BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Wayde Van Niekerk / Vince e collassa: finale da brivido per i 400 metri (Mondiali atletica Pechino 2015, oggi 26 agosto)

Wayde Van Niekerk: l'atleta del Sudafrica vince a sorpresa davanti a LaShawn Merritt e Kirani James e collassa dopo l'arrivo dei 400 metri ai Mondiali di atletica 2015 a Pechino (26 agosto)

Wayde Van Niekerk in azione nella finale dei 400 (Infophoto) Wayde Van Niekerk in azione nella finale dei 400 (Infophoto)

La finale che non ti aspetti nei 400 metri maschili dei Mondiali di atletica 2015 a Pechino. Vittoria a sorpresa per il sudafricano Wayde Van Niekerk, che ha firmato l'impresa probabilmente più clamorosa della rassegna iridata battendo i due grandi favoriti, l'americano LaShawn Merritt e il grenadino Kirani James che sulla carta dovevano essere gli unici due corridori in grado di lottare per il titolo. Per compiere questa impresa, Van Niekerk ha fermato i cronometri sull'eccellente tempo di , il migliore al mondo quest'anno, record del continente africano e una delle migliori prestazioni di tutti i tempi, tanto che a Merritt non è bastato il miglior tempo in carriera e per James la miglior prestazione personale stagionale è valsa solo il bronzo.

Una favola, potremmo dire, ma si sa che persino nelle favole non manca il momento drammatico: in questo caso un collasso in pista al termine della gara, quando Wayde si era buttato a terra felice ma soprattutto stremato. “L'atleta ha avuto un problema respiratorio” ha dichiarato un medico che ha subito soccorso il fresco campione del mondo. Successivamente la Iaaf (la Federazione mondiale) ha fatto sapere che Wayde Van Niekerk è stato dimesso dall'ospedale nel quale era stato trasportato per i doverosi controlli e che è confermata la diagnosi dell'affaticamento, comprensibile per chi ha saputo migliorarsi di un secondo in un colpo solo sulla distanza che non a caso è detta 'il giro della morte' perché richiede di coniugare ai massimi livelli velocità e resistenza. -

© Riproduzione Riservata.