BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Qarabag-Young Boys (risultato finale 3-0): 4' rig. Almeida, 43' Reynaldo, 61' Ismayilov (oggi 27 agosto 2015 ritorno playoff Europa League)

Diretta Qarabag-Young Boys risultato finale 3-0: gli azeri conquistano per la seconda volta consecutiva l'accesso alla fase a gironi di Europa League, tris della formazione di casa

InfophotoInfophoto

E' il Qarabag a qualificarsi per la fase a gironi di Europa League 2015-2016. Battuto con un netto 3-0 lo Young Boys, che fa il paio con la vittoria (1-0) della partita di andata: gli svizzeri crollano nettamente e clamorosamente sotto le reti di Richard Almeida (su calcio di rigore), Reynaldo e Ismayilov. Per il Qarabag è la seconda qualificazione consecutiva ai gironi di Europa League, anche quest'anno proveranno a giocarsi l'accesso all'eliminazione diretta che nel dicembre 2014 sfiorarono (erano nel girone con l'Inter). 

Terzo gol del Qarabag: chiuso il discorso qualificazione alla fase a girone, gli azeri al 61' minuto centrano il tris con la rete di Ismayilov e sbrigano definitivamente la pratica Young Boys. Davvero pessimo il rendimento dei gialloneri svizzeri che prima di questo turno erano dati per favoriti; adesso invece hanno subito quattro gol in due partite e non sono ancora riusciti a segnare. Il Qarabag in ogni caso si conferma formazione ostica e da tenere d'occhio; seconda qualificazione consecutiva alla fase a gironi di Europa League. 

All'intervallo della partita in Azerbaijan, il Qarabag è in vantaggio per 2-0 contro lo Young Boys. Un risultato che a questo punto obbliga gli svizzeri a segnare ben tre gol per arrivare alla qualificazione alla fase a gironi di Europa League; al 43' minuto la rete di Reynaldo manda in paradiso il Qarabag che si avvicina decisamente alla seconda qualificazione consecutiva ai gironi della competizione europea (lo scorso anno fu eliminato al 90' a causa di un gol che, nonostante fosse regolare, fu annullato). 

Il Qarabag scongiura i tempi supplementari portandosi in vantaggio al 4' minuto di gioco. Un calcio di rigore di Richard Almeida porta in vantaggio la formazione azera che dunque ora è in grande vantaggio per la qualificazione alla fase a gironi di Europa League 2015-2016, allo Young Boys servirebbero due gol per ribaltare la situazione ed eliminare gi avversari. 

Tutto ancora aperto nella partita di ritorno del playoff di Europa League 2015-2016: il Qarabag ha fatto il colpo esterno vincendo in Svizzera una settimana fa, ma certamente lo Young Boys ha le armi giuste per vincere in Azerbaijan e ribaltare l’esito di questa qualificazione. Andiamo senza indugio a vedere le formazioni ufficiali di questa partita molto importante, che ha il suo calcio d’inizio alle ore 18. 13 Sehci; 18 Gurbanov, 55 Huseynov, 14 Sadygov, 25 Agolli; 2 Garayev, 20 Richard Almeida; 22 Ismayilov, 10 Dani Quintana, 77 Taghiyev; 9 Reynaldo. In panchina: 1 Veliyev, 19 Salahli, 32 Yunuszada, 6 Mustafayev, 7 Yusifov, 92 Diniyev, 29 Poepon. Allenatore: Gurban Gurbanov 18 Mvogo; 23 Sutter, 4 Vilotic, 5 Von Bergen, 3 Hadergjonaj; 30 A. Gonzalez, 31 Kubo; 6 Bertone, 7 Sulejmani, 28 Zakaria; 99 Hoarau. In panchina: 1 Wolfli, 8 Lecjaks, 21 Rochat, 14 Gajic, 29 Nuzzolo, 20 Tabakovic, 77 Afum. Allenatore: Harald Gamperle 

Gli azeri arrivano a questa partita in un ottimo momento: hanno vinto le ultime tre partite, oltre al preziosissimo 1-0 esterno sul campo dello Young Boys nell’andata di questo playoff sono arrivate le vittorie in campionato contro Ravan (2-1 esterno) e AZAL PFK (2-0, sempre in trasferta). In precedenza due pareggi: quello contro il Celtic, che purtroppo è costato l’eliminazione dalla Champions League, e quello contro il Gabala in campionato (2-2). Lo Young Boys ha tre vittorie nelle ultime cinque; 3-1 al Thun e 3-1 al Sion in campionato, 2-1 al Kriens in Coppa di Svizzera. Le due sconfitte però sono sanguinose: 0-1 interno contro il Lugano di Zdenek Zeman e, appunto, lo 0-1 subito dal Qarabag che rende molto difficile la qualificazione ai gironi di Europa League. 

Nella partita di oggi alle ore 18.00 contro lo Young Boys, per il Qarabag l'impresa di accedere per il secondo anno consecutivo alla fase a gironi dell'Europa League è davvero vicina. Per la formazione campione dell'Azerbaijan, reduce dai preliminari di Champions League dai quali è stata eliminata nel terzo turno per mano del Celtic Glasgow, ci sarà da difendere l'1-0 dell'andata ottenuto in Svizzera, sul campo dello Young Boys.

