BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Carpi-Inter (1-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 2^ giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Inter

Poco da fare sul gol di Di Gaudio, realizza l'intervento più spettacolare a gioco fermo su Matos: dà sicurezza al reparto.

Non una partita priva di sbavature per il terzino nerazzurro, che soffre spesso la velocità di Gabriel Silva. (dal NAGATOMO s.v.)

Il brasiliano è il vero leader difensivo dell'Inter: nel primo tempo annulla letteralmente Wilczek; nella ripresa interviene in maniera vistosa per fermare la corsa di Di Gaudio lanciato a rete: l'arbitro lo grazia.

La sua irruenza in un paio di occasioni mette in mostra le due facce del colombiano: grandi qualità di stopper, ma un temperamento ancora da migliorare.

Schierato terzino sinistro per la seconda volta in stagione, il brasiliano soffre inizialmente la verve di Wallace ma esce alla distanza. Manca l'appuntamento con il gol nel finale.

Per quelle che sono le sue potenzialità meriterebbe di meno, ma i tocchi di prima e le accelerazioni a metà campo, seppure soltanto intraviste, fanno alzare la media. Può diventare il trascinatore dell'Inter.

Non la sua migliore prestazione in maglia nerazzurra: ci mette sempre tanta grinta.

Schierato da trequartista interpreta il ruolo con le sue caratteristiche. Tanti inserimenti, palloni sempre puliti ma pochi guizzi. Può essere l'uomo giusto per dare equilibrio a questa Inter. (dal 85' HERNANES 6: Potrebbe essere l'ultimo match con la maglia dell'Inter visto l'interessamento della Juventus delle ultime ore: regala un pallone al bacio a Palacio nel finale con un tocco di testa)

Confusionario, impreciso, disordinato, ma comunque decisivo. Il colombiano ispira il gol di Jovetic nel primo tempo e si procura il calcio di rigore finale. Onora la fascia di capitano. 

L'uomo in più di questo avvio di stagione. I due gol di stasera non hanno nulla a che vedere con il capolavoro del match d'esordio, ma se il nuovo Jo-Jo ha aggiunto nel suo reperto anche il cinismo, c'è davvero da preoccuparsi per i rivali dell'Inter.

Mai completamente in partita, spreca due grandi occasioni per colpire. Deve ancora trovare la migliore condizione.

All.MANCINI 6: I suoi non sono brillanti, non mettono in mostra un gioco da grande squadra e rischiano come nella prima di campionato di uscire dal campo con un pareggio; il Mancio però conquista 6 punti in 2 partite e lascia parlare i risultati.

 

(Dario D'Angelo)

© Riproduzione Riservata.