BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AVVERSARIE LAZIO/ Gironi Europa League 2016, Gruppo D: pericoli scampati per i biancocelesti, con Dnipro e St Etienne (oggi 28 agosto)

Avversario Lazio, gironi Europa League 2016: oggi il sorteggio dei gruppi della prima fase, a Montecarlo i biancocelesti conosceranno le tre squadre contro cui si dovranno incrociare

Foto Infophoto Foto Infophoto

Il sorteggio per la nuova Europa League è finito per la Lazio di Stefano Pioli: i biancocelesti pescano tutto sommato bene con Dnipro, St Etienne e Rosenborg. Ottimo gruppo per la Lazio dunque, che evitano le bestie nere della prima fascia come Dortmund, Tottenham e Schalke 04, e si prospetta una buona fase a gironi con l'unico ostacolo per la testa del gruppo che dovrebbero essere gli ucraini, anche se profondamente diversi dalla squadra dello scorso anno che è arrivata a sfiorare il trofeo in finale contro il Siviglia. Venduti molti giocatori, come il fenomeno Konoplyanka, la rosa si è indebolita e la Lazio dovrà approfittarne, dato anche che era attrezzata per una buona fase a gironi anche in Champions. Il St Etienne è una squadra giovanissima ma ancora molto acerba, idem per i norvegesi del Rosenborg che non dovrebbero destare particolari problemi per i laziali. Certo l'amarezza per l'eliminazione dalla Champions non dovrà pesare altrimenti i fantasmi da superare nella mente potranno creare problemi di approccio alla nuova competizione che si apre da oggi con questi gironi. Per la Lazio dunque, buona la prima.

E anche per la Lazio e per tutti i tifosi trepidanti che attendevano da tempo, è iniziato il sorteggio dell'Europa League 2016. Subito nel gruppo G contro il Dnipro! La finalista della scorsa Europa League contro il Siviglia viene accoppiata alla Lazio: nonostante la finale, per i biancocelesti però una buona notizia dato che gli ucraini non sono più la squadra dell'anno scorso con tante cessioni e una rosa ridimensionata. Insomma per averla come testa di serie non è niente male, tenendo conto che la Lazio sarebbe stata anche attrezzata per la Champions League ma purtroppo è arrivata l'eliminazione contro il Bayer Leversekusen. Dunque un ottimo inizio di sorteggio per i capitolini di Klose.

La Lazio conoscerà oggi, dal sorteggio in programma a Montecarlo nel Principato di Monaco, le tre avversarie che si troverà di fronte nel girone di Europa League 2015-2016. Come sempre la fase a gironi di questa competizione prevede 12 gruppi da 4 squadre ciascuna, con le prime due che si qualificano andando a formare il tabellone degli ottavi di finale; la Lazio è una delle dieci formazioni “retrocesse” dalla Champions per aver perso il playoff.

Contro il Bayer Leverkusen è andata male: dopo la vittoria all’andata i biancocelesti sono stati travolti alla BayArena, sconfitta per 0-3 e dunque il destino è quello di giocare la competizione minore che, come hanno già detto allenatore e giocatori, andrà onorata fino in fondo. L’ultima partecipazione della Lazio in Europa League risale alla stagione . Sotto la guida di Vladimir Petkovic, sostituito a fine dicembre da Edy Reja, i biancocelesti erano partiti subito dalla fase a gironi (avendo vinto la Coppa Italia); erano giunti secondi in un girone che comprendeva Trabzonspor, Apollon Limassol e Legia Varsavia (tre vittorie e tre pareggi) e nel sorteggio dei sedicesimi avevano pescato il Ludogorets. Sembrava un turno agevole e invece i bulgari, capaci di vincere campionato, coppa e Supercoppa nazionali al secondo anno nella massima serie, avevano espugnato l’Olimpico (1-0) nella partita di andata, riuscendo poi a pareggiare (3-3) al ritorno con gol decisivo a due minuti dal termine. Lazio eliminata, e incapace di replicare i quarti di finale raggiunti l’anno prima (eliminazione contro il Fenerbahçe). Arrivando dai playoff di Champions League il girone della prima fase non dovrebbe essere un problema, ma l’aspetto psicologico, e dunque la delusione per aver mancato il bersaglio grosso, potrebbe giocare brutti scherzi. Vedremo dunque quello che succederà, e quali saranno le avversarie della Lazio in questa prima fase dell’Europa League 2015-2016. 

© Riproduzione Riservata.