BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Lazio-Bayer Leverkusen: quote, ultime novità. Sorpresa Onazi, Cataldi in panchina (Champions League andata playoff, 18 agosto)

Probabili formazioni Lazio-Bayer Leverkusen: le quote e le ultime novità sulla partita che si gioca allo stadio Olimpico, valida per l'andata dei playoff di Champions League 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

Stefano Pioli sembra aver cambiato idea e nel suo 4-3-3 iniziale potrebbe preferire Onazi a Cataldi. Il tecnico vuole rinforzare la linea centrale, preoccupato dalla velocità dei tre trequartisti e soprattutto di quelle del coreano Song Heung-Min che agirà su quel lato. Giocatore rapido è un esterno d'attacco e si muove sempre in diagonale, bravo a saltare l'uomo potrebbe vedersi in stretta marcatura proprio il calciatore nigeriano con il giovane Cataldi che partirà almeno dall'inizio in panchina.

Soliti dubbi e ballottaggi aperti per Stefano Pioli: l’allenatore della Lazio potrebbe giocare con il 4-2-3-1 o con il 4-3-3. Nel primo caso Cataldi e Parolo si giocano un posto al fianco di Lucas Biglia che sembra essere confermato (indietro invece Onazi) mentre per la trequarti Kishna se la deve vedere con Lulic, che potrebbe andare a fare l’esterno offensivo spingendo Felipe Anderson alle spalle di Klose (in netto vantaggio su Filip Djordjevic); nel secondo caso invece altri ballottaggi si aprono perchè Lulic potrebbe giocare come terzo centrocampista aprendo alla titolarità di Braafheid come terzino sinistro, e anche il posto di interno a destra sarebbe una questione tra Cataldi e Parolo come visto in precedenza. Nel Bayer Leverkusen ballottaggio in difesa: Wendell o Boenisch per il ruolo di terzino sinistro. Sembra confermato il resto dello schieramento, ma in mezzo André Ramalho potrebbe soffiare il posto a Lars Bender che parte comunque in netto vantaggio. 

Sono diversi i calciatori che fanno l'esordio in una gara ufficiale nella Lazio, mentre nel Bayern Leverkusen qualche volto nuovo si è già visto nei campionati appena iniziati. Tra i biancocelesti i nuovi acquisti saranno entrambi in panchina, probabile che né Milinkovic-Savic né Kishna partano titolari. Il talento della nazionale under-21 serba è arrivato in biancoceleste due giorni prima della gara di Supercoppa Italiana persa contro la Juventus a Shanghai. I biancocelesti l'hanno pagato 10 milioni di euro per strapparlo alla concorrenza della Fiorentina e prelevarlo dal Genk. Il talento olandese classe 1995 è arrivato dall'Ajax alla fine di luglio per una cifra intorno ai quattro milioni di euro, ha già esordito contro i bianconeri nel finale della gara già citata. Il vero colpo del mercato estivo del Leverkusen è Aranguiz, il cileno però non dovrebbe partire titolare. Questi è arrivato dall'Internacional dopo essere stato protagonista con la maglia del Cile sia ai Mondiali in Brasile nel 2014 che nella Coppa America vinta quest'estate. Anche il brasiliano Andrè Ramalho Silva, classe 1992 arrivato dal Salisburgo, non dovrebbe essere della partita.

Si affrontano per la gara di andata del turno preliminare la Lazio e il Bayer Leverkusen. Saranno sicuramente diversi i calciatori pronti a fare la differenza durante la partita. Nella Lazio c'è grande attesa per gli astri Felipe Anderson, da quest'anno con la maglia numero 10, e Antonio Candreva che hanno deluso nella Supercoppa Italiana contro la Juventus di Massimiliano Allegri. Attenzione però a Lucas Biglia che è un giocatore centrale nel modulo di Stefano Pioli, uno che con il suo ritmo e la sua intelligenza tattica può decidere dove far andare la partita. Il Bayern di Roger Schmidt fa paura per la grande qualità dei tre trequartisti che agiscono dietro la punta Kiessling. Si tratta di Bellarabi, Calhanoglu e Son Heung-Min. Sono tre calciatori molto talentuosi che con la loro velocità e tecnica potrebbero mettere in difficoltà la difesa della Lazio.

Sono diversi i calciatori che partono dalla panchina e potrebbero essere delle sorprese a gara in corso. Stefano Pioli si porterà al suo fianco due dei nuovi acquisti, due calciatori di assoluto livello e grande prospettiva. Tra questi c'è Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista di assoluta qualità e talento sul quale in estate c'era anche la Fiorentina di Paulo Sousa. L'altro grande acquisto è il talentuoso trequartista arrivato dall'Ajax Ricardo Kishna, giocatore rapido e molto intelligente. Nel Bayer Leverkusen invece potrebbe entrare nella ripresa Giulio Donati, terzino destro di grande spinta, e tra le riserve c'è anche il talentuoso Mehmedi.

Due difensori del Bayer non potranno giocare questa partita: l’esperto centrale turco Omer Toprak e il laterale Tin Jedvaj, che ha giocato per un breve periodo nella Roma, sono infortunati e proveranno a recuperare per la sfida di ritorno. Oltre a loro non sarà della partita Charles Aranguiz: il centrocampista cileno, reduce dalla vittoria della Coppa America, è stato acquistato pochi giorni fa dal Bayer Leverkusen e dunque non è inserito al momento nella lista UEFA. Roger Schmidt conta di averlo a disposizione per la fase a gironi, con la speranza ovviamente che si tratti di quella di Champions League (la squadra sconfitta infatti “retrocede” nella prima fase di Europa League).

