BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Vincitore Palio di Siena 2015 / Video, chi ha vinto? La Selva con Tittia, il commento del fantino a questa vittoria (Palio dell'Assunta)

Oggi finalmente, dopo due rinvii per maltempo, si corre il Palio di Siena 2015 in piazza del Campo: per questo Palio dell'Assunta sono presenti 10 contrade. Diretta streaming e vincitore

Infophoto Infophoto

Carlo Atzeni, Tittia, il fantino che ieri al Palio di Siena 2015 ha portato la Selva in trionfo, commenta la vittoria ai microfoni di Siena News. Tittia veniva da una grande delusione, quella del Palio del 2 luglio 2015, quando correndo coi colori del Nicchio e dato tra i favoriti, cade da cavallo prima della curva di San Martino, dopo una mossa molto movimenta, nel quale si è fatto innervosire dalla rivale del Val di Montone. Col Palio dell’Assunta, Tittia cercava, quindi, la rivalsa, occasione che gli è stata data dalla Selva, che gli aveva ridato fiducia, dopo che nel 2014 aveva corso per questa contrada ben due palii, non molto entusiasmanti. Tittia racconta che Polonski è il cavallo che ha voluto da sempre, un cavallo con qualche problema ai canapi, ma un ottimo animale. Dal 3 luglio, il giorno dopo il Palio di Provenzano, il suo desiderio di rivalsa lo ha fatto rincorrere questa vittoria e gli ha permesso di arrivare al giorno della carriera sereno ma molto determinato. È riuscito a gestire il cavallo alla Mossa, il momento che definisce il più difficile di questo Palio, e poi è stato tutto in discesa, avendo guidato la corsa sempre in testa e concludendo con un discreto vantaggio sulle altre contrade. Dedica questa vittoria, la quinta nel Palio di Siena, alla contrada della Selva, che gli ha dato fiducia, tenendolo sempre come prima scelta fra i fantini. Ora per lui si apre un libro nuovo con ben cinque successi, un numero davvero importante per un fantino del Palio di Siena.

Nel Palio di Siena 2015 c'è stata sicuramente da combattere il maltempo che ha costretto a rinviare la gara al 17 agosto. Non si sono però arresi alla pioggia i circa cento animalisti che hanno comunque manifestato, in maniera pacifica, davanti al parco dell'Acqua Calda. Qui si sono esibiti a distanza da Piazza del Campo. La protesta era stata organizzata dal Pae, il partito animalista europeo, ed è un evento davvero che farà la storia visto che è stato la prima manifestazione contro il Palio che è stata autorizzata ufficialmente dal Comune di Siena. I manifestanti chiedevano l'abolizione delle manifestazioni del genere dove sono impegnati animali. Ricordiamo tutti le polemiche alla fine del mese di agosto quando morì durante le prove la cavalla di sette anni Periclea, abbattuta dopo un brutto infortunio in seguito a una caduta.  

Tittia è il trionfatore di questo Palio di Siena 2015. In groppa a Polonski, il fantino sardo-tedesco di trent'anni ha dominato dall'inizio alla fine i tre giri di Piazza del Campo, aggiudicandosi la vittoria del Palio dell'Assunta, come da previsioni. Tittia è stato subito “rapito” dai contradaioli della Selva, che l’hanno portato in trionfo per le strade della città. Questa sera, dopo il Te Deum in Duomo in ringraziamento, continuerà la festa della Selva per tutta la notte. Ma al Palio non c'è un solo vincitore, le altre contrade sono tutte perdenti, non c'è un secondo o un terzo. La tensione già alle stelle non si è alleggerita dopo la carriera, tanto che le contrade da tempo rivali di Onda e Torre sono state coinvolte in tafferugli e scontri, che sono state interrotte solo dall'intervento delle forze dell'ordine. 

