BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Skenderbeu-Dinamo Zagabria (risultato finale 1-2): video, highlights e gol del match (playoff Champions League, 19 agosto 2015)

Diretta Skenderbeu-Dinamo Zagabria info streaming video e tv, quote, risultato live della partita d'andata dei playoff di Champions League 2015-2016 (oggi mercoledì 19 agosto 2015)

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Gli albanesi vanno in vantaggio alla fine del primo tempo con una bella pnizione di Shkembi. Questi scarica un tiro a giro di sinistro alle spalle del portiere avversario sul secondo palo. Il pareggio di Soudani arriva all'inizio della ripresa dopo una bella azione corale, con l'attaccante algerino che la mette dentro dopo un bello scambio stretto. All'ultimo minuto di recupero arriva la rete del 2-1 di Pivaric che segna a giro da appena fuori area di rigore, un gol simile a quelli con i quali Alessandro Del Piero deliziava i tifosi della Juventus all'inizio della sua carriera.

E' una gara che regala emozioni fino alla fine quella tra gli albanesi dello Skenderbeu e i croati della Dinamo Zagabria. Dopo che la squadra di casa era stata in vantaggio per mezzora grazie alla rete di Shkembi è arrivato il pari di Soudani. Al minuto 93 ha segnato il gol della vittoria per gli ospiti Pivaric, che regala alla sua squadra un ritorno tutto in discesa tra le mura amiche. Gli albanesi per passare il turno dovranno andare a vincere in Croazia con due reti di scarto visto la sconfitta maturata in casa con due reti subite e solo una segnata. L'uno a zero infatti non gli basterebbe per accedere alla fase a gironi della Champions League.

Quando siamo al minuto numero 80 la gara Skenderbeu-Dinamo Zagabria è sul risultato di 1-1. Al minuto 66 arriva il pareggio della squadra ospite, i croati sfruttano una disattenzione della difesa avversaria con l'attaccante algerino Soudani che sfrutta un bell'assist di Pjaca. Sono tre i cambi per i croati, dentro Coric, Antolic e Fernandez, fuori Machado, Rog e proprio il marcatore Soudani.  

Quando siamo al minuto numero 60 la gara Skenderbeu-Dinamo Zagabria è sul risultato di 1-0. Nella ripresa la squadra albanese cerca di addormentare una partita a suo vantaggio, sarebbe molto importante portare a casa questo risultato senza prendere dei gol per sfruttare quindi il fattore campo nella gara di ritorno. Dall'altra parte la Dinamo Zagabria non riesce a trovare spazio davanti, senza provare nemmeno a puntare la porta avversaria.

Quando siamo al minuto numero 50 la gara Skenderbeu-Dinamo Zagabria è sul risultato di 1-0. E' appena iniziata la ripresa con la squadra albanese dello Skenderbeu che è clamorosamente avanti grazie alla punizione segnata nella prima frazione  di gioco da Shkembi. La gara al momento vive di un buon ritmo e i due allenatori hanno deciso di non cambiare nulla per non spezzarlo. Pronti via nel secondo tempo arriva un giallo per i padroni di casa, a essere punito con la sanzione disciplinare è Vangjeli, tra i più attivi fino a questo momento.

Quando siamo al minuto numero 45 la gara Skenderbeu-Dinamo Zagabria è sul risultato di 1-0. Al minuto 37 la gara la sblocca Blendi Shkembi, centrocampista classe 1997 e capitano della squadra albanese, con una splendida punizione calciata a giro. Poco prima era stato ammonito Machado e poi arriverà il giallo anche per Marko Pjaca centrocampista della Dinamo Zagabria che il Milan di Sinisa Mihajlovic segue con grande attenzione. Problemi fisici per Vagjell che però dopo le cure del caso è pronto a rientrare in campo. Un po' a sorpresa i padroni di casa vanno all'intervallo con un gol di vantaggio.

