BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Athletic Bilbao-Barcellona (risultato finale 0-1): streaming video e tv, quote. Decide Suarez (oggi 23 agosto 2015, Liga 1^ giornata)

Diretta Athletic Bilbao-Barcellona, info streaming video e tv: le quote e il risultato live della partita del Nuevo San Mamès, prima giornata della Liga e rivincita immediata di Supercoppa

Foto InfophotoFoto Infophoto

I catalani espugnano il San Mames e vendicano la sonora sconfitta in Supercoppa, vincendo per 0-1 e portandosi a 3 punti, al termine della prima giornata della Liga Spagnola. Dopo il gol segnato da Suarez, il Barcellona continua a macinare gioco e al 61' sfiora il raddoppio con Sergi Roberto che, servito in area da un passaggio filtrante, calcia a rete a colpo sicuro, trovando l'opposizione dei difensori baschi. Al 63' doppio cambio ordinato da Ernesto Valverde Tejedor, che sostituisce Mikel Riko e Sabin Merino Zuloaga con Carlos Gurpegi e Gomez Perez Ibai con l'obiettivo di dare maggior peso offensivo alla sua squadra. Luis Enrique risponde alle mosse del suo rivale inserendo Marc Bartra al posto di Busquets. All'87' Messi sfiora il gol con un'azione personale, conclusa con un tiro respinto dal portiere basco, da distanza ravvicinata. 

Ospiti in vantaggio al 54' con Luis Suarez, che sfrutta l'assist di Jordi Alba e batte l'estremo difensore basco con un sinistro dal centro dell'area. Il Barcellona concretizza la superiorità sbloccando il risultato, dopo i molti gol sprecati nella prima frazione e il calcio di rigore (causato da un fallo ingenuo di Gorka Elustondo) fallito da Lionel Messi, che si è fatto respingere il penalty da Iraizoz. Nell'Atletic Bilbao il tecnico Ernesto Valverde Tejedor è stato costretto a sostituire l'infortunato Mikel Balenziaga con Eneko Boveda. 

All’intervallo al Nuevo San Mamès, Athletic Bilbao-Barcellona 0-0. Il Barcellona domina nel possesso palla: siamo addirittura a una cifra superiore al 75%, ma per il momento i blaugrana non sfondano. La partita comunque è piacevole: ci sono 12 tiri in totale, 7 per il Barcellona che sicuramente ha provato maggiormente a segnare ma anche l’Athletic non si tira indietro; da registrare che il gioco si è interrotto per un paio di minuti (recuperati dall’arbitro) a causa di un infortunio occorso a Dani Alves, che al 19’ minuto ha dovuto lasciare il campo (dentro Sergi Roberto). Ammoniti Elustondo ed Eraso nell’Athletic Bilbao, Rakitic nel Barcellona.

Sta per iniziare il match valido per la prima giornata della Liga Spagnola tra Athletic Bilbao e Barcellona, squadre he si sono già incontrate nella Supercoppa qualche giorno fa. Il Barcellona cercherà di vendicare la cocente sconfitta del San Mames (4-0) e Luis Enrique schiera la squadra con il consueto 4-3-3, con Bravo in porta, in difesa, da destra a sinistra, Dani Alves, Mascherano, Vermaelen e Jordi Alba, a centrocampo Rakitic, Busquets e Iniesta e il trio d'attacco composto da Rafinha, Messi e Suarez. L'Athletic Bilbao risponde con un 4-2-3-1, con Iraizoz in porta, in difesa, da destra a sinistra, de Marcos, Elustondo, Laporte e Balenziaga, a centrocampo Rico e Extebarria, in attacco Susaeta, Eraso e Merino Zuloaga alle spalle della punta centrale Aduriz. 

Neanche il tempo di archiviare la doppia sfida di Supercoppa di Spagna, che Athletic Bilbao e Barcellona si ritrovano di fronte per la prima giornata della Liga Spagnola. Domenica 23 agosto alle ore 18.30 il 'San Mames', cattedrale del club basco, si troverà di nuovo ad ospitare i campioni di Spagna e d'Europa dopo il clamoroso quattro a zero che ha negato di fatto alla squadra di Luis Enrique il 'sextete', ovvero la possibilità di alzare al cielo Supercoppa Europea (già vinta contro il Valencia), Supercoppa di Spagna e a dicembre il Mondiale per club, dopo aver centrato nella scorsa stagione il triplete con Liga, Copa del Rey e Champions League.

Ovviamente le due squadre partono con obiettivi stagionali molto diversi: per l'Athletic c'è l'Europa League da conquistare nei playoff contro gli sloveni dello Zilina, a cavallo della sfida cotro i catalani. Il Barcellona invece vuole vivere da protagonista assoluto la nuova stagione, anche se gli otto gol subiti in due partite contro Siviglia e appunto Bilbao hanno agitato i sonni di Luis Enrique, ora costretto a rivedere tatticamente alcune situazioni.

Il bagno di folla dell'Athletic dopo il trionfo in Supercoppa, al ritorno a Bilbao, ha dimostrato come l'affetto della gente basca sia imprescindibile per il club, tornato dopo molti anni ad alzare un trofeo al cielo. Per l'Athletic Bilbao il mercato ha portato poche novità, come l'arrivo del difensore Gorka Elustondo dalla Real Sociedad, del promettente centrocampista Javi Eraso dal Leganes, e del terzino destro Eneko Bóveda dall'Eibar.

Che sostituirà Andoni Iraola, il quale ha deciso di tentare l'avventura americana. L'Athletic non vive di grandi disponibilità economiche, ma la passione della gente e il forte senso identitario del club basco gli permettono di restare spesso competitivo, come dimostrato anche dalla partecipazione alla fase a gironi della UEFA Champions League della passata stagione. Per il Barcellona invece toccata la vetta assoluta l'anno scorso, con Luis Enrique capace di arrivare ai livelli di Pep Guardiola con il triplete, le possibilità sono sostanzialmente due: scendere o restarci. A causa delle sanzioni inflitte dalla FIFA per irregolarità sul mercato, però, il club catalano è stato costretto a guardare le trattative estive, pianificando solo gli arrivi del turco Arda Turan (pagato trentaquattro milioni di euro all'Atletico Madrid) e del terzino Aleix Vidal (pagato diciassette milioni di euro al Siviglia) per il mese di gennaio, quando il bocco delle trattative per i blaugrana si sarà finalmente esaurito. Ernesto Valverde ed il suo 4-2-3-1 hanno mandato in tilt i campioni d'Europa nel match d'andata della Supercoppa di Spagna. Il tecnico spera in una nuova impresa del suo centravanti Aritz Aduriz, a segno tre volte contro i blaugrana al 'San Mames', ed una anche al 'Camp Nou', nell'1-1 che ha sancito il trionfo basco nel match di ritorno.

Luis Enrique, che ha Neymar ancora convalescente dopo gli orecchioni e potrebbe rinunciarvi, non rinuncia al suo dinamico 4-3-3 incentrato su un massiccio possesso palla. A Bilbao all'esordio in campionato potrebbe mancare Pedro, ormai in procinto di passare al Chelsea, in Premier League alla corte di José Mourinho, per una cifra intorno ai ventotto milioni di euro. Non ci sarà sicuramente invece al centro della difesa Gerard Piqué, che espulso nella partita di ritorno di Supercoppa per frasi ingiuriose rivolte al guardalinee, si è ritrovato con ben quattro giornate di squalifica sul groppone. Valverde ha messo in guardia i suoi dopo l'entusiasmo dovuto al trionfo in Supercoppa, spiegando come il Barcellona abbia i mezzi e il talento per vincere qualsiasi partita. Luis Enrique si è detto sicuro che la serata nera del 'San Mames' con i quattro gol subiti non si ripeterà, ma ha anche lavorato per mettere a punto una difesa che, orfana di Piquè, dovrà evitare gli errori delle ultime uscite.

I bookmaker comunque continuano ad avere fiducia nel Barcellona, favorito per la prima trasferta di campionato con una quota che oscilla tra 1.32 (Paddy Power) e 1.50 (Betclic). La quota relativa al pareggio si assesta tra 4.10 (Betclic) e 5.00 (Paddy Power) mentre una seconda vittoria consecutiva dell'Athletic in casa contro i blaugrana paga tra 6.00 e 7.50 volte la posta.

La diretta tv di Athletic Bilbao-Barcellona è affidata a Fox Sports, canale che è diventato un'esclusiva Sky (numero 204) che dunque sarà accessibile agli abbonati alla televisione satellitare (è sufficiente il pacchetto Sport), con la possibilità di accedere alla diretta streaming video attivando senza costi aggiuntivi l'applicazione Sky Go su PC, tablet e smartphone. Le due squadre in campo oggi aggiorneranno anche sulla partita del Nuevo San Mamès attraverso le pagine ufficiali presenti sui social network, in particolare Facebook e Twitter: per l'Athletic Bilbao ci sono facebook.com/ATHLETICCLUB e @AthleticClub, per il Barcellona abbiamo invece facebook.com/fcbarcelona e @FCBarcelona.

© Riproduzione Riservata.