BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Slovan-Hajduk (risultato finale 1-0): decide un colpo di testa di Pokorny (oggi 20 agosto, Europa League 2016 andata playoff)

Diretta Slovan Liberec-Hajduk Spalato, risultato finale 1-0: i cechi vincono una partita semi-dominata risolvendo nel finale grazie a un preciso colpo di testa di Pokorny da una punizione

Foto InfophotoFoto Infophoto

Lo Slovan Liberec vince 1-0 contro l’Hajduk Spalato e festeggia una vittoria importante nell’economia del playoff di Europa League 2015-2016. Risolve al 79’ minuto un preciso colpo di testa di Pokorny, ma per tutta la partita lo Slovan aveva tenuto il pallino del gioco e impensierito Kalinic, che aveva risposto con buone parate tenendo a galla i suoi. Lo Slovan esulta, ma non troppo: c’è una partita di ritorno da giocare e il compito non si preannuncia affatto semplice in uno stadio caldo come quello dell’Hajduk Spalato, che ha dunque tutte le possibilità di ribaltare il risultato e qualificarsi alla fase a gironi di Europa League. 

Arriva finalmente il gol dello Slovan Liberec a far esplodere di gioia il pubblico ceco. Al 79’ minuto di gioco è Pokorny, difensore centrale, che svetta benissimo sul calcio di punizione battuto da Sural (per un fallo che Biliy aveva commesso su Rabusic, venendo anche ammonito) e beffa Kalinic che questa volta non può nulla. Lo Slovan è in vantaggio con merito, per le maggiori occasioni create e per aver tenuto in mano il pallino del gioco praticamente sempre; ora l’Hajduk Spalato ha 10 minuti più il tempo di recupero per provare a pareggiare. 

Non si sblocca la partita: ancora 0-0 tra Slovan Liberec e Hajduk Spalato. I padroni di casa continuano a tenere in mano il pallino del gioco, ma non sfondano; al 62’ minuto primo cambio per i cechi che hanno mandato in campo Rabusic al posto di Bakos, uno dei giocatori ad averci provato maggiormente. Sostituzione anche nelle fila dell’Hajduk Spalato, che comincia a pensare di poter tenere il pareggio: Balic è stato sostituito da Maloku. Arriverà il gol entro la fine della partita o si andrà a giocare il ritorno in Croazia senza reti? 

Intervallo a Liberec: non cambia il risultato, siamo ancora 0-0 tra Slovan e Hajduk Spalato. Meglio i croati nella prima parte, poi lo Slovan ha preso il comando delle operazioni e ha iniziato a farsi vedere dalle parti di Kalinic. Grande protagonista il portiere ceco che per almeno quattro volte è stato decisivo nel frenare le iniziative dei padroni di casa, da segnalare le tante ammonizioni comminate dall’arbitro (lo spagnolo David Fernandez Borbolan) per sedare gli animi piuttosto accesi dei giocatori in campo. 

Slovan Liberec che con il passare dei minuti alza il baricentro e si rende pericoloso: sono già quattro le conclusioni nello specchio della porta per i cechi, ma Kalinic fino a questo momento si è dimostrato davvero molto attento ed è riuscito a salvare il risultato di parità. Ci hanno provato Folprecht e Bartok, ma senza successo; adesso l’Hajduk Spalato bada semplicemente a difendere e ad evitare di subire gol, la squadra croata sembra aver timore di passare in svantaggio ma corre il rischio di schiacciarsi troppo nella metacampo avversaria lasciando così il pallino del gioco totalmente nelle mani dello Slovan Liberec, che può approfittarne. 

Ancora 0-0 il risultato a Liberec, ma la partita è già piuttosto divertente perchè le due squadre giocano su buoni ritmi. Parte forte lo Slovan che ci prova con Pavelka; Kalinic para la conclusione, e il suo collega Koubek lo emula pochi minuti più tardi quando deve respingere la conclusione di Vlasic. Per il momento equilibrio in campo, con nessuna delle due formazioni che riesce a prevalere sull’altra e la possibilità per entrambe di segnare il gol del vantaggio; l’Hajduk sembra aver preso leggero possesso della metacampo avversaria ma lo Slovan resiste bene e come abbiamo visto sa rendersi pericoloso dalle parti della porta croata. 

Tutto pronto per l’inizio di questa bella partita che vale per l’andata dei playoff di Europa League 2015-2016. Lo Slovan gioca in casa e dunque questa sera vuole fare la differenza con una vittoria, magari con due gol di scarto; l’Hajduk è una formazione importante nella storia del calcio europeo e vuole ritrovare risultati di un certo prestigio. Diamo allora uno sguardo alle formazioni ufficiali della partita, calcio d’inizio alle ore 19. 21 Koubek; 5 Coufal, 11 Hovorka, 29 Pokorny, 26 Bartosak; 10 Folprecht; 8 Pavelka, 27 Bakos, 9 Shala, 28 Delarge; 23 Sural. In panchina: 16 Hladky, 13 Svejdik, 25 Fleisman, 12 Sackey, 17 Kerbr, 7 Rabusic, 19 Luckassen. Allenatore: Jindrich Trpisovsky 91 Kalinic; 17 Juranovic, 5 Milovic, 4 Biliy, 3 Milic; 6 Jefferson; 31 Susic, 99 Balic, 18 Caktas, 8 Vlasic; 11 Ohandza. In panchina: 1 Stipica, 44 Roguljic, 9 Maglica, 14 Mujan, 19 Maloku, 28 Bencun, 33 Kis. Allenatore: Damir Buric 