La Selva ha vinto l’edizione 2015 del Palio dell’Assunta. Un successo che alla contrada arancio-verde mancava dal 2 luglio 2010, e che è il trentasettesimo trionfo; i contradaioli in lacrime portano il drappo in Duomo per intonare il Te Deum, come vuole la tradizione. E’ stato un Palio di Siena 2015 bello e intenso; le mosse sono state sette, sembrava che si potesse scattare anche prima ma una falsa partenza dovuta a un movimento dell’Onda - che era di rincorsa - ha ingannato i cavalli e in particolare il Nicchio, subito dopo è stato il mossiere a invalidare lo start, probabilmente per lanciare un avvertimento. L’Onda aveva due compiti: cercare di effettuare la rincorsa in un momento positivo per se stessa, e partire preferibilmente con la Torre, la contrada rivale, messa male. I fantini delle contrade hanno provato a parlare con l’Onda, inducendola a scattare in determinati attimi; quando è successo la Selva ha goduto del fatto di non avere avversari. Non era marcata o tenuta d’occhio: è volata via alle spalle della Lupa, riuscendo a passarla alla prima curva di San Martino prendendo la traiettoria esterna. Alle spalle, la Lupa è stata sorpassata dall’Oca che poi è andata anche a chiudere sulla Torre con una grande manovra; questo ha fatto il gioco della Selva, che senza rivali ha fatto una gara tutta in solitaria mentre dietro l’Oca preservava il secondo posto anche con il cavallo scosso, essendo il fantino finito per le terre nella terza curva di San Martino. La Selva così ha vinto il Palio dell’Assunta 2015: nell’albo d’oro segue la Civetta che quest’anno non ha partecipato, mentre in termini generali è il nome scritto sotto quello della Torre che, ricordiamo, aveva trionfato nel Palio della Madonna di Provenzano lo scorso 2 luglio. 

Sono 9 le contrade rivali in piazza oggi per questo Palio dell'Assunta e non è facile riuscire a portare a termine l'allineamento. Per ora sono falliti tutti i tentativi di mossa, i cavalli tendevano troppo a stringersi e molte posizioni non erano mantenute. Al quarto tentativo di alineamento i cavalli visibilmente nervosihanno iniziato a spingere troppo sul canape e per evitare incidenti il mossiere è costretto a abbassarlo e far passare i cavalli, falsa partenza e tutte le contrade fatto un giro della pista devono riprendere la fase di chiamata ai canapi. La mossa potrebbe avvenire in qualsiasi momento... Partiti!!! attenzione mossa non valida la Torre e Val di Montone erano troppo indietro rispetto l'allineamento. Si riprendono ancora con al fase di ingresso ai canapi. 

Siamo alle fasi cruciali del Palio di Siena 2015, è stato reso noto l'ordine d'ingresso dal mossiere (estratto a sorte pochi attimi prima della carriera): Chiocciola, Lupa, Oca, Selva, Val di Montone, Nicchio, Torre, Istrice, Tartuca con l'Onda di rincorsa. Il momento della mossa è il 50% di questa gara infatti partire all'interno ti permette di avere un grosso vantaggio in vista della vittoria finale o essere di rincorsa. Fallisce intanto il primo ed il secondo tentativo di schieramento dei cavalli e il mossiere è costretto a ripetere le fasi mentre i cavalli sono fuori dai canapi i fantini si parlano per affinare accordi e tattiche. Ricordiamo che i fantini tra di loro si possono corrompere... 

La tensione sale, mentre si avvicina il momento della Mossa e della corsa del Palio di Siena 2015. Il cencio, il Drappellone, è stato issato, le contrade hanno sfilato, gli sbandieratori si sono esibiti, lanciando le bandiere. Piazza del Campo è gremita e in un silenzio tombale il Mossiere chiamerà uno a uno le contrade all’interno dei canapi, leggendo l’allineamento che gli è stato dato in busta chiusa, dopo il sorteggio. La sorte, l’undicesima contrada in gara, è lei a decidere quali contrade, oltre alle sette di diritto, correranno, lei decide quale cavallo sarà assegnato alle contrade e sempre lei stabilirà l’ordine di ingresso nei canapi.  Due soli minuti per percorrere i tre giri intorno a Piazza del Campo, ma quattro giorni di Festa la precedono, quattro giorni di rituali e prove. La corsa in sé dura pochissimo, ma la mossa potrebbe durare anche qualche ora, a volte il Palio è stato rimandato, perché la mossa si è prolungata al punto che Piazza del Campo era ormai al buio costringendo al rinvio. A volte, a dispetto dei pronostici, delle rivalità delle contrade e del nervosismo dei cavalli, invece, la mossa è molto breve. 