Qualche giocatore assente nella partita valida per l’andata del playoff di Champions League. E’ mistero su Stefan Radu: la giornata di squalifica comminatagli dalla UEFA fa riferimento alla partita che i biancocelesti hanno giocato nel 2013-2014 in Europa League, contro il Ludogorets. In Bulgaria finì 3-3 e i biancocelesti furono eliminati ai sedicesimi; Radu giocò tutta la partita, ma non fu ammonito o espulso. Evidentemente il referto dell’arbitro (che era il portoghese Olegario Manuel Bartolo Faustino Benquerença) deve contenere qualche nota sul comportamento del rumeno a fine partita; ricordiamo infatti che la Lazio, sconfitta 1-0 all’Olimpico, era stata eliminata all’88’ minuto da un gol di Juninho Quixada e il finale era stato piuttosto concitato. Resta da capire perchè la UEFA abbia sanzionato Radu con una squalifica per questa partita, e se eventualmente il provvedimento rientrerà. 

Notizie non buone per i biancocelesti alla vigilia della partita contro il Bayer: niente da fare per il portiere Federico Marchetti, frenato dalla frattura delle ultime due costole fluttuanti. Costa carissimo quindi all'estremo difensore la contusione all'emitorace rimediata nel test di venerdì contro la Primavera: al posto di Marchetti fra i pali della Lazio sarà titolare Berisha. Out anche Filip Djordjevic, a causa del riacutizzarsi della contusione alla caviglia destra.

Alle ore 20:45 di martedì 18 agosto lo stadio Olimpico ospita la partita valida per l’andata del playoff di Champions League 2015-2016, ultimo ostacolo prima della fase a gironi. Le due squadre fanno il loro esordio nella competizione ma hanno già iniziato la loro stagione, i biancocelesti perdendo la Supercoppa Italiana e i tedeschi esordendo in Bundesliga. Il ritorno si gioca tra otto giorni: è importante stasera, per la Lazio, ottenere una vittoria senza subire gol perchè la sfida della BayArena non si preannuncia affatto semplice. Andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito a quelle che sono le probabili formazioni di Lazio-Bayer Leverkusen.

Le quote Snai per l’andata del playoff di Champions League Lazio-Bayer Leverkusen ci danno le seguenti informazioni: vittoria Lazio (segno 1) a 2,50; pareggio (segno X) a 3,25; vittoria Barcellona (segno 2) a 2,80.

, andata del playoff di Champions League 2015-2016, sarà trasmessa da Premium Sport e Premium Sport HD, canali della pay tv di Mediaset Premium disponibili in abbonamento; ma sarà anche in chiaro per tutti su Canale 5.

Stefan Radu è squalificato e non sarà della partita; per sostituirlo Pioli pensa a Senad Lulic, che verrà dunque utilizzato nel ruolo di terzino che ricopriva qualche anno fa nella Lazio. Per il resto la formazione dovrebbe ricalcare quella vista in Supercoppa, con il rientro di Parolo che è fondamentale per gli equilibri tattici in campo; al fianco dell’ex Parma ci sarà Lucas Biglia, oggetto di tante voci di mercato ma ancora a Formello con tanto di fascia di capitano. Nel 4-2-3-1 di Pioli saranno De Vrij e Gentiletti ad agire da difensori centrali, con Basta schierato come terzino destro; sulla linea della trequarti poche sorprese, Candreva agisce da laterale di destra mentre dall’altra parte ci sarà Felipe Anderson, da capire invece chi sarà il trequartista alle spalle della punta perchè a giocarsi il posto sono Kishna e Milinkovic-Savic (che torna utile anche come centrocampista), l’alternativa ovviamente è il 4-3-3 con l’inserimento dello stesso Kishna o di Cataldi in mezzo, oppure di Lulic mandando Braafheid a fare il terzino sinistro. Come attaccante c’è il solito ballottaggio tra Miro Klose e Filip Djordjevic; il serbo ha pienamente recuperato dal problema fisico ma molto probabilmente sarà il tedesco a giocare, perchè garantisce maggiore esperienza in ambito internazionale e questa è una partita che la Lazio non può sbagliare. Probabile cambio in porta: Marchetti ha due costole fratturate ed è in forte dubbio, Berisha è pronto a prenderne il posto.

Proseguono i problemi in difesa per Roger Schmidt: con Omer Toprak e Jedvaj fuori uso, il tecnico del Bayer Leverkusen potrebbe riconfermare il diciannovenne Jonathan Tah, arrivato dall’Amburgo e positivo nell’esordio in Bundesliga (2-1 contro l’Hoffenheim). Con lui davanti a Leno dovrebbe giocare Papadopoulos, mentre sulle corsie non sembrano esserci dubbi con la titolarità di Hlibert e Wendell, a meno che all’ultimo Schmidt non decida di dare fiducia a Giulio Donati, finito in panchina già dalla metà della scorsa stagione. Più difficile scegliere i centrocampisti: Aranguiz, nuovo arrivato (dall’Internacional Porto Alegre) non è nella lista UEFA e dunque il ballottaggio, dando per scontata la presenza di Kramer, riguarda il capitano Lars Bender, che rimane largamente favorito, e il brasiliano André Ramalho che per il momento non è stato impiegato. Davanti è tutto deciso: Bellarabi a destra, Son Heung-Min a sinistra e Calhanoglu al centro accompagnano Stefan Kiessling, che per il momento rimane la prima punta titolare ma potrebbe essere scalzato dal macedone di passaporto svizzero Mehmedi o da un eventuale nuovo acquisto.