BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Morte Rowdy Roddy Piper / Confermata la causa della morte: embolia polmonare e infarto

Rowdy Roddy Piper, il campione di wrestling Roderick George Toombs, è morto per embolia polmonare e infarto. Durante la sua carriera ha combattutto con Hulk Hogan

infophoto infophoto

La leggenda del wrestling americano Rowdy Roddy, al secolo Roderick George Toombs, è morto a luglio a solo 61 anni, lasciando moglie e quattro figli. Finora non erano ancora state rese note le cause della morte, mercoledì però è stato rivelato che la star è morta per un’embolia polmonare che a sua volta ha causato un attacco di cuore. L’ex atleta da tempo soffriva di ipertensione cronica che a lungo andare ha provocato un coagulo di sangue nei polmoni. Rowdy Roddy era sopravvissuto a un cancro e poco meno di un anno fa, infatti, aveva dichiarato che il suo cancro era in remissione, per questo la sua morte ci ha scioccati e rende ancora più tristi. Di origini canadesi, Roderick divenne famoso nel mondo del wrestling con il nome d’arte Rowdy, Roddy Piper e la sua “divisa” era un kilt rosso, che indossava per salire sul ring al suono di una tipica canzone scozzese suonata da una cornamusa. Inserito nella WWE Hall of fame nel 2005, è stato uno dei campioni di wrestling più riconoscibili, anche grazie al suo umorismo e alla sua spontaneità, tra i rivali più noti Greg Valentine e Hulk Hogan. Oltre ai combattimenti sul ring nella WWE, Rowdy Roddy si è dedicato con successo anche al cinema, girando più di trenta film.

© Riproduzione Riservata.