Sta per avvicinarsi la corsa del Palio di Siena 2015, il Corteo storico ha fatto il suo ingresso in Piazza del Campo con i suoi figuranti, seguiti dal carroccio che porta il Drappellone, l’ambito premio del Palio dell’Assunta. Le contrade hanno dovuto aspettare un giorno in più, caricando l’aria della città di Siena di tensione. A breve il mossiere ricevere in busta chiusa l’allineamento dei cavalli e solo in quel momento le contrade potranno finalizzare le proprie strategie, dopo un primo ingresso nei canapi, appena fantini e cavalli usciranno, li vedremo parlare tra loro e accordarsi, il Palio infatti non si gioca solo nei tre giri della corsa, ma strategie, tattiche e tentativi di sabotaggio in corsa sono fondamentali tanto quanto partenza e galoppo. Non dimentichiamo che questo Palio dell’Assunta si preannuncia teso e combattuto, con ben nove contrade rivali su dieci, nello specifico, le rivalità sono: Chiocciola e Tartuca, Valdimontone e Nicchio, Istrice e Lupa, Oca e Torre, Onda e Torre, unica a non avere rivali la contrada della Selva. Con queste premesse si prevede una mossa lunga e laboriosa, come quella del 2 luglio, con cavalli indisciplinati e fantini altrettanto che cercheranno di contrastare la rivale in tutti i modi

Accanto alle super favorite e alle tre contrade che potrebbero riservare qualche sorpresa, altre tre contrade rappresentano un’incognita sulle quali neanche gli esperti si sbilanciano, si tratta di Nicchio, Valdimontone e Chiocciola. Alla prima è toccata in sorte Qulpa di Gallura, cavallo baio esordiente che durante le prove si è dimostrato nervoso fra i canapi, forse l’inesperienza del cavallo potrebbe essere bilanciata dall’esperienza di Bighino, fantino con alle spalle 19 palii che potrebbe saper gestire i nervi del cavallo. Il Valdimontone invece ha un’accoppiata giovane per il palio, Raktou è un cavallo esordiente ma affidabile, assegnato al giovane Brigante, Carlo Sanna, che ha gareggiato in due soli palii. Ultima la Chiocciola, con l’accoppiata Quasimodo Di Gallura, cavallo sauro esordiente e Girolamo, la corsa del fantino della Chiocciola potrebbe venire impensierita dalla contrada rivale, la Tartuca, che, con Gingillo, sembra una delle favorite.

Sono in corso gli ultimi rituali emozionanti che precedono il Palio di Siena 2015. I cavalli hanno ricevuto la benedizione ed è cominciato “il corteo storico” le comparse delle contrade si sono recate prima in Prefettura e poi verso l’ingresso del Casato da dove entreranno in Piazza del Campo insieme al carroccio che reca il Drappellone. Dopo la sbandierata potrà aver inizio la carriera, fondamentale a determinare l’esito della corsa sarà la Mossa, l’allineamento dei cavalli fra i canapi. Dopo aver visto quali sono le contrade favorite per cavalli e fantini, gli esperti del Palio hanno individuato tre contrade che potrebbero avere non poche chance: la Lupa, con l’esperienza del fantino Scompiglio punterà a battere la rivale, Istrice, a cavallo di Mocambo, cavallo non troppo potente, ma comunque competitivo. La Tartuca, che ha un cavallo, Querino, di tutto rispetto e un fantino, Gingillo desideroso di riscattarsi. Infine, ultima fra le possibili sorprese, l’Oca, con una cavalla esordiente, Quadrivia, che durante le prove ha dimostrato di saper partire molto bene, la contrada rivale della Torre, inoltre, vuole riabilitarsi dopo la cocente delusione del Palio di luglio.

Tensione, attesa, storia, tradizione per questo Palio di Siena 2015 a cui però si aggiunge finalmente un particolare tanto atteso negli ultimi giorni, il sole. E dunque il Palio dell'Assunta si tiene, due giorni dopo il giorno designato, con la Piazza del Campo che fin dalla prime ore del mattino si sta rompendo in ogni ordine di posto, in attesa della grande sfilata in piazza dell 17 e della successiva carriera emozionante. I tifosi si scatenano sui social postando finalmente le foto da Piazza del Campo con il cielo azzurro e la tanto amata e caratteristica terra sul percorso designato: ecco un'istantanea del clima in piazza e un'altra con la protagonista di questa sera, la terra sulla quale cavalli e fantini fino all'ultima curva si contenderanno il palio.

Dopo il rinvio di ieri, oggi si dovrebbe correre il Palio di Siena 2015 e la tensione è ancora alle stelle, aumentata dalla giornata in più regalata dal maltempo. Le contrade sono pronte, hanno messo a punto le loro strategie, che verranno ritoccate fino agli ultimi istanti prima della corsa, quando conosciuto l’ordine della Mossa i fantini si parleranno tra loro prima della partenza. Vediamo insieme quali sono le favorite, secondo gli esperti, di questo Palio dell’Assunta 2015: Selva, Torre, Istrice e Onda vengono date come le vincitrici più probabili. La Selva: Tittia sembra avere qualche difficoltà a trovare il feeling perfetto con il sauro Polonski, che durante le prove si è dimostrato indisciplinato fra i canapi, la grande esperienza del fantino che ha corso 23 palii, portandosi a casa quattro vittorie, fanno ben sperare. Non dimentichiamo che anche il cavallo non è un esordiente, inoltre la Selva è l’unica contrada a non avere rivali in questo Palio. Andrea Mari, nuovamente fantino della Torre, potrebbe portare alla contrada la seconda vittoria, dopo quella del Palio del 2 luglio e fare cappotto, un fantino di grande esperienza, con un cavallo che si è dimostrato forte e affidabile. Parlando di esperienza, l’Istrice si è aggiudicata Trecciolino, fantino che ha corso 45 palii, portando a casa ben 13 vittorie, in groppa a Porto Alabe, sauro affidabile che ha corso 3 palii, viene fuori l’accoppiata perfetta per potersi aggiudicare il Palio dell’Assunta. A sorpresa fra le favorite, la contrada dell’Onda. Preziosa Penelope è un cavallo esordiente, che però nel corso delle prove ha dimostrato di essere veloce nelle partenze. I diciotto palii e le tre vittorie di Salasso, il fantino, potrebbero fare il resto nel sorprendere tutti portando all’Onda la vittoria

, versione Palio dell'Assunta, un turbinio di emozioni e di attesa per i continui rinvii per maltempo, ma che oggi dovrebbe regolarmente andare in scena. Il portale specializzato sul Palio di sienafree.it riporta i nuovi orari e il programma definitivoi della giornata che preparano la corsa di questa sera: con il meteo positivo come sembra, si svolgerà il normale iter paliesco che avrebbe già dovuto tenersi a ferragosto e ieri. Dopo il pranzo, alle 15 in tutti gli oratori di contrada si terranno il momento molto sentito da tutti i senesi, ovvero le benedizioni dei cavalli, con le varie comparse che successivamente partiranno per recarsi prima alla Prefettura (alle ore 16) e poi alla Bocca del Casato da dove, verso le 16.50, dopo la sfilata dei Carabinieri a cavallo, entreranno finalmente in piazza del Campo per il corteo canonico scandito dai rintocchi di Sunto. Alla fine del lungo corteo, i cavalli attorno alle ore 19 usciranno dall'Entrone di Palazzo Pubblico per potersi dunque disputare la tanto attesa carriera.

E infin arrivò il sole su piazza del Campo, in modo da permettere finalmente il via regolare al Palio di Siena 2015. Dopo un'attesa incredibile stremata dai due rinvii per maltempo, il Palio dell'Assunta parte oggi alle 19, con diretta tv su Raidue confermata dalle ore 18.20. Il meteo ha deciso quindi di sorridere alle contrade e a tutti i tifosi che in questi giorni affollano la piazza in tufo più famosa al mondo per assistere alle prove delle coppie cavalli e fantini. Direttamente dal sito del Palio, si può osservare come oggi su Siena splenda un bel sole caldo ma non troppo, da mattina fino a sera, in special modo nelle ore del tardo pomeriggio in cui si darà il via alla carriera, il tempo sarà perfetto per la corsa con sole e circa 25° di temperatura. Ora che finalmente dal cielo arrivano buone notizie, si aspettano solo le vere emozioni della corsa, lastricata di tradizioni e storie che preparano l'attesa a questa grande manifestazione folcloristica italiana.

E alla fine purtroppo il maltempo vince ancora in questo Palio di Siena 2015, versione Palio dell'Assunta: dopo il rinvio di ieri per le forti piogge, dopo l'annullamento della prova generale e della provaccia ora anche la carriera di questa sera viene rinviata a oggi lunedì 17 giugno sempre con la medesima e classica formulazione. Era da molto tempo che non accadeva un così ingente maltempo da costringere gli organizzatori a rinviare tutto, mentre è il secondo caso della storia in cui avviene un doppio rinvio. Come riporta l'Ansa, l'ultimo rinvio in ordine di tempo risale al 1997 quando il Palio di Siena dedica alla Madonna di Provenzano fu corso il 2 e non come di consueto il 3 luglio. C'è un altro precedente storico sempre sul Palio di luglio, quando infatti era il 1979 la carriera per il troppo maltempo subì un doppio rinvio: in piazza del Campo si corse dunque il 4 luglio. Alla storia e alla tradizione della corsa di cavalli forse più famosa e folcloristica del mondo, si aggiunge dunque un altro tassello di novità con questo maltempo che davvero la sta facendo da padrone più di cavalli, fantini e contrade.

Siamo forse giunti alla giornata decisiva dove finalmente potremo assistere al Palio di Siena 2015, versione Palio dell'Assunta, che dopo due rinvii per maltempo è slittato fino ad oggi lunedì 17 giugno. Grandissima attesa attorno a questa prova con fantini, cavalli e contrade pronte ormai da 3 giorni e che scalpitano per potere scendere nella mitica piazza del Campo, su quel terreno in tufo leggendario e conosciuto in tutto il mondo. Saranno 10 contrade a contendersi il Palio dell'Assunta nella carriera di questa sera alle 19, dopo le quattro prove dei giorni scorsi e dopo le numerose prove annullate, come la prova generale e la Provaccia di ieri e di Ferragosto. Strategie, segreti e tattiche sono al vaglio dei vari capitani senesi nell'evento dell'anno per la città toscana.

Grandi protagonisti e tattiche non del tutto svelate in attesa della carriera per questo emozionante Palio di Siena; proviamo ora a vedere come sono andate le uniche 4 prove fatte nei giorni scorsi, con relativi vincitori. Nella prima prova la spunta l'Istrice con Trecciolino (Luigi Bruschelli) davanti alla Tartuca e all'Oca: fatto strano che il campione fantino senese si sia scoperto così fino dall'inizio. Nella seconda prova invece è la Tartuca con Querino e Gingillo (Giuseppe Zedde) che si impone sull'Oca, una delle più in forma in questo inizio di prove per il Palio; Gingillo cavalca molto bene e impone ritmo alto, con Istrice che finisce nelle retrovie come la Torre e la Selva. Altra prova e altra storia invece per la terza, con la vittoria della Selva di Polonski e Tittia (Giovanni Atzeni) dopo un allineamento che comincia a farsi molto movimentato, buona prova anche per Onda, Nicchio ed Istrice, male invece Torre e Valdimontone oltre alla caduta della Chiocciola. Nell'ultima e quarta prova disputata infine arriva la seconda vittoria della Tartuca di Querino-Gingillo, superando all'ultimo San Martino il Nicchio; continuano gli schemi e le tattiche per la carriera, con molti fantini che nascondono le proprie strategie.

Ecco le dieci contrade con rispettivi cavalli e fantini alla guida: Selva - Polonoski con Giovanni Atzeni (Tittia); Nicchio - Qulpa di Gallura con Valter Pusceddu (Bighino); Chiocciola - Quasimodo di Gallura con Alessio Migheli (Girolamo); Valdimontone - Raktou con Carlo Sanna (Brigante); Istrice - Porto Alabe con Luigi Bruschelli (Trecciolino); Lupa - Mocambo con Jonathan Bartoletti (Scompiglio); Oca - Quadrivia con Enrico Bruschelli (Bellocchio); Torre - Roba e Macos con Andrea Mari (Brio); Tartuca - Querino con Giuseppe Zedde (Gingillo) e Onda - Pretziosa Penelope con Alberto Ricceri (Salasso).

Il Palio dell'Assunta viene trasmesso anche quest'anno come da tradizione dalla Rai in chiaro e gratis per tutti su Rai 2, mentre è disponibile anche la visione su internet, con la diretta streaming video che viene affidata a Canale 3 Toscana. In questi l'intera programmazione del canale regionale è stata incentrata totalmente sul Palio di Siena e su tutte le sue prove, nonché dibattiti e le famose cene di avvicinamento.