BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Carpi-Inter (1-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 2^ giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Carpi

L'estremo difensore fa quel che può per evitare la rete del vantaggio di Jovetic. Niente da fare sul secondo gol del montenegrino che lo spiazza dal dischetto. 

Su di lui pesa la macchia del primo gol di Jovetic: ad aver dimenticato il numero 10 nerazzurro tutto solo in area di rigore è proprio lui. Si rifà parzialmente dando il via al gol di Di Gaudio.

Qualche buona chiusura per l'ex Udinese, che soffre spesso i cambi di passo di Jovetic e Palacio. Si salva spesso con il fisico.

Prestazione discreta per Gagliolo che interpreta con coraggio il ruolo di centrale. Palacio con lui non ha vita facile, e anche Jovetic viene spesso murato da lui.

Castori lo lancia titolare sperando nella voglia di rivalsa dell'ex nerazzurro. L'esterno brasiliano si rende protagonista di un inizio promettente ma alla lunga subisce troppo la spinta di Juan Jesus. Si confermano i limiti in fase difensiva. (dal 76' DI GAUDIO 7,5: Gettato nella mischia da Castori per cercare il pareggio fa ciò che gli viene richiesto. Entra in campo dando letteralmente la scossa ai suoi: prima firma in allungo il primo gol della storia in Serie A del carpi davanti al proprio pubblico, poi con un'accelerazione fulminea per poco non costringe un difensore di livello mondiale come Miranda al fallo da espulsione. Incontenibile!)  

L'ex Juventus si rende protagonista di una discreta partita: in fase d'impostazione deve ancora cercare di rendere più rapida la manovra, ma non ci sono dubbi che abbia le qualità per fare bene

Nel primo tempo con un paio di incursioni a metà campo lascia sul posto due atleti del calibro di Guarin e Kondogbia mettendo in mostra anche una buona tecnica. Nel secondo tempo il suo contributo cala leggermente. (dal 79' LAZZARI s.v.)

 Si fa ammonire nel primo tempo per un fallo su Kondogbia: nonostante il giallo non si lascia condizionare e affronta con grinta tutto il match.

Vanifica una buona partita, fatta di accelerazioni e cross, con un tackle sciagurato in area di rigore che grida ancora vendetta. Ingenuo.

Nel primo tempo semina il panico con un mix di tecnica e velocità che mette in crisi la retroguardia nerazzurra. Cala alla distanza.

Perde il duello fisico con Miranda, ha l'occasione per andare in gol nel primo tempo ma Handanovic gli dice di no. (dal 66' LASAGNA 6: Il suo ingresso dona imprevedibilità all'attacco emiliano. Il suo mancato aggancio sul cross di Letizia favorisce il gol di Di Gaudio.

All.CASTORI 6,5: Mette bene in campo i suoi e azzecca tutti i cambi. Sotto la sua guida il Carpi potrà solo migliorare.