BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta/ Cittadella-Potenza (risultato finale 15-0): clamorosa vittoria dei veneti (Coppa Italia 2015 1° turno, oggi 2 agosto)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(dall'account Twitter @cittadellaas)  (dall'account Twitter @cittadellaas)

DIRETTA CITTADELLA-POTENZA: INFO STREAMING VIDEO E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA (COPPA ITALIA 2015-2016 PRIMO TURNO, OGGI DOMENICA 2 AGOSTO) - Diretta Cittadella-Potenza: al termine del campionato 2014-2015 concluso con la retrocessione in Lega Pro, il Cittadella ha dato il benservito a Claudio Foscarini chiamando al suo posto, come allenatore, Roberto Venturato. E’ la fine di un’epoca: Foscarini è uno dei tecnici più longevi sulla stessa panchina di Serie A. Dopo il ritiro da calciatore, nel 1991, ha guidato le giovanili della Virescit Bergamo, poi Stezzanese e Verdello, quindi l’Alzano Virescit e il Rimini portato ai playoff di C2; nel 2002 è stato chiamato dal Cittadella, dopo tre stagioni con le giovanili ecco la chiamata della prima squadra; nel 2008 ha portato i veneti in Serie B e ha tenuto la categoria per sette anni, sfiorando anche la promozione in A nel 2010 (semifinale playoff persa contro il Brescia). E’ durato dieci stagioni complete: nel calcio italiano di oggi è un record. Nessuno degli allehnatori al via del campionato di Serie A hanno più di cinque anni in panchina: Andrea Mandorlini inizia la sesta stagione consecutiva alla guida del Verona ed è il tecnico più “longevo” tra i 20 che aprono la stagione, seguito da Giampiero Ventura (quinto anno al Torino). CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA DELLE PARTITE DEL PRIMO TURNO DELLA COPPA ITALIA 2015-2016

DIRETTA CITTADELLA-POTENZA: INFO STREAMING VIDEO E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA (COPPA ITALIA 2015-2016 PRIMO TURNO, OGGI DOMENICA 2 AGOSTO) - Diretta Cittadella-Potenza: tra le diciotto sfide in programma oggi, domenica 2 agosto, valide per il primo turno di Coppa Italia c'è anche Cittadella-Potenza, match inedito tra due squadre che non si sono mai affrontate in competizioni ufficiali. Nella scorsa stagione il Cittadella è retrocesso in Lega Pro, classificandosi al ventesimo posto in serie B, categoria abbandonata dopo 7 partecipazioni consecutive.

Il club veneto ha presentato ufficialmente domanda di ripescaggio, con l'obiettivo di ottenere il posto in B del Parma, fallito (richiesta presentata anche da Brescia e Lecce), e attende la decisione della Lega di Serie B per capire se gli obiettivi del prossimo anno saranno la permanenza o la promozione in serie B, muovendosi conseguentemente sul calciomercato.

Situazione più complicata in casa Potenza, club di Serie D che negli ultimi giorni è stato protagonista di vicissitudini societarie e conseguentemente non si è ancora mossa sul mercato. Per le due squadre, che non hanno di certo la Coppa Italia come obiettivo stagionale, il match rappresenta un'ottima occasione per mettere in luce giovani interessanti, un test estivo in grado di rivelare pregi e difetti dopo i primi giorni di lavoro, guida utile per le due società che devono accelerare le trattative di mercato, ad un mese dalla chiusura delle trattative. 

L'avanzamento del turno, tuttavia, permetterebbe alle due squadre di affrontare una squadra di serie B e in caso di ulteriore vittoria di sfidare squadre di categorie ancor più blasonate (la vincente di Cittadella-Potenza affronterà il Teramo e in caso di ulteriore passaggio del turno l'Atalanta).

Cittadella-Potenza si giocherà allo stadio Piercesare Tombolato, con fischio di inizio alle ore 20:30, e sarà diretta dall'arbitro Rossi assistito dai guardalinee Galetto e Badoer, mentre il quarto uomo sarà il signor Fiorini. I padroni di casa allenati da Roberto Venturato hanno come obiettivo la promozione (in caso di mancato ripescaggio) o la salvezza in Serie B e punteranno sull'esperienza del bomber Coralli e di Alessandro Sgrigna, calciatori che hanno militato per molti anni in serie B, segnando diversi gol.

Nel club veneto è tornato anche il centrocampista Manuel Iori, che dopo essere stato lanciato dal Cittadella ha militato anche nel Torino e nel Livorno, e sono presenti altri uomini di esperienza come il difensore Pellizzer. Situazione confusa in casa Potenza, che dopo il campionato dello scorso anno, in cui ha fallito l'obiettivo della promozione in Lega Pro, ha avuto problemi societari, apparentemente risolti dall'acquisto da parte di Vertolomo, che ha promesso la Lega Pro in tre anni e lo stanziamento di 400mila euro. In attesa degli acquisti del nuovo presidente, probabilmente assisteremo ad una formazione composta principalmente da giovani, desiderosi di mettersi in evidenza.

Il tecnico del Cittadella, Roberto Venturato, intervistato da Padovagoal ha spiegato di aver ridotto i carichi di lavoro in vista del primo match ufficiale della stagione, in cui ha chiesto ai suoi calciatori grande impegno, "affrontando il Potenza come fosse il Napoli" (la squadra veneta ha recentemente affrontato il club partenopeo ed è uscito sconfitto per 5-1). Per quanto riguarda la situazione societaria della squadra avversaria, Venturato ha chiesto ai suoi uomini di non lasciarsi condizionare e di dare comunque il massimo. Il tecnico ha confermato l'assenza di Sgrigna, Xamin, Scaglia e Schenetti. La partita valida per il primo turno di Coppa Italia tra Cittadella e Potenza non sarà trasmessa in diretta tv nè in diretta streaming videoCLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA DELLE PARTITE DEL PRIMO TURNO DELLA COPPA ITALIA 2015-2016



© Riproduzione Riservata.