Diretta Slovan Liberec-Hajduk Spalato. Due formazioni poco abituate a fare strada in Europa si trovano oggi per il playoff che le può qualificare alla fase a gironi; non si registrano precedenti ufficiali e questa dunque sarà una prima ufficiale. Per la squadra ceca si tratta anche della prima assoluta contro una formazione che arriva dalla Croazia (anche perchè lo stato balcanico è indipendente e riconosciuto dalla UEFA da meno di vent’anni, e questo limita le possibilità); l’Hajduk invece aveva sfidato nel 1984, quarti di finale di Coppa UEFA, lo Sparta Praga. Aveva avuto la meglio: dopo la sconfitta per 1-0 in Cecoslovacchia aveva superato il turno grazie al 2-0 firmato Gudelj e Sliskovic, con gol decisivo nei tempi supplementari. La corsa degli jugoslavi si interruppe però in semifinale, contro il Tottenham che si impose solo grazie al gol segnato in trasferta e poi vinse il titolo ai rigori (era il Tottenham di Ardiles, Gary Stevens e Steve Archibald). 

Alle ore 19.00 di questa sera si troveranno di fronte i cechi dello Slovan Liberec e i croati dell'Hajduk Spalato per l'andata dei playoff di Europa League 2015-2016. Lo Slovan ha avuto accesso al terzo turno preliminare di Europa League grazie al successo nella Coppa della Repubblica Ceca della passata stagione.

La qualificazione ai play off è stata ottenuta grazie alla vittoria contro gli israeliani dell'Ironi Kiryat Shmona, battuti 2-1 all'andata e poi di nuovo sconfitti per 3-0 nel ritorno in Israele, grazie alle reti realizzate da David Pavelka, Josef Sural e Marek Bakos. L'Hajduk Spalato, dopo il terzo posto nel campionato nazionale croato della passata stagione, è reduce invece già da ben tre turni preliminari in Europa League.

Il primo ostacolo sono stati gli estoni del Kalev Sillamäe, battuti 6-2 nel match di ritorno a Spalato dopo l'1-1 dell'andata. Quindi, c'è stata la rimonta contro gli sloveni del Koper, che avevano vinto la sfida d'andata per 3-2 a Capodistria, per poi essere travolti con un secco 4-1 in Croazia. Infine, nel terzo turno preliminare, l'Hajduk ha battuto in casa 2-0 i norvegesi dello Strømsgodset, per poi replicare il successo in trasferta col medesimo punteggio, grazie ai gol messi a segno da Mijo Caktas e Frank Ohandza.

Cinque punti nelle prime tre partite del campionato della Repubblica Ceca appena iniziato per lo Slovan Liberec, che negli ultimi anni ha saputo costruirsi una discreta reputazione europea, pur non avendo i mezzi economici del Viktoria Plzen o la tradizione delle formazioni di Praga. Dallo Sparta sono arrivati ben quattro giocatori nell'ultima sessione di mercato: il trequartista Zdenek Folprecht, il centrocampista Jan Sykora, il difensore centrale Ondrej Svejdík e un altro centrocampista offensivo, il ventitreenne Herolind Shala. Poche le cessioni di una squadra che, oltre a far bene in Europa, punta a consolidarsi nel panorama nazionale, e dunque ha solo lasciato andare come svincolati alcuni giovani che erano a loro volta tornati dai rispettivi prestiti. Per l'Hajduk Spalato sono invece anni difficili gli ultimi, segnati da un dominio che sembra inarrestabile in patria da parte della Dinamo Zagabria. Che è riuscita negli ultimi anni anche a partecipare alla fase a gironi di Champions League, consolidando anche il proprio potere economico, impresa invece mai centrata dall'Hajduk che sogna almeno di ritagliarsi il palcoscenico dell'Europa League e della sua fase a gironi, come fatto dai connazionali del Rijeka nella passata stagione. Sul mercato l'Hajduk ha lavorato molto sugli acquisti a parametro zero, come il centrocampista Jefferson arrivato dai portoghesi della Feirense, o il terzino sinistro Hrvoje Milic preso dai russi del Rostov. Per cinquecentomila euro complessivi sono stati ceduti l'attaccante Sandro Gotal agli svizzeri del San Gallo e il difensore centrale Mario Maloca ai polacchi del Lechia Gdansk.

I bookmaker non hanno dubbi nel giudicare lo Slovan Liberec favorito in questa sfida d'andata dei play off di Europa League. La quota della vittoria dei ceki oscilla tra 1.70 e 1.85, mentre quella del pareggio tra 3.40 e 3.55. Paga molto bene l'eventuale blitz dell'Hajduk Spalato, quotato da un minimo di quattro volte la posta scommessa (William Hill) a un massimo di 4.50 (Betclic).

Non sarà purtroppo possibile assistere alla diretta tv di Slovan Liberec-Hajduk Spalato, nè sarà a disposizione una diretta streaming video per questa partita; ricordiamo però che ci sarà la possibilità di seguire gli aggiornamenti relativi alla sfida di questa sera e le informazioni sui playoff di Europa League attraverso il sito ufficiale www.uefa.com, nella sezione relativa alla manifestazione, così come i canali ufficiali dei social network che la UEFA mette a disposizione. Li trovate agli indirizzi facebook.com/uefaeuropaleague e, su Twitter, @EuropaLeague.

© Riproduzione Riservata.