BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Jablonec-Ajax (risultato finale 0-0): i Lancieri resistono in dieci (27 agosto 2015 Europa League playoff)

Diretta Jablonec-Ajax: risultato finale 0-0. I Lancieri si qualificano alla fase a gironi di Europa League, ma soffrono tantissimo in dieci uomini. I cechi sbagliano un rigore nella ripresa

Frank De Boer, 45 anni, allenatore dell'Ajax (INFOPHOTO) Frank De Boer, 45 anni, allenatore dell'Ajax (INFOPHOTO)

E' Jasper Cillessen l'eroe della partita di Europa League: l'Ajax pareggia 0-0 contro lo Jablonec e si qualifica con il minimo punteggio alla fase a gironi dopo aver vinto 1-0 la sfida di andata. Un playoff più complicato del previsto: l'Ajax anche oggi ha dominato dal punto di vista del possesso palla e del gioco ma ha davvero rischiato di arrivare ai tempi supplementari. I momenti decisivi sono arrivati nella prima parte della ripresa: l'Ajax è rimasto in inferiorità numerica per l'espulsione di Bazoer (doppio giallo) ma due minuti prima lo Jablonec aveva sbagliato un calcio di rigore con Gregus, ipnotizzato da Cillessen. Che diventa dunque il grande protagonista di serata: l'Ajax va ai gironi, ma sa di dover elevare il suo livello di gioco per fare strada in Europa League, una competizione che non regala nulla a nessuno. 

Altra sostituzione nello Jablonec: fuori Crnkic e dentro Dolezal, ma ci sono due notizie in questo secondo tempo. La prima: al 57’ un fallo commesso da Riedewald ha portato ad un calcio di rigore per lo Jablonec ma Cillessen è stato bravissimo sulla conclusione di Gregus e ha salvato l’Ajax. Due minuti più tardi ancora Gregus protagonista, questa volta in positivo: fallo subito da Riechedly Bazoer e il centrocampista olandese (classe ’96) si è visto sventolare sotto il naso il secondo cartellino giallo. Ajax dunque in dieci per l’ultima mezz’ora abbondante, grande occasione per lo Jablonec che può fare il colpo grosso in questo playoff di Europa League. 

E’ arrivato il momento di Viktor Fischer: l’Ajax ancora bloccato sullo 0-0 inserisce il suo talentino danese nel tentativo di chiudere i conti, segnare il gol della tranquillità e volare ai gironi di Europa League. A far posto a Fischer è Sinkgraven, che non ha brillato; una sostituzione anche nelle fila dello Jablonec, fuori Wagner e dentro Tecl che è sicuramente giocatore più esperto. A lui si affida il suo allenatore per cercare il gol che manderebbe questo playoff di Europa League ai tempi supplementari. 

Ancora una volta, come era già accaduto all’andata, l’Ajax non riesce a sfondare; lo Jablonec si dimostra squadra davvero ben messa in campo e chiude gli spazi ai Lancieri. Che in ogni caso al momento non hanno nessun interesse ad accelerare; lo 0-0 basta all’Ajax per qualificarsi alla fase a gironi, è chiaro però che un gol da parte di una squadra ceca cambierebbe sensibilmente le cose e porterebbe la partita, virtualmente almeno, ai tempi supplementari. Staremo dunque a vedere quello che accadrà nei prossimi minuti della partita, in questi primi minuti molto attivo El Ghazi che ha già impegnato il portiere avversario Hruby, per il momento davvero bravo a respingere gli assalti avversari. 

Dopo aver vinto 1-0 all’andata l’Ajax cerca l’accesso alla fase a gironi di Europa League 2015-2016. Eliminati dai playoff di Champions i Lancieri non possono fallire questa qualificazione, ma devono stare attenti a cechi che già all’andata hanno dimostrato orgoglio e acume tattico. Andiamo allora a vedere le formazioni ufficiali della partita Jablonec-Ajax, calcio d’inizio alle ore 18. 30 Hruby; 22 Karavaev, 4 Pernica, 23 Benes, 7 Novak; 3 Hubschmann; 13 Mingazov, 24 Gregus, 26 Pospisil, 9 Crnkic; 19 Wagner. In panchina: 1 Spit, 6 Kysela, 16 Romera, 18 Travnik, 11 Tecl, 28 Masopust, 15 Dolezal. Allenatore: Jaroslav Silhavy 1 Cillessen; 23 Tete, 3 Veltman, 22 Riedewald, 35 Dijks; 6 Bazoer, 10 Klaassen, 27 Gudelj; 21 El Ghazi, 9 Milik, 8 Sinkgraven. In panchina: 33 Boer, 2 Van Rhijn, 5 Heitinga, 26 Viergever, 7 Fischer, 19 Sanogo, 20 Schone. Allenatore: Frank De Boer 

I Lancieri volano: quattro vittorie consecutive, anche se la sconfitta interna contro il Rapid Vienna è costata la corsa in Champions League fino alla fase a gironi. L’Ajax sta dominando in campionato: 3-0 esterno all’AZ Alkmaar all’esordio, poi 3-0 al Willem II e 2-0 sul campo del NEC Nijmegen. L’altra vittoria è ovviamente quella risicata dell’andata contro lo Jablonec (1-0), dunque sono 9 gol segnati e 0 subiti. Lo Jablonec invece ha due vittorie, due pareggi e una sconfitta nelle ultime cinque; dopo aver vinto in casa del Copenaghen (3-2) qualificandosi al playoff di Europa League, la squadra ceca ha perso in casa dello Jihlava in campionato pareggiando 1-1 il big match contro lo Slovan Liberec. Sconfitta con l’Ajax e poi netto 3-0 in casa del Brno, sempre in campionato. 

Per i Lancieri quella che sta trascorrendo non è stata di certo un'estate facile. Bruciante ed imprevista è maturata infatti l'eliminazione dalla fase preliminare di Champions League, per mano di un Rapid Vienna che è stato in grado di violare l'Amsterdam Arena. Per questo, anche per una questione di prestigio internazionale, gli olandesi non possono lasciarsi scappare l'accesso alla fase a gironi dell'Europa League.

Nell'andata dei play off le cose sono andate nel migliore dei modi per la squadra di Frank De Boer, che ha battuto 1-0 i cechi dello Jablonec grazie alla rete del centravanti polacco Milik, riscattato in estate dal Bayer Leverkusen. Ma giovedì 27 agosto 2015 alle ore 18.00 l'Ajax non potrà sbagliare, se non vorrà alimentare le polemiche che sono montate in estate per un calciomercato che non ha soddisfatto i fans della squadra più seguita l'Olanda. Jablonec-Ajax sarà diretta dall'arbitro danese Kenn Hansen, assistito dai guardalinee Lars Rix e David Vang Andersen e dal quarto uomo Jakob Kehlet.

Lo Jablonec, terzo nello scorso campionato della Repubblica Ceca, è arrivato a giocarsi i play off eliminando i danesi del Copenaghen, e stazione al momento al quinto posto nel proprio campionato nazionale, reduce da una convincente vittoria per 3-0 sul campo del Brno. Si prospetta una sfida combattuta e dall'esito tutt'altro che scontato. 

Le probabili formazioni dello stadio 'Strelnice' vedranno i padroni di casa dello Jablonec schierare Hruby in porta, Karavaev in posizione di terzino destro e Novak in quello di terzino sinistro, mentre i due difensori centrali saranno Benes e Pernica. A centrocampo Hübschman e Gregus copriranno le spalle al terzetto composto da Mingazov, Pospisil e Crnkic, con Wagner nel ruolo di unica punta. Non rinuncerà al tridente l'Ajax, che in porta schiererà il numero uno della nazionale olandese Jasper Cillessen. Ricardo Van Rhijn dovrebbe essere preferito in posizione di terzino destro a Kenny Tete, che aveva giocato da titolare la gara d'andata. Al centro della difesa confermati Joel Veltman e Jairo Riedewald, mentre sulla corsia mancina della retroguardia si muoverà Mitchell Dijks. Terzetto di centrocampo formato da Riechedly Bazoer, Davy Klaassen e Nemanja Gudelj, mentre nel tridente offensivo ci saranno sulle zone laterali Anwar El-Ghazi e Daley Sinkgraven (tenuto a riposo in campionato in favore di Lasse Schoene) con l'imprescindibile Arkadiusz Milik in posizione di centravanti.

L'attaccante polacco è stato confermato nel mercato estivo dall'Ajax per una cifra di poco inferiore ai tre milioni di euro dalla Bundesliga tedesca, e si sta rivelando al momento un eccellente investimento, capace di timbrare il cartellino del gol con ottima regolarità. Lo Jablonec del tecnico Jaroslav Silhavy schiera un 4-2-3-1 che al momento si è rivelato maggiormente efficace in trasferta piuttosto che in casa, anche se all'Amsterdam Arena l'attacco ceco non è stato pungente come nelle precedenti uscite. Deludente in Champions, il 4-3-3 di Frank De Boer sta funzionando invece a meraviglia nell'Eredivisie olandese, con l'Ajax che è partito in campionato con tre vittorie in altrettante partite disputate (otto reti realizzate e nessuna subita).

Nell'ultima sfida, i Lancieri hanno espugnato 2-0 il campo del NEC Nijmengen, ancora con una rete di Arkadiusz Milik e grazie ad un autogol di Rens Van Eijden. De Boer si è detto convinto che i progressi evidenziati dalla squadra dopo l'eliminazione dalla Champions League si faranno vedere chiaramente anche in Europa, e che il cammino continentale della sua squadra non terminerà nella Repubblica Ceca. L'allenatore dello Jablonec Silhavy ha affermato a sua volta di essere soddisfatto della prestazione offerta dai suoi ragazzi all'Amsterdam Arena, dove a suo avviso è mancato solo il gol ai cechi, e si è detto convinto che la sua formazione possa tentare l'impresa contro una squadra dalla pur grande esperienza internazionale come l'Ajax.

I bookmaker prevedono un grande equilibrio per il match, pur valutando lo Jablonec leggermente favorito per la vittoria nell'incontro. La quota per il segno 1 viene infatti offerta a 2.50 da William Hill. Quota 3.30 per il pareggio su Eurobet, mentre Sisal Matchpoint quota 3.05 il blitz dell'Ajax in terra ceca. Il match di Europa League tra Jablonec ed Ajax non sarà trasmesso in diretta tv nè in diretta streaming video su canali italiani. Aggiornamenti sul risultato della partita saranno disponibili sul sito ufficiale www.uefa.com (in tempo reale) e sui social network ufficiali delle due squadre: le pagine Facebook FK Jablonec e AFC Ajax e gli account Twitter @FKJablonec e @AFCAjax.

© Riproduzione Riservata.