BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Mondiali nuoto 2015/ Streaming video e diretta Raisport.it: 4x100 stile uomini, Italia di bronzo! Katie Ledecky domina ancora (Kazan, 2 agosto 2015)

Mondiali nuoto 2015, streaming video e diretta tv: le finali in programma a Kazan nella giornata di oggi, domenica 2 agosto. Cominciano le gare di nuoto, in vasca anche il Settebello

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Non conosce limiti Katie Ledecky. A 18 anni (è nata nel marzo 1997) l’americana ha vinto la medaglia d’oro nei 400 metri stile libero ai Mondiali nuoto Kazan 2015. Straordinaria la Ledecky che ha anche superato il record dei campionati fatto registrare da Federica Pellegrini; il tempo di Katie è 3’59’’13, superate l’olandese Sharon Van Roowendaal e l’australiana Jessica Ashwood. Per la Ledecky quinta medaglia mondiale, tutte d’oro: si tratta della quinta individuale, a Barcellona aveva trionfato nei 400, 800 e 1500 stile libero dominando in lungo e in largo. In questa finale schieravamo anche Diletta Carli, che ha terminato la sua corsa al settimo posto.

Nuova medaglia per l'Italia ai Mondiali di nuoto Kazan 2015. La squadra maschile, nel 4x100 stile libero, è riuscita ad aggiudicarsi la medaglia di bronzo, chiudendo al terzo posto alle spalle di Francia e Russia. Exploit di Orsi nel secondo parziale: il nuotatore italiano riesce a realizzare una prova maiuscola, portando l'Italia dal quarto (realizzato da Luca Dotto) al secondo posto, alle spalle della Francia. Nella terza frazione Santucci si difende, consegnando a Filippo Magnini una situazione ottimale: l'Italia, all'inizio della quarta frazione è quarta, con un distacco molto limitato nei confronti di Russia e Brasile (staccata la Francia, nettamente più forte). L'esperto nuotatore italiano non delude le aspettative e riesce a conquistare il podio, alle spalle della fortissima Francia di Manaudou e della Russia. 

La statunitense Kathleen Ledecky vince, come da pronostico, la finale dei 400 metri stile libero femminili, ai Mondiali di nuoto Kazan 2015. Vittoria annunciata per la campionessa statunitense, viste le assenze di Federica Pellegrini, che ha rinunciato il confronto su questa distanza, e di Camille Muffat, che ha perso la vita in un incidente aereo lo scorso marzo. La Ledecki sin dall'inizio mostra di voler dominare la gara, con l'obiettivo di migliorare il record mondiale: ai 100 metri l'atleta americana guida con un notevole vantagio sulla spagnola Costa e l'olandese Van Rouwendaal. Ai 200 metri l'americana, che stava migliorando i parziali del record mondiale, ha già acquisito un vantaggio notevole, ipotecando di fatto la vittoria: negli ultimi 200 metri la Ledecki non riesce a tenere lo stesso ritmo e l'obiettivo record del mondo sfuma. L'atleta americana si aggiudica l'oro davanti all'olandese Sharon Van Rouwendaal, argento, e all'australiana Jessica Ashwood, bronzo. Settima Diletta Carli, unica italiana giunta in finale, che non partiva con i favori del pronostico. 

Tra pochi minuti inizierà il ricco pomeriggio di finali e semifinali ai Mondiali di nuoto Kazan 2015. Si comincia alle 16:32 con le semifinali dei 100 metri farfalla donne, si continua alle 16:42 con la finale dei 400 metri stile libero uomini. Alle 16:53 inizieranno le semifinali dei 200 metri donne misti, alle 17:07 quelle dei 50 metri farfalla maschili. Grande attesa per Diletta Carli, impegnata nella finale dei 400 metri stile libero alle 17: 23 e per le squadre azzurre nelle finali dei 4x100 stile libero femminile (alle 17:45, in pista anche Federica Pellegrini) e maschile (alle 18:03). La serata si chiuderà con le premiazioni dei vincitori nelle due staffette, a partire dalle ore 18:13. 

