BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Panathinaikos-Qabala (risultato finale 2-2): doppio Dodò, azeri ai gironi con i gol in trasferta (Europa League 2015, 27 agosto)

Diretta Panathinaikos-Qabala: info streaming video e tv, quote, risultato live della partita in programma giovedì 27 agosto 2015, valida per il ritorno dei playoff di Europa League

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Niente da fare per il Panathinaikos, che nel finale di partita si è fatto sotto ma non è riuscito a trovare il gol della qualificazione. Sono quindi gli azeri del Qabala a passare alla fase a gironi di Europa League: il man of the match è senza dubbio l'attaccante brasiliano Dodò, autore della doppietta che ha permesso ai suoi di prevalere per la regola dei gol in trasferta. 

Al 78' minuto arriva il secondo pareggio dei greci che apre un'ultima fetta di partita caldissima. Gol del terzino spagnolo Nano direttamente su calcio di punizione: adesso al Panathinaikos manca un gol per la qualificazione. Nei minuti immediatamente seguenti uno dei neoentrati, il croato Mladen Petric, prova due volte la conclusione ma in entrambi i casi non trova lo specchio della porta. Greci all'assalto.

Al 60' minuto di gioco gli ospiti tornano in vantaggio con un altro gol di Dodò. Il brasiliano sigla la sua doppietta superando il portiere avversario Steele su assist del connazionale Ricardinho. Si rimette male per il Panathinaikos che abbisogna di due reti per qualificarsi. Al 63' ammonizione per il centrocampista ucraino del Qabala Olexiy Gai. Poco dopo l'attaccante Zec prova la conclusione in porta ma trova attento l'estremo difensore del Panathinaikos.

Al 34' minuto di gioco i greci ristabiliscono la parità e riaprono il discorso qualificazione. Assist di Karelis e gol realizzato da Marcus Berg. Per l'attaccante svedese si tratta della terza rete nella nuova stagione, ora al Panathinaikos serve ancora un gol.

La formazione azera si è portata in vantaggio al 6' minuto di gioco. Gol messo a segno dal brasiliano Dodò, esterno d'attacco di 27 anni in rete per la prima volta in questa stagione. Dopo il pareggio a reti bianche della sfida d'andata questo gol porta avanti il Qabala nel computo complessivo: al Panathinaikos servono due reti per ribaltare la situazione, con l'1-1 passerebbero comunque gli azeri.

Di seguito le formazioni ufficiali con le scelte dei due allenatori per i rispettivi undici iniziali. Si parte dallo 0-0 della gara di andata, il discorso qualificazione quindi è più che mai aperto. 15 Steele; 28 Bourbos, 24 Sergio Sanchez, 20 Tavlaridis, 21 Nano; 10 Zeca, 4 Koutroumbis, 32 Pranjic; 29 Ninis; 9 Berg, 19 Karelis In panchina: 1 Kotsolis, 12 Marinakis, 7 Klonaridis, 8 Lagos, 14 Ajagun, 23 Kaltsas, 33 Petric Allenatore: Giannis Anastasiou 22 Bezotosniy; 21 Dashdemirov, 15 Vernydub, 3 Stankovic, 20 Ricardinho; 19 Gai, 6 Sadygov; 9 Zenjov, 69 Antonov, 10 Dodò; 7 Zec In panchina: 33 Pietrzkiewicz, 8 Mirzabekov, 4 Jamalov, 5 Florescu, 11 A.Mammadov, 66 Zargarov Allenatore: Roman Hrygorchuk Arbitro: Ivan Kruzkliak (Slovacchia)

Teatro del ritorno playoff di Europa League sarà lo stadio Apostolos Nikolaidis di Atene, dove una tra Panathinaikos e Qabala si assicurerà il passaggio alla fase a gironi. Giovedì scorso, a Baku (capitale dell'Azerbaijan), si è giocato il match d'andata, terminato 0-0, risultato che lascia dunque apertissimo il discorso qualificazione, entrambe le squadre hanno il 50% di possibilità. Da sottolineare che nessuna delle due squadre ha precedenti con formazioni appartenenti alla stessa nazionalità delle avversarie. Al momento il Qabala, assieme al Qarabag, si trova in testa al campionato azero, iniziato da 3 giornate; il Panathinaikos ha cominciato bene la stagione vincendo la prima partita di campionato contro il Panetolikos.

Dopo lo 0-0 dell'andata in Azerbaijan, i greci del Panathinaikos si giocheranno il tutto per tutto contro il Qabala. Dopo la delusione per l'eliminazione dai preliminari di Champions League, per i secondi dello scorso campionato ellenico si tratterà di una sfida da dentro o fuori, per accedere alla fase a gironi di Europa League oppure per essere costretti ad assistere alla stagione del calcio continentale da spettatori.