A Berna gli azeri sono passati grazie ad una rete siglata da Richard Almeida a metà del secondo tempo, ma nel match odierno dovranno guardarsi dalla voglia di rivalsa degli elvetici. Che dopo il secondo posto nel campionato svizzero della scorsa stagione, hanno vissuto un avvio da incubo in questa estate del 2015. Prima le pesanti sconfitte nel terzo turno preliminare di Champions League contro il Monaco, costate la retrocessione in Europa League.

Quindi l'esonero del tecnico Uli Forte, anche alla luce di un mediocre avvio di campionato. Sotto la guida del nuovo allenatore Harald Gaemperle è arrivata la riscossa in campionato, con l'ultima vittoria per 3-1 in casa del Sion che ha permesso alla formazione di Berna di issarsi in solitudine al terzo posto in classifica. Tuttavia, servirà un'impresa in Azerbaijan per ribaltare il risultato dopo l'ennesima delusione europea consumatasi per gli svizzeri con la sconfitta di misura all'andata. 

Queste le probabili formazioni della sfida di ritorno in Azerbaijan. Qarabag con Sehic in porta, Gurbanov sull'out di destra, Guseynov e Sadiqov al centro e Agolli a sinistra in difesa. Centrocampo a tre con il marocchino El Jadeyaoui, Garayev e Tagiev. In attacco il match winner della sfida d'andata, il brasiliano Richard Almeida, a destra, lo spagnolo Quintana a sinistra e l'altro brasiliano della squadra, Reynaldo, in posizione di punta centrale. 

Per lo Young Boys, davanti al portiere Mvogo linea difensiva a quattro con Sutter, Vilotic, Von Bergen e Lecjaks schierati da destra a sinistra, Gajic davanti alla difesa con Sulejmani a destra, Nuzzolo a sinistra e Berton e Kubo centrali a centrocampo, ed infine l'ex Paris Saint Germain Hoarau nel ruolo di unica punta. Uno schema abbastanza prudente, ma che potrebbe vedere Sulejmani e il venezuelano Gonzalez (eventualmente schierato al posto di Nuzzolo) offrire più supporto al centravanti, per tentare la rimonta in terra azera.

Il tecnico del Qarabag, Gurbanov, schiera la squadra con un 4-3-3 che mantiene un atteggiamento offensivo per la formazione azera sia in patria, dove il club è chiamato a difendere il titolo nazionale, sia in Europa, dove la squadra ha abbondantemente dimostrato di non avere timori reverenziali. Nelle cinque partite fin qui disputate in territorio continentale, il Qarabag ha finora subito un solo gol (costato contro il Celtic, purtroppo per gli azeri, l'eliminazione dalla Champions), segno dell'equilibrio massiccio che Gurbanov ha disegnato per la squadra nonostante il tridente offensivo. Gaemperle ha iniziato a lavorare per far ritrovare proprio questo tipo di equilibrio allo Young Boys, e proprio per questo ha scelto un 4-1-4-1 che sta aiutando la squadra a non subire più i tanti gol incassati in avvio di stagione.

L'allenatore azero Gurbanov ha spiegato come il Qarabag, sfiorando la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League della scorsa stagione, abbia già dimostrato di meritare il suo posto nell'elite del calcio europeo. Ma ha chiesto ai suoi di non distrarsi ora che l'obiettivo della qualificazione alla fase a gironi di una grande competizione continentale è così vicino per la seconda volta consecutiva. Gaemperle si è detto soddisfatto dei progressi della squadra, e ha invitato a non dare lo Young Boys per spacciato proprio alla luce di questa crescita recentemente messa in luce.

Sicuramente gli svizzeri venderanno cara la pelle, ma per le quote dei bookmaker gli azeri sono favoriti sia per il passaggio del turno, sia per la vittoria nel match di ritorno, quotata 2.30 da William Hill. Le quote più alte per il pareggio e per la vittoria esterna dello Young Boys sono offerte entrambe da Betclic, rispettivamente 3.20 per il segno X e 3.50 per il segno 2. Qarabag e Young Boys in campo dunque alle ore 18.00 di giovedì 27 agosto 2015, per il ritorno dei play off di Europa League che spalancherà le porte verso la fase a gironi della competizione per una sola delle due contendenti: la sfida non avrà copertura televisiva da parte delle reti nazionali italiane. Non sarà infatti purtroppo possibile assistere alla diretta tv di Qarabag-Young Boys, nè sarà a disposizione una diretta streaming video per questa partita; ricordiamo però che ci sarà la possibilità di seguire gli aggiornamenti relativi alla sfida di questa sera e le informazioni sui playoff di Europa League attraverso il sito ufficiale www.uefa.com, nella sezione relativa alla manifestazione, così come i canali ufficiali dei social network che la UEFA mette a disposizione. Li trovate agli indirizzi facebook.com/uefaeuropaleague e, su Twitter, @EuropaLeague

© Riproduzione Riservata.