Buona prova di Tania Cagnotto e Maicol Verzotto, che nella finale di tuffi sincronizzato misto da 3 metri si aggiudicano la medaglia di bronzo, alle spalle di Cina e Canada. Nell'ultimo tuffo, un doppio salto mortale e mezzo rovesciato carpiato, la coppia azzurra totalizza 70,2 punti, sufficienti per ottenere il terzo posto (per il bronzo bastava un 65, per l'argento serviva un 72), concludendo la gara con un punteggio complessivo di 315,30. Giorgio Cagnotto, intervistato dai giornalisti di Rai Sport (padre di Tania e ct italiano) ha fatto i complimenti a Verzotto, che ha retto la pressione, e a sua figlia "che si è sempre allenata seriamente e sta ottenendo risultati meritati". 

Anche l’Italia degli uomini centra la finale nella 4x100 stile libero ai Mondiali nuoto Kazan 2015: terzo posto generale per Luca Dotto, Marco Orsi, Michele Santucci e Filippo Magnini che in 3’14’’44 giungono alle spalle di Russia e Brasile, e si possono giocare una medaglia come lo stesso Magnini ha ammesso nell’intervista rilasciata a Rai Sport. A fare il gioco dell’Italia, il fatto che Germania e Stati Uniti sono fuori: risultato clamoroso così come l’eliminazione dell’Australia, dunque ci sono ampi margini per arrivare a medaglia. La finale della 4x100 stile libero maschile è in programma alle ore 18:03 italiane, dopo la staffetta femminile.

Altre emozioni ai Mondiali nuoto 2015 di Kazan. Sarah Sjostrom è già super competitiva nella batteria dei 100 metri farfalla con il tempo di 56’’47, mentre in questo momento abbiamo in acqua la 4x100 maschile che va a caccia di un posto in finale (le batterie sono quattro). L’Italia ha centrato la seconda posizione (tempo 3'14''44) con un Filippo Magnini che ha perso qualcosa nel finale ma ha tenuto dietro la Francia (batteria vinta dal Brasile) e dovrebbe essere a questo punto in finale. Al momento però in piscina è grande confusione: nel corso delle batterie della 4x100 femminile il tabellone ufficiale che segna i tempi è saltato, impedendoci di sapere se l’Italia, giunta quarta nella sua batteria, si sia qualificata per la finale (in teoria sì, ma bisogna ancora attendere l’ufficialità). 

Diletta Carli si qualifica per la finale dei 400 metri stile libero femminili, in programma oggi alle ore 17:23 (del nostro Paese). La gara simbolo di Federica Pellegrini, che però ha deciso di non correre più in questa specialità lasciando di fatto campo libero a Katie Ledecky che ovviamente ha ottenuto il miglior tempo in batteria con 4’01’’73 (comunque 5 secondi abbondanti più lenta del suo record del mondo, fatto registrare lo scorso agosto). Per la Carli il sesto tempo ex aequo in 4’07’’15; vedendo i crono le possibilità di medaglia potrebbero esserci e dunque vedremo oggi quello che succederà. Niente da fare invece per l’altra azzurra impegnata, Alice Mizzau: la friulana ha ottenuto il diciassettesimo tempo in 4’10’’92.

Katinka Hosszu inizia alla grande i suoi Mondiali di nuoto Kazan 2015. La nuotatrice ungherese centra il record europeo nella batteria dei 200 misti: per lei 2’07’’30, un tempo eccezionale se consideriamo che non si trattava nemmeno di una finale. Il precedente record (2’07’’46) apparteneva sempre a lei; lo aveva centrato ai Mondiali di Roma 2009, nell’epoca dei supercostumi. La Hosszu ha rifilato più di 3 secondi alla seconda classificata in batteria, Kanako Watanabe. 

Italia alla caccia di Russia e Cina nel Mondiale di Nuoto 2015. Nel medagliere la squadra azzurra è quarta dietro Stati Uniti, Russia e Cina. Gli atleti azzurri hanno fino a questo momento collezionato sette medaglie, due d'oro e cinque di bronzo a dispetto degli americani che nonostante un podio in meno possono vantare però tre ori e due argenti. Gli azzurri oggi vanno alla cacccia di Cina e Russia soprattutto con i padroni di casa che vantano dodici medaglie (8 ori, 3 argenti e 1 bronzo), mentre gli asiatici possono contare addirittura venti podi (8 ori, 9 argenti, 3 bronzi). Come andrà la giornata di oggi?

Altra giornata di sport caratterizzata dai Mondiali di nuoto 2015 in corso a Kazan, in Russia. Da oggi (domenica 2 agosto 2015) partiranno anche la gare del nuoto vero e proprio con le varie discipline: dalle ore 09:30 e fino alle 13:15 avremo nell'ordine 400 metri farfalla femminile, 400 metri stile libero maschile, 200 metri misti individuali femminili, 50 metri farfalla maschile, 400 metri stile libero femminile, 100 metri rana maschile, staffetta 4x100 stile libero femminile, staffetta 4x100 stile libero maschile.

Nella mattinata si svolgeranno le fasi preliminari di tutte queste gare, il pomeriggio riserverà poi le semifinali a partire dalle ore 17:30, ed anche le prime finali nelle specialità dello stile libero, quindi i 400 metri maschili e femminili così come le due staffette 4x100. Gare che vedranno in acqua anche protagonisti italiani: nei 400 stile libero uomini gareggerà Andrea Mitchell D'Arrigo, classe 1995 che farà parte della settima ed ultima batteria; nei 400 metri stile libero donne sarà la volta di Alice Mizzau e Diletta Carli, entrambe incluse nella batteria numero 4 (su 5). Quanto alle staffette 4x100 metri stile libero: in quella maschile l'Italia calerà in vasca Luca Dotto, Marco Orsi, Michele Santucci e Filippo Magnini; nella gara femminile invece le nostre rappresentanti saranno Erika Ferraioli, Silvia Di Pietro, Federica Pellegrini e Laura Letrari. Le ragazze se la vedranno contro Kuwait, India, Francia, Canada, Australia, Belgio, Egitto, Gran Bretagna e Messico nella quarta batteria (su 4), gli uomini invece nuoteranno contro i quartetti di Svezia, Olanda, Germania, Cina, Australia, Brasile, Finlandia, Russia e Turchia in batteria 2 (su 2).

Attenzione anche ai 100 metri farfalla femminile: tra le concorrenti anche le azzurre Ilaria Bianchi (classe 1990, sesta batteria su sette) ed Elena Di Liddo (1993, settima batteria). Il tricolore italiano sarà rappresentato anche dal Settebello del ct Campagna, che alle ore 12:30 scenderà in vasca per i playoff del torneo di pallanuoto maschile: l'avversario di Stefano Tempesti e compagni sarà il Canada, la vincente di questa partita sfiderà l'Ungheria nei quarti di finale. Gli altri match di pallanuoto in programma sono nell'ordine Brasile-USA (ore 16:30), Kazakistan-Montenegro (17:50) e Sudafrica-Australia (19:10). Nel pomeriggio di Kazan si terrà anche la finale del tuffo sincronizzato dal trampolino di 3 metri e quella dei tuffi maschili dai 10 metri: nella prima saranno protagonisti gli azzurri Tania Cagnotto e Maicol Verzotto, che gareggeranno per penultimi (dodicesimi).

Anche domenica 2 agosto i Mondiali di nuoto 2015 a Kazan saranno trasmessi in diretta tv dal canale Rai Sport 1, il numero 57 del telecomando e 227 (o 5057) di Sky: dalle ore 08:00 la sessione mattutina, dalle 13:30 quella pomeridiana. Le gare si potranno seguire anche in diretta streaming video gratuita sul sito internet www.rai.tv. Diretta tv dei Mondiali di nuoto 2015 anche sul canale Eurosport HD, il numero 210 di Sky e 372 di Mediaset Premium, dalle ore ore 08:30 alle 12:00 e poi dalle 14:00 alle 19:30 circa.

© Riproduzione Riservata.