Quando siamo al minuto numero 35 la gara Skenderbeu-Dinamo Zagabria è sul risultato di 0-0. Grande conclusione di Shkembl per i padroni di casa, il suo tiro termina di poco fuori. Problemi fisici per Vangjell, è necessario l'intervento dei medici ma il calciatore può continuare la gara. Pericoloso ancora Hodzic, tra i migliori, che ci prova con un tiro senza trovare la porta. Colpo di testa poi pericoloso di Soudani che trova la difesa avversaria pronta a dirgli di no. Gara equilibrata e risultato che non si schioda dal pari. 

Quando siamo al minuto numero 15 la gara Skenderbeu-Dinamo Zagabria è sul risultato di 0-0. Pronti via ci prova Soudani con un tiro a giro, bravo a rispondere Shehi. Tiro da fuori poi di Pivaric, che però non trova lo specchio della porta. E' poi pericoloso con un incursione Armin Hodzic che prova la conclusione secca, senza però centrare la porta difesa da Shehi. Gara al momento nelle mani degli ospiti che però non sono ancora riusciti a trovare la via del gol.

Sta per cominciare la partita valida per l’andata dei playoff di Champions League. Vive un sogno la formazione albanese che si trova a soli 180 minuti dalla qualificazione alla fase a gironi del massimo torneo per club, ma la Dinamo Zagabria è favorita perchè ha maggiore esperienza e ai gironi si è già trovata nel passato recente. Andiamo subito a dare uno sguardo alle formazioni ufficiali della partita, che ha il suo calcio d’inizio alle ore 20:45. 1 1 Shehi; 32 Vangjeli, 33 Radas, 5 Jashanica, 30 Esquerdinha; 27 Latifi, 88 Lilaj, 10 Shkembi, 8 Nimaga, 23 B. Berisha; 14 Salihi. In panchina: 12 Llapanji, 4 Lulaj, 20 Ademir, 6 Dema, 7 Progni, 11 Abazi, 17 V. Hristov. Allenatore: Mirel Josa 34 Eduardo; 6 Ivo Pinto, 22 Sigali, 87 Taravel, 19 Pivaric; 13 Gonçalo Santos, 10 Paulo Machado; 2 Soudani, 30 Rog, 20 Pjaca; 15 Ar. Hodzic. In panchina: 1 Jezina, 5 Simunovic, 77 Matel, 8 Antolic, 24 Coric, 9 Henriquez, 11 Fernandes. Allenatore: Zoran Mamic

Sfida sulla carta relativamente semplice per la Dinamo Zagabria che contro gli inediti albanesi dello Skenderbeu dovrebbe avere vita semplice in questi playoff di Champions League che questa sera vanno in scena nel piccolo stadio di Coriza. Guardando ai bilanci della Dinamo contro squadre albanesi c'è ancora più da sorridere visto che in Europa l'unico precedente recita una sonora vittoria con ben 10 gol fatti. Stiamo parlando della Coppa Uefa del 1996, quando ai preliminari la Dinamo si ritrovò di fronte il Tirana e lo "distrusse" sia all'andata che al ritorno: 4-0 e 2-6 non posero molte discussioni su chi fosse superiore tra le due formazioni. Per lo Skenderbeu invece non ci sono precedenti europei contro squadre croate per i semplice fatto che non si è mai qualificata ad una fase finale né in EL né in CL. La particolarità è che questa squadra albanese in patria è un po' com la Juventus degli ultimi tempi, un cannibale mangia avversari, avendo vinto 5 campionati consecutivamente. L'anno scorso sfiorò i preliminari di Europa League e quest'anno ha la grandissima occasione di entrare per la prima volta nella storia nella massima competizione europea. Farà la stessa fine del Tirana? 

Partita speciale questa sera alle ore 20.45 fra Skenderbeu e Dinamo Zagabria per l'andata dei playoff di Champions League: infatti un pezzo di storia albanese, comunque vada, è già stata scritta dallo Skenderbeu. Il club campione d'Albania nelle ultime cinque stagioni sarà infatti la prima squadra della Terra delle Aquile a partecipare alla fase a gironi di una competizione UEFA. A Korçë (Coriza in italiano), cittadina dove ha sede la società, sperano ovviamente che questo torneo sia la Champions League, ma in caso di eliminazione nella sfida dei playoff contro la Dinamo Zagabria, ci sarà comunque l'Europa League da affrontare. Entrambe le formazioni hanno iniziato il loro cammino nella competizione a partire dal secondo turno preliminare. Lo Skenderbeu ha prima eliminato i nordirlandesi del Crusaders per poi avere la meglio con una doppia vittoria sui moldavi del Milsami Orhei. La Dinamo Zagabria ha iniziato la sua avventura con un sorprendente pareggio casalingo contro il lussemburghesi del Fola Esch, per poi andare comunque a vincere agevolmente fuori casa. Poi è arrivato un altro pareggio interno, 1-1, contro i norvegesi del Molde. Incredibile la partita in Norvegia, con la Dinamo avanti di tre reti e poi raggiunta sul 3-3 dagli scandinavi, ma il maggior numero di gol realizzato in trasferta ha premiato i croati. 

Il fenomeno Skenderbeu in Albania è nato nella stagione 2010/11, quando il club si è laureato campiona nazionale a distanza di sessantotto anni dal primo titolo, vinto nel 1933. Da allora i biancorossi hanno sempre vinto il torneo, raggiungendo complessivamente quota sei scudetti, senza mai superare però l'ostacolo dei turni preliminari di Champions ed Europa League. Anche quest'anno il club è riuscito a rinforzarsi, attirando alcuni dei migliori giocatori della Kategoria Superiore, il massimo campionato albanese, come Arbër Abilaliaj, centravanti prelevato dal Flamurtari di Valona, e il trequartista Bekim Dema, preso dal Vllaznia. Contro i campioni di Moldavia del Milsami Orhei, i gol che sono valsi l'accesso ai play off di Champions League sono stati realizzati da Hamdi Salihi e Gerhard Progni, un difensore e un centrocampista, segnale questo della grande organizzazione, dinamica e quadrata, costruita dall'allenatore Mirel Josa, che guida lo Skenderbeu dal luglio del 2012. La Dinamo Zagabria dalla sua ha iniziato un po' a rilento il nuovo campionato croato, con nove punti in cinque partite, restando a due punti dalla capolista RNK Spalato. Tuttavia le ultime partecipazioni in Champions League hanno reso la Dinamo di gran lunga il club più ricco della Croazia, e questo ha imposto una lunga egemonia del club sul territorio nazionale. Proprio dall'RNK la Dinamo ha prelevato il trequartista Rog per cinque milioni di euro, investimento assolutamente ingente per il campionato croato. Un milione e mezzo è speso anche per portare al 'Maksimir' l'attaccante cileno, appena ventunenne, Angelo Henríquez, ex del vivaio del Manchester United. Mirel Josa ha chiamato a raccolta i tifosi, parlando della doppia sfida contro la Dinamo Zagabria come un evento non solo per la storia dello Skenderbeu, ma di tutto il calcio albanese. Zoran Mamic ha invece fatto leva sull'esperienza che la Dinamo ha fatto vedere nei turni precedenti, dicendosi convinto che anche stavolta la maggiore caratura dei croati in campo internazionale avrà il suo peso, così come l'ha avuto contro Fola Esch e Molde.

Le quote dei bookmakers vedono la Dinamo nettamente favorita, anche se la prima partita si giocherà in terra albanese. Vittoria croata mediamente quotata 1.90, pari quotato fra 3.20 e 3.40, mentre la vittoria della squadra di Korçë paga tra le quattro e le quattro volte e mezza la posta (di William Hill la quotazione più alta). Fischio d'inizio alle ore 20.45 di stasera alla Elbasan Arena della omonima città, Skenderbeu-Dinamo Zagabria verrà trasmessa in diretta tv dai canali di Mediaset Premium nell'offerta pay del digitale terrestre che detiene i diritti della Champions League per le prossime tre stagioni. Appuntamento per la precisione sul canale Premium Calcio 4, mentre gli abbonati che non potessero mettersi davanti a un televisore questa sera potranno comunque approfittare della diretta streaming video che sarà garantita tramite l'applicazione Premium Play