafresca apparsi sotto tono nel primo tempo. Occasione per Brighi, tra i migliori dei suoi, colpo di testa il suo, servito da Cacia, che termina di poco al lato. I felsinei sono in inferiorità numerica per l'espulsione di Ferrari alla fine della prima frazione di gioco. Così il tecnico dei rossoblu ha dovuto ridisegnare il telaio tattico della sua squadra negli spogliatoi. 

La gara si complica ulteriormente per il Bologna di Delio Rossi. Alla fine del primo tempo arriva il rosso diretto per Ferrari, reo di una reazione su un avversario. L'arbitro non esita a mandarlo sotto la doccia lasciando i felsinei in inferiorità numerica. Nei minuti finali della prima frazione di gioco il Pavia manca però il colpo del ko. Bellazzini viene pescato dentro da solo davanti a Mirante che in questa occasione è davvero bravissimo a dirgli di no. Ci aspetta una ripresa piena di emozioni con il Bologna che dovrà riuscire a trovare una soluzione per provare a non uscire subito dalla competizione. 

E' Del Sante a sbloccare la gara al minuto 35, punizione deviata dalla barriera con Mirante che esce e Del Sante che lo anticipa con un colpo preciso e di grande istinto. Il portiere dei felsinei sbaglia dopo che prima però aveva compiuto un mezzo miracolo dicendo di no a Ghiringhelli che calcia da posizione molto ravvicinata. Matteo Brighi sfiora il gol del pareggio dopo appena tre minuti dalla marcatura di Del Sante. Calcia in acrobazia superando Facchin, ma senza riuscire a centrare lo specchio della porta. 

Pronti via la prima grande occasione del match ce l'ha il Padova Marchi servito dentro calcia di prima intenzione di destro, ma non trova la porta. Cesarini spreca una grande occasione, dentro da solo davanti a Mirante calcia debole e si fa bloccare addirittura la conclusione. La gara è iniziata con buon ritmo anche se sembra che gli ospiti siano molto più avanti nella preparazione rispetto ai molto più gettonati felsinei che sembrano un po' in difficoltà proprio nell'approccio del match. 

Scendono in campo il Bologna e il Pavia per il terzo turno di Coppa Italia. Ecco le formazioni ufficiali con fischio d'inizio alle ore 21.00:  (3-4-1-2): Facchin (c); Malomo, Biasi, Marino; Ghiringhelli, Del Sante, La Camera, Martin; Bellazzini; Marchi, Cesarini. All. Marcolini. A disposizione: Fiory, Cardin, Sabato, Rosso, Carraro, Angelotti, Soncin, Cristini, Anastasia, Buongiorno. (4-3-1-2): Mirante; Ferrari, Oikonomou, Rossettini, Masina; Brighi, Crisetig, Rizzo; Brienza; Acquafresca (c), Cacia. All. Rossi. A disp.: Da Costa, Stojanovic, Ceccarelli, Mbaye, Morleo, Maietta, Diawara, Silvestro, Mancosu, Paponi, Cozzari. 

La partita fra Bologna e Pavia per il terzo turno della Coppa Italia 2015-2016 si gioca a Vicenza. Perché? In teoria si sarebbe dovuto giocare al Dall'Ara perché il Bologna ha il numero di tabellone migliore: stante l'indisponibilità dell'impianto bolognese, si è inizialmente pensato all'inversione di campo, ma il Questore di Pavia ha vietato di usare lo stadio Pietro Fortunati della città lombarda per motivi di ordine pubblico. Così è cominciata la ricerca di una sede alternativa e alla fine la scelta è caduta su Vicenza grazie ad un accordo fra la società rossoblù e quella veneta, superando in questo modo le numerose altre sedi che erano state immaginate (Rimini, Ravenna, Cesena, Ferrara, Padova e Piacenza). 

Si gioca questa sera alle ore 21 allo stadio Romeo Menti di Vicenza la partita valida per il terzo turno della Coppa Italia 2015-2016. Una sfida secca, come da regolamento: se al termine dei 90 minuti il risultato sarà di parità si andrà ai tempi supplementari e poi eventualmente ai calci di rigore per determinare quale delle due squadre andrà al terzo turno della competizione a sfidare la vincente di Verona-Foggia.

Si tratta di due formazioni ambiziose: il Bologna è nelle mani di Joe Tacopina, che aveva già lavorato nella Roma con James Pallotta e che adesso è proprietario di un Bologna che sogna di tornare grande come tanti anni fa. Il primo passo è stato segnato dalla soffertissima promozione in Serie A, centrata attraverso i playoff e con una rimonta targata Delio Rossi, l’allenatore che ha preso il posto di Diego Lopez a stagione in corso e che è stato confermato per la categoria superiore.

Questa è la prima gara ufficiale dell’annata: la rosa sembra necessitare di qualche rinforzo in attacco perchè Cacia, Acquafresca e Mancosu non hanno troppe partite sulle spalle (a eccezione del secondo che però non è mai stato uno sfondareti), inoltre serve un difensore qualora Oikonomou dovesse essere ceduto.

Il Pavia lo scorso anno è passato nelle mani di una proprietà cinese (capeggiata dal presidente Xiadong Zhu); i miglioramenti si sono visti subito, gli investimenti hanno fatto effetto e la squadra lombarda si è piazzata al terzo posto della classifica del girone A di Lega Pro, cambiando stranamente allenatore (da Riccardo Maspero a Giovanni Vavassori) per l’ultima giornata e i playoff. Che sono stati un fallimento: il Pavia è stato eliminato subito, ai tempi supplementari, dal Matera che ha trovato il gol qualificazione all’ultimo minuto utile prima dei rigori. Oggi l’allenatore è Michele Marcolini, che ha smesso di giocare due anni fa e, dopo una stagione da allenatore-giocatore a Lumezzane, ha allenato la Real Vicenza subendo un esonero ma venendo richiamato un mese dopo e chiudendo la stagione al settimo posto. Non sarà facile riportare il Pavia a giocarsi la promozione ma l’entusiasmo di una piazza che manca alla Serie B da 60 anni può fare la differenza e condurre la società lombarda alla salita diretta con il primo posto, senza passare dai playoff.

Sono disponibili le quote Bwin per scommettere sulla partita Bologna-Pavia di Coppa Italia: andiamo a vederle nel dettaglio, il segno 1 (vittoria Bologna) vale 1,55, il pareggio (segno X) vale 4,25 e si andrebbe ai calci di rigore trattandosi di partita secca, il segno 2 (vittoria Pavia) vale 5,25.

Bologna-Pavia di Coppa Italia 2015-2016 sarà trasmessa in diretta tv sul canale Rai Sport 1, numero 57 del televisore o 5057 se accedete dal satellite; di conseguenza avrete anche a disposizione, senza costi aggiuntivi, la diretta streaming video per la partita accedendo al sito www.rai.tv; tutti i tifosi avranno comunque la possibilità di essere aggiornati sull'esito della partita attraverso le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter. Potete consultare anche il sito www.legaseriea.it per tutte le informazioni sul tabellone della Coppa Italia 2015-2016, il corrispettivo su Twitter è @SerieA_TIM. 

© Riproduzione Riservata.