Il Qabala ha confermato i grandi progressi evidenziati dal calcio azero negli ultimi anni (anche il Qarabag si giocherà l'accesso alla fase a gironi), e giovedì 27 agosto 2015 alle ore 20.00 proverà a compiere un'impresa importante contro una veterana del calcio internazionale come la formazione ateniese. Che ha visto svanire il sogno di partecipare alla Champions League nel terzo turno preliminare, con l'eliminazione patita contro i belgi del Bruges.

Il Qabala al contrario in Europa League ha già eliminato i georgiani della Dinamo Tbilisi, i serbi del Cucaricki ed i ciprioti dell'Apollon Limassol. Una cavalcata che ora vivrà il suo atto decisivo ad Atene, per un club che non ha mai partecipato nella sua storia alla fase a gironi di una competizione UEFA. Panathinaikos-Qabala comincerà alle ore 20:00 e sarà diretta dall'arbitro slovacco Ivan Kruzliak, assistito dai guardalinee Tomas Somodani e Tomas Mokos e dal quarto uomo Peter Kralovic. 

Queste le probabili formazioni della sfida tra Panathinaikos e Qabala. Greci in campo con l'inglese Luke Steele in porta, il tedesco Wemmer sulla corsia difensiva di destra e lo spagnolo Nano su quella di sinistra. Difensori centrali Tavlaridis e Koutroubis. A centrocampo, cerniera centrale formata da Zeca e Pranjic, mentre il supporto al centravanti Karelis sarà garantito da Lod, Petric e Kaltsas. Per gli azeri invece davanti al portiere ucraino Bezotosny ci saranno il terzino destro Dasdämirov (unico azero titolare in squadra assieme al centrocampista Sadiqov) e il brasiliano Ricardinho a sinistra, con il serbo Stankovic e l'altro brasiliano Santos come difensori centrali. Sulla linea mediana l'ucraino Gai al fianco di Sadiqov, col trio di incursori alle spalle dell'unica punta Antonov formato dall'estone Zenjov, dal bosniaco Zec e dal terzo verdeoro in squadra, Dodò, che si è guadagnato anche i gradi di capitano del Gabala. Una squadra che riesce dunque a portare in campo una ventata di fantasia sudamericana, con cui ha messo in difficoltà più di un avversario blasonato, sovvertendo molti pronostici in questa fase preliminare di Europa League.

Panathinaikos e Gabala si affronteranno con moduli speculari: 4-2-3-1 sia per l'allenatore del Panathinaikos, Giannis Anastasiou, sia per l'allenatore del Gabala, Roman Grygorchuk. Un festival dei trequartisti che non ha però portato gol per i tifosi nella sfida di andata. Per il Panathinaikos il nuovo campionato greco è iniziato con una vittoria fuori casa sul campo del Panaitolikos: di Nikos Karelis e Marcus Berg le reti che hanno permesso agli ateniesi di centrare i primi tre punti della stagione. Nella terza giornata del campionato azero il Gabala ha invece battuto in casa di misura il Kapaz grazie a una rete di Zec, e guida ora la classifica a quota sette punti appaiato ai campioni in carica del Qarabag.

L'allenatore del Panathinaikos, Giannis Anastasiou, ha affermato come il club greco sia padrone del proprio destino. Essere presenti in Europa per la formazione ateniese è anche una questione di blasone, ed ha sottolineato come, dopo la delusione in Champions, i suoi ragazzi siano debitori di una soddisfazione verso i tifosi. Il mister del Gabala, Roman Grygorchuk, ha invitato i componenti della sua rosa ad essere consapevoli dei propri mezzi: la squadra ha già dimostrato di poter fare strada in Europa, sarà dunque importante riuscire a chiudere il cerchio anche contro un avversario di prestigio contro il Panathinaikos.

Che viene visto comunque nettamente favorito dai bookmaker per la sfida di ritorno, con la vittoria casalinga quotata 1.40 da Snai. Sisal Matchpoint offre a 4.45 il pareggio, mentre per William Hill il blitz azero in terra greca pagherebbe 9 volte la posta scommessa. La partita di Europa League tra Panathinaikos e Qabala non sarà trasmessa in diretta tv nè in diretta streaming video da reti italiane. Aggiornamenti sul risultato del match saranno disponibili sul sito ufficiale dell'UEFA, www.uefa.com, che offrirà una pagina azione per azione di ogni gara.

© Riproduzione